Wikipedia:Elenchi generati offline/Collegamenti esterni

È necessario controllare i vari siti per accertarsi che siano effettivamente non più funzionanti: data la natura automatica del controllo è probabile che vi siano molti falsi positivi. Se disponibile la versione archiviata nell'Internet Archive, è possibile sostituirla al collegamento interrotto. Se la pagina non è più rintracciabile è opportuno rimuovere il link.

Nella sottopagina domini frequenti si trova un elenco dei domini che appaiono più frequentemente fra i collegamenti esterni aggiornato a giugno 2013.

Nella sottopagina elenco si trova il codice utilizzato per generare questo elenco.

Status codeModifica

Gli status code sono un'indicazione se un collegamento esterno (URL) è valido o meno.

Il codice 200 significa "OK". I collegamenti che riportano questo codice non sono elencati. I codici 3xx significano che il file si trova ad un altro URL, in via temporanea oppure permanente. I codici 4xx sono errori. Il più frequente è il 404 "not found", ovvero "non trovato". I codici 5xx sono errori del server. Questi possono essere temporanei oppure no.

000 - problema di reteModifica

Non si tratta di un vero status code: il programma automatico non è riuscito a contattare il server perché questo era sovraccarico o perché la rete era congestionata. Probabilmente i siti elencati in questa sezione sono funzionanti.

Elenco: /Codice 000

400 - bad requestModifica

Il server non capisce la richiesta. Da trattare come 404.

Elenco: /Codice 400

404 - not foundModifica

A questi URL non corrisponde nessun documento. Spesso si tratta di documenti non più disponibili. A volte il documento è stato spostato senza lasciare un redirect, in tale caso magari è reperibile con un motore di ricerca. A volte si tratta di refusi nell'URL. Infine può esserci qualche errore nell'elenco.

Questi URL andrebbero corretti/sostituiti dove possibile, ma non rimossi (vedi Aiuto:Fonti#Siti web).

Elenco: /Codice 404

405 - method not allowedModifica

Non è stato possibile controllare questi URL in automatico. Probabilmente la maggior parte di questi link funziona.

Spiegazione tecnica: per non dovere trasferire decine di migliaia di file il metodo utilizzato per controllare gli URL è HTTP HEAD. Alcuni server non permettono questo metodo.

Elenco: /Codice 405

406 - not acceptableModifica

Come sopra: è probabilmente solo un problema legato al controllo automatico.

Elenco: /Codice 406

500 - internal server errorModifica

Il server è mal configurato: spesso mostra comunque il contenuto che si stava cercando, inoltre è generalmente un problema transitorio.

Elenco: /Codice 500

999 - altri erroriModifica

Anche questo non è un vero status code: ho raccolto qui gli errori non elencati in precedenza. Come al solito possono essere dei problemi legati al controllo automatico.

Elenco: /Codice 999

Aggiornamento del 2006Modifica

Attenzione: la restante parte di questa pagina è dedicata all'aggiornamento del 2006 ed è pertanto obsoleta.

StatisticheModifica

Domini di primo livelloModifica

Elenco: /Domini di primo livello

Link più frequentiModifica

Elenco: /Link frequenti

Tipi di fileModifica

Elenco: /Content-type

Voci con maggior numero di linkModifica

Elenco: /Voci con più link

Speciale comuniModifica

Questi elenchi si basano sull'osservazione che gli indirizzi di molti dei siti istituzionali dei comuni italiani seguono un certo standard. Con un programma apposito, è stato controllato

  • quali dei siti già inseriti nelle tabelle di it.wiki non corrispondono a questo standard. Questo perché a volte sono stati inseriti altri siti al posto di quelli istituzionali, e così dovrebbe essere facile controllarli.
  • se i siti presenti nelle tabelle sono funzionanti.
  • per ogni comune con sito istituzionale mancante, "fuori standard" o non funzionante, se esiste un sito ad un indirizzo "standard".

Come usare l'elenco:

  1. Se c'è la riga "Trovato in pagina", controllare se il sito funziona, e se è quello istituzionale. Altrimenti il link va eliminato dalla tabella del comune (valutare se metterlo fra i collegamenti esterni).
  2. Se (a questo punto) manca il sito istituzionale e c'è una riga "Trovato", controllare se il sito proposto funziona ed è quello istituzionale. Se sì, inserirlo nella tabella.
  3. Eliminare i link controllati dall'elenco.

Note:

  1. L'elenco si basa sul dump del 26 febbraio 2006. Il controllo dei siti è stato eseguito il 4 aprile 2006.
  2. Al posto del link ad una pagina specifica (p.es. http://example.com/index.html), è preferibile inserire solo il dominio (http://example.com/), se punta alla stessa pagina.
  3. Alcuni dei siti proposti sono a loro volta "fuori standard". Questo perché il programma ha seguito eventuali redirect. Ciò non dovrebbe avere importanza. (Per gli esperti: eventualmente in un secondo tempo si potrebbe analizzare il tipo di redirect, cioè "301", "302",... per decidere quale indirizzo conviene usare. Per ora, penso vadano bene quelli indicati.)

Elenchi:

Voci correlateModifica