Apri il menu principale

Wikipedia:Convenzioni di nomenclatura/Unità militari e forze di polizia

Questa pagina contiene una linea guida su come nominare le voci relative alle unità militari e di polizia.

Regola generaleModifica

Per le unità militari e di polizia il nome da usare deve essere nella lingua originale per evitare, specialmente per reparti non italiani, traduzioni avventate e non corrispondenti al significato che si avrebbe leggendo il nome scritto nella lingua originale. In sostanza, il nome in lingua originale permette di essere più rigorosi e precisi. Va da sé che per le unità militari dei paesi ove l'italiano è lingua ufficiale in tutto lo stato si usa la lingua italiana.

È comunque obbligatorio scrivere nell'incipit della voce, tra parentesi dopo il nome in lingua originale, la traduzione in lingua italiana anche se approssimativa, giusto per dare un'idea al lettore di cosa si sta parlando. La creazione di redirect dalla forma italiana è obbligatoria, onde facilitare l'individuazione della pagina da parte del lettore. Le disambigue vanno usate solo se necessario.

Uso del corsivo

Si ricorda che secondo la linea guida sull'uso del corsivo questo non è da utilizzare quando vengono citate unità militari o di polizia.

Il nome in lingua italiana è da preferire al nome in lingua originale solo nei casi in cui esso è marcatamente prevalente sia nell'uso comune, sia nella letteratura specialistica di settore in lingua italiana, fermo restando che nei casi dubbi o controversi deve essere preferita la denominazione in lingua originale (che, per definizione, è sempre corretta). In questi casi, come più in generale in tutti i casi dubbi o non chiari, è doveroso consultare il progetto di riferimento (Progetto Guerra, Progetto Aviazione, Progetto Marina, Progetto Storia), aprendo una discussione nei relativi bar.

Esempi

Situazioni particolariModifica

Esercito ItalianoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Convenzioni di nomenclatura/Convenzioni di nomenclatura unità militari dell'Esercito Italiano.

Stati che utilizzano caratteri arabi, cirillici, ebraici o ideogrammiModifica

Anche i nomi dei reparti facenti parte di nazioni che rientrano in queste categorie vanno nella lingua originale. Devono però essere traslitterati secondo le convenzioni di Wikipedia visibili in Wikipedia:Titolo della voce#Traslitterazione. Nella pagina sono elencati i modi per traslitterare dall'arabo, dall'armeno (ISO 9985), dal georgiano, dal giapponese (sistema Hepburn), dal norreno, dal cirillico (ISO 9) e dall'indiano. Per il cinese si usa il sistema Hànyǔ Pīnyīn.

In ogni caso occorre creare dei redirect per facilitare l'individuazione della pagina al lettore.

Se ti trovi in difficoltà, puoi chiedere a utenti esperti di darti una mano: Categoria:Utenti ar per l'arabo, Categoria:Utenti he per l'ebraico, Categoria:Utenti ja per il giapponese e Categoria:Utenti ru per il russo. Al limite puoi rivolgerti al Bàbel Bar, al Tavolo delle Trattative, all'Aviobar o al Quadrato ufficiali.

Esempi
Eccezioni

Stati multilinguaModifica

Per gli stati con più di una lingua ufficiale si è scelto di prediligere la lingua italiana per evitare prese di posizione non neutrali. Fanno eccezione il Sudafrica, per cui va usato l'inglese, e le aeronautiche militari, per le quali si è scelto di adottare la lingua usata nel libro World Air Forces 2002, a cura di Lindsay Peacock (nel caso di lingua inglese usata dal testo al posto di una delle lingue nazionali, caso delle Comore per esempio, si è adottata la lingua italiana).

In tutti i casi dubbi o non chiari, è doveroso consultare il progetto di riferimento (Progetto Guerra, Progetto Aviazione, Progetto Marina, Progetto Storia), aprendo una discussione nei relativi bar.

Stato Lingua da usare per esercito, marina e altro Lingua da usare per l'aeronautica
  Abcasia Italiano Italiano
Forze di terra dell'Abcasia Marina militare dell'Abcasia Aeronautica militare dell'Abcasia
  Afghanistan Italiano Pashtu
Esercito nazionale dell'Afghanistan Non ha una marina militare Polizia nazionale dell'Afghanistan De Afghan Hauai Quvah
  Belgio Italiano Italiano
Componente terrestre dell'armata belga Componente marittima dell'armata belga Componente medica dell'armata belga Componente aerea dell'armata belga
  Comore Italiano Italiano
Forza di difesa delle Comore Forza di difesa delle Comore
  Filippine Italiano Filippino
Forze terrestri delle Filippine Marina militare delle Filippine Corpo dei Marine delle Filippine Hukbong Himpapawid ng Pilipinas
Guardia costiera delle Filippine
  Guinea Equatoriale Italiano Francese
Esercito della Guinea Equatoriale Marina militare della Guinea Equatoriale Force aerienne de Guinee
  India Italiano Hindi
Esercito dell'India Marina militare dell'India Guardia costiera dell'India Bhāratīya Vāyu Senā
Forze paramilitari dell'India
  Kazakistan Italiano Italiano
Esercito del Kazakistan Marina militare del Kazakistan Guardie di frontiera del Kazakistan Forza di difesa aerea della Repubblica del Kazakistan
Guardia repubblicana del Kazakistan
  Kirghizistan Italiano Italiano
Esercito del Kirghizistan Non ha una marina militare Aeronautica militare del Kirghizistan
  Lesotho Italiano Italiano
Forze di difesa del Lesotho Non ha una marina militare Servizio di polizia a cavallo del Lesotho Squadrone aereo della Forza di difesa del Lesotho
  Lussemburgo Italiano Italiano
Esercito del Lussemburgo Non ha una marina militare Polizia del Granducato Non ha una forza aerea
  Madagascar Italiano Malgascio
Esercito del Madagascar Marina militare del Madagascar Tafika anabakabaka Malagasy
  Malta Italiano Italiano
1º Reggimento Squadrone marittimo maltese Polizia maltese Stormo aereo maltese
  Pakistan Italiano Urdu
Esercito del Pakistan Marina militare del Pakistan Guardia costiera del Pakistan Pakistani Fida'iyye
  Singapore Italiano Italiano
Esercito di Singapore Marina militare di Singapore Forza di polizia di Singapore Aeronautica militare della Repubblica di Singapore
  Somalia Italiano Italiano
Esercito nazionale somalo Marina militare somala Forza di polizia somala Aeronautica militare somala
  Sri Lanka Italiano Italiano
Esercito dello Sri Lanka Marina militare dello Sri Lanka Servizio di polizia dello Sri Lanka Aeronautica militare dello Sri Lanka
  Sudafrica Inglese Afrikaans
South African Army South African Navy South African Military Health Service Suid-Afrikaanse Lugmag
  Svizzera Italiano Italiano
Esercito svizzero Non ha una marina militare Forze di polizia svizzere Forze aeree svizzere
  Swaziland Italiano Italiano
Esercito dello Swaziland Non ha una marina militare Aeronautica militare dello Swaziland

BibliografiaModifica

  • (EN) Lindsay Peacock (a cura di), World Air Forces, Coulsdon, Jane's Information Group Ltd., 2002.

Collegamenti esterniModifica