Wikipedia:Lo sapevi che

Abbreviazioni
WP:LSC
Questo box: v · m
HILLGIALLO puntointerrogativo.png
La rubrica «Lo sapevi che...?» è pensata per presentare nella pagina principale di Wikipedia, a rotazione giornaliera, alcune voci che possano suscitare nel lettore una particolare curiosità che lo invogli a proseguire la lettura e la consultazione dell'enciclopedia. Affinché una voce possa essere selezionata per la rubrica è necessario che superi un'apposita procedura di segnalazione basata sul consenso. In generale, non è importante che tu lo sapessi, ma che il tema sia in sé stesso "curioso" o che contenga elementi, fatti o concetti insoliti, rari o bizzarri.
Requisiti

Al fine di comparire nella rubrica, è necessario che le voci rispondano a una serie di requisiti:

  1. La voce deve distinguersi per curiosità, originalità o per particolare interesse. Non deve essere costituita da meri elenchi e non deve trattare argomenti generici, banali o troppo specialistici. Inoltre, non deve essere eccessivamente breve.
  2. Non deve essere né una voce di qualità, né essere in vetrina, né essere al vaglio.
  3. Non deve essere già comparsa nella rubrica.
  4. Non è previsto l'inserimento di voci senza immagini, o che abbiano solamente immagini soggette a EDP (screenshot, loghi e marchi registrati o simili). Se la voce ha una sola immagine, essa non deve essere già stata usata nella rubrica, anche se per un'altra voce.
  5. Deve essere almeno di discreta qualità secondo gli standard di Wikipedia (si consiglia, a tal proposito, di consultare il manuale di stile). Deve altresì essere priva di avvisi e corredata da un adeguato numero di fonti, indicate nel testo mediante note a piè di pagina. Le voci prive di fonti verranno respinte immediatamente.
  6. Le voci vengono valutate in base alle loro condizioni al momento della proposizione. In sede di valutazione, pertanto, devono necessitare al massimo di lievi limature. Voci il cui stato richiede interventi massivi verranno respinte immediatamente.
  7. È fortemente sconsigliato l'inserimento di voci su persone viventi, aziende attive, prodotti attualmente commercializzati e quant'altro possa ricavare un giovamento, anche solo in termini di ritorno di immagine, dalla visibilità che l'inserimento in questa rubrica fornisce. Situazioni controverse devono essere attentamente valutate, anche in relazione alla possibile esistenza di campagne commerciali extrawikipediane a cui una voce, se messa in questa rubrica, sarebbe di rinforzo.
  8. Le voci che non rispettano anche uno solo dei requisiti richiesti verranno respinte immediatamente.
  9. Voci scartate per carenze di stile o fonti possono essere inserite, soprattutto se c'è consenso sulla loro curiosità, in Wikipedia:Lo sapevi che/Da migliorare

Valutazioni in corsoVoci da migliorare prima della valutazione

 
 
Button sig.png modificaCuratori della rubrica

La presente rubrica è curata da utenti volontari. Il loro lavoro consiste prevalentemente: nell'andare alla ricerca di voci particolarmente curiose, di buona qualità e che rispondano ai requisiti sopra esposti; nel valutare le candidature che via via pervengono, commentando e proponendo eventuali migliorie; nel wikificare le voci approvate affinché siano presentabili per la home page; nel redigere i riassunti da pubblicare.

Se vuoi collaborare, sei invitato ad aggiungere il tuo nome qui sotto cliccando qui:

  1. --RiccardoP1983 (dimmi di tutto) 19:55, 5 mar 2010 (CET)
  2. --Riottoso? 11:38, 7 giu 2010 (CEST)
  3. --Antonio Alvigi (msg) 13:22, 17 giu 2010 (CEST)
  4. --OppidumNissenae (msg) 20:20, 18 nov 2010 (CET) Mi ritiro.
  5. --Almadannata (msg) 14:30, 26 nov 2010 (CET)
  6. --Mhiv (msg) 23:40, 24 dic 2010 (CET)
  7. --Eippol parlami! 14:38, 13 gen 2011 (CET)
  8. --Lolo00 18:20, 13 gen 2011 (CET)
  9. --Borgil (á quetë nin) 10:43, 16 mar 2011 (CET)
  10. --Uomodis08 (msg) 16:00, 13 giu 2010 (CEST)
  11. --Vid395 (msg) 10:31, 15 mag 2011 (CEST)
  12. --και (dimmi tutto) 09:00, 26 giu 2011 (CEST)
  13. --InnOcenti ErleOr Baruk Khazâd! 20:53, 8 nov 2011 (CET)
  14. --Arres (msg) 14:34, 25 nov 2011 (CET)
  15. --Gondola disturbami! 20:00, 26 gen 2012 (CET)
  16. --Andrea Coppola 15:47, 31 gen 2012 (CET)
  17. --Angelus(scrivimi) 05:37, 16 mar 2012 (CET)
  18. --Ppong (msg) 17:30, 20 set 2012 (CEST)
  19. --**CHRISTIHAN** Venite al dunque.... 17:57, 3 lug 2012 (CEST)
  20. --FL3R (msg) 00:25, 4 dic 2012 (CET)
  21. --GioBru 16:04, 17 gen 2013 (CET) In realtà da prima, precisamente dal 4 ottobre 2012, ma mi sono accorto di questa sezione solo ora...
  22. --FraDeb 15:13, 26 apr 2013 (CEST)
  23. --Nungalpiriggal (msg) 14:18, 29 mar 2013 (CET)
  24. --GaelKel 21:43, 29 ott 2013 (CET)
  25. --Enryonthecloud (msg) 20:54, 4 dic 2013 (CET)
  26. --PupyFaki anche se molto poco...
  27. --ArtAttack (msg) 17:34, 8 mar 2014 (CET)
  28. --RispoliGianluca (msg) 09:41, 20 mar 2014 (CET)
  29. --Dome 202 (msg)Dome 202
  30. --L'inesprimibilenulla 11:14, 26 ago 2014 (CEST)
  31. --Lalupa (msg) 15:25, 11 lug 2015 (CEST)
  32. --Mister Shadow (✉) 04:39, 21 ago 2015 (CEST)
  33. -- Pulciazzo 17:54, 23 set 2016 (CEST)
  34. --Moonshine9911 (msg) 18:13, 3 nov 2016 (CET)
  35. --Anonimo88 (msg) 13:18, 27 feb 2017 (CET) In realtà da prima, anche se poco... E ora per quanto possibile
  36. --Ferdi2005 (Posta) 00:56, 3 set 2017 (CEST)
  37. --giaff25 (chiamami) 19:45, 15 mag 2018 (CEST)
Utenti inattivi
  1. --Étienne (attivo dal 2008 al 2011)
  2. Cesare87 (msg) 00:24, 12 feb 2010 (CET)part time
  3. --Zoologo (msg) 14:38, 15 feb 2010 (CET) (Non confermato al 100% perchè a partire da fine mese sono impegnato con lezioni e studi)
  4. --¶ạtạfrittơ preferisci al forno? 12:53, 31 mar 2010 (CEST) (soprattutto per proporre)
  5. --LUCA p - dimmi pure... 20:15, 17 apr 2010 (CEST)
  6. --Suetonius (EPISTVLAE) 19:53, 26 mag 2010 (CEST) (sempre pronto a scovare qualcosa di curioso)
  7. --Grandeepopea (msg) 20:56, 30 lug 2010 (CEST)
  8. Dedda71 (msg) 12:16, 1 set 2010 (CEST)
  9. ]\[3i 14:34, 1 set 2010 (CEST)
  10. --Harlock81 (msg) 12:14, 20 feb 2011 (CET)
  11. --PupyFaki hai bisogno? Chiedi qui (praticamente inattivo su LSC)
  12. --IlTecnocrate (austere missive) 14:36, 26 mag 2016 (CEST)
  13. --C. crispus(e quindi?) 19:40, 16 gen 2020 (CET)
Archivio


Candidature approvateModifica

Attenzione! Il seguente è l'elenco delle voci che hanno già superato la procedura di valutazione e sono in attesa di essere inserite nella rubrica.
Per favore non aggiungere le tue proposte qui, ma nella pagina apposita.

Voci in rotazione (riepilogo situazione attuale)Modifica

In questa sezione sono calendarizzate le voci approvate che fanno parte della versione attuale della rubrica, ovvero che compaiono nella pagina principale nel giorno corrispondente al numero che le individua nel riepilogo. Ogni voce compare nella pagina principale almeno due volte. Allo scopo di valutare se e quando ciò sia accaduto, nel riepilogo è anche indicata la data in cui è stato aggiunto l'incipit della voce alla rubrica attraverso la modifica del template corrispondente.

Esempio : utilizzando un esempio per maggiore chiarezza, il testo in corrispondenza del numero 1 compare nella pagina principale il primo di ogni mese. In tal caso, prima di aggiornare il template corrispondente, si chiede di valutare se sono trascorsi almeno due primi del mese dalla data indicata accanto al tasto di modifica (naturalmente, l'attenzione deve essere prestata prevalentemente per i numeri compresi tra il 29 ed il 31 dal momento che i mesi non hanno uguale durata). Se ciò è accaduto, è possibile aggiornare il template selezionando una voce tra le candidature approvate; viceversa è necessario attendere il tempo necessario. Non appena il template è stato aggiornato con una voce presa tra quelle approvate, ricorda di aggiungere nella pagina di discussione della voce prescelta il template {{cronologia valutazioni|azione1=LSC|data1=mese anno}}.

La durata del periodo tra la data di approvazione e l'effettiva pubblicazione può variare grandemente, in funzione del numero delle candidature approvate e della situazione presente nella calendarizzazione delle voci al momento dell'approvazione.

1Modifica

Inserita in rotazione il 15 settembre 2020 modifica


La Kiseru (煙管) è la pipa tradizionale giapponese.
Caratterizzata da un fornelletto di dimensioni ridotte e forma molto sottile, veniva utilizzata anche come arma di difesa personale dal proprietario.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

2Modifica

Inserita in rotazione il 16 ottobre 2020 modifica


Bestia del Gévaudan è il nome associato a un animale feroce (o più di uno), mai identificato con esattezza, che causò decine di vittime nelle campagne del Gévaudan, una regione della Francia centro-meridionale di circa 90 chilometri per 80, fra il 1764 e il 1767. Il numero dei morti varia a seconda delle fonti, ma uno studio del 1987 stimò che ci fossero stati 210 attacchi, con 113 vittime e 49 feriti. Dei 113 morti, 98 erano stati parzialmente divorati.

La Corona di Francia impiegò ingenti quantità di denaro e di uomini per dare la caccia all'animale, che i testimoni oculari descrivevano come un ibrido fra un enorme cane, un orso o un lupo, e che la popolazione locale credeva di natura sovrannaturale e immortale. La bestia venne dichiarata uccisa più volte prima del termine definitivo degli attacchi.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

3Modifica

Inserita in rotazione il 30 luglio 2020 modifica


Un frigorifero di terracotta (in inglese: clay pot cooler oppure pot-in-pot refrigerator), conosciuto anche con il nome di zeer (in arabo: زير‎) o frigorifero del deserto o canari frigo, è un dispositivo di raffreddamento che sfrutta l'evaporazione e non ha bisogno di elettricità per funzionare.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

4Modifica

Inserita in rotazione il 21 aprile 2020 modifica


Il flexagono è un oggetto piano a forma di poligono, costruito ripiegando opportunamente delle strisce di carta, in maniera tale che si possa flettere (in inglese to flex) per rivelare una delle facce tra quelle presenti originariamente sul fronte e sul retro della striscia iniziale.

I flexagoni sono solitamente classificati in base al loro numero di lati: i più comuni sono i tetraflexagoni (di forma quadrata o rettangolare ed aventi 4 lati) e gli esaflexagoni (di forma esagonale ed aventi 6 lati). A seconda del numero di facce che il flexagono può mostrare, si antepone un ulteriore prefisso numerico al suo nome: ad esempio, un esaflexagono a 3 facce viene chiamato triesaflexagono, mentre quello a 6 facce è denominato esaesaflexagono.

Due flexagoni sono equivalenti se il primo può essere trasformato nel secondo attraverso una serie di piegamenti e rotazioni. L'equivalenza tra flexagoni è riconducibile ad una relazione di equivalenza.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

5Modifica

Inserita in rotazione il 20 settembre 2020 modifica


Szomorú vasárnapTriste domenica») è una canzone in lingua ungherese di Seress e Jávor del 1933. Fu incisa per la prima volta nel 1935 da Pál Kalmár e riscosse un successo internazionale, divenendo uno standard jazz e ottenendo svariate cover in altre lingue.

Tuttavia il suo carattere di profonda tristezza favorì il diffondersi di una leggenda metropolitana che la additava come responsabile di una catena di suicidi. La voce prese piede nel 1936, dopo la pubblicazione negli Stati Uniti della cover Gloomy Sunday. In inglese è nota perciò come Hungarian suicide song (canzone ungherese del suicidio).

Esiste una versione italiana dal titolo Triste domenica.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

6Modifica

Inserita in rotazione il 17 settembre 2020 modifica


Un pianeta superabitabile è un tipo ipotetico di esopianeta che potrebbe essere più adatto della Terra per l'origine e l'evoluzione della vita. Il concetto è stato introdotto nel 2014 dagli astrofisici René Heller e John Armstrong, che hanno criticato l'approccio antropocentrico nella ricerca di pianeti abitabili, suggerendo che la Terra o un analogo terrestre non rappresenti l'abitabilità planetaria ottimale per supportare la massima biodiversità. In altre parole, definiscono superabitabile un pianeta terrestre o una esoluna che potrebbe supportare una flora e fauna più variegata di quella presente sulla Terra.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

7Modifica

Inserita in rotazione il 26 maggio 2020 modifica


L'anello di Silvianus, conosciuto anche come anello di Vyne, è un anello d'oro databile al quarto secolo d.C., ritrovato in un campo arato nei pressi di Silchester, nell'Hampshire, in Inghilterra, nel 1785. Originariamente di proprietà di un antico romano britannico chiamato Silvianus, sembra che l'anello sia stato poi rubato da una persona chiamata Senicianus, su cui Silvianus invocò una maledizione.

Dopo la sua scoperta nel diciottesimo secolo, l'anello divenne di proprietà della famiglia Chute, la cui casa di campagna, sempre situata nell'Hampshire, era la tenuta chiamata The Vyne, oggi di proprietà del National Trust for Places of Historic Interest or Natural Beauty, dove l'anello è stato anche esposto a partire dal 2013.

Nel 1929, durante lavori di scavo nel sito di un tempio romano dedicato al dio Nodens a Lydney Park, l'archeologo Mortimer Wheeler scoprì dettagli inerenti la sopraccitata maledizione. Poiché Wheeler si consultò con J. R. R. Tolkien circa il nome del dio invocato nella maledizione, sia l'anello che la maledizione stessa potrebbero aver ispirato a Tolkien l'idea dell'Unico Anello, oggetto centrale dei romanzi Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

8Modifica

Inserita in rotazione il 18 novembre 2020 modifica


Il bando di stampa in Lituania, attivo dal 1865 al 1904, fu un divieto di pubblicazione imposto dall'Impero russo su tutte le opere scritte in lingua lituana adoperando l'alfabeto latino: all'epoca, il Paese baltico apparteneva infatti alla dinastia Romanov. Venivano invece incentivate e pubblicate esclusivamente opere in lituano con alfabeto cirillico.

La misura fu adottata a seguito del fallimento della rivolta di gennaio nel 1863: divenne operante solo due anni dopo con un provvedimento amministrativo in vigore fino al 24 aprile 1904. Le corti russe adottarono posizioni più molli in due importanti controversie del 1902 e del 1903: lo scoppio della guerra russo-giapponese all'inizio del 1904 allentò la "pressione" delle politiche russe sulle minoranze.

Con il bando in vigore, divenne illegale stampare, importare, distribuire o essere in possesso di qualsiasi scritto redatto in alfabeto latino. Le intenzioni degli zar erano quelle di russificare la società polacca e lituana, per far sì che si riducessero le distanze culturali tra gli Stati: è dunque comprensibile come si facesse leva anche sulla stampa per cercare di ottenere l'obiettivo. Nonostante questo, i lituani seppero sopportare tale situazione stampando scritti in alfabeto latino perlopiù in Lituania minore (Prussia Orientale) e Stati Uniti.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

9Modifica

Inserita in rotazione il 4 aprile 2020 modifica


Simone Pianetti (Camerata Cornello, 7 febbraio 1858 - ...) è stato un assassino seriale italiano. Il 13 luglio 1914, dopo aver compiuto 7 omicidi, scomparve tra i monti della Val Brembana e non venne mai più ritrovato, nonostante l'ingente dispiegamento di Carabinieri e l'introduzione di una taglia.

Divenuto come un vendicatore per parte della popolazione, che lo aiutò nella latitanza, ne furono segnalati in seguito vari avvistamenti tra i monti bergamaschi e il Venezuela, ma l'ultima testimonianza attendibile è quella del figlio Nino, il quale lo incontrò il 28 luglio 1914 per invitarlo a costituirsi, ricevendone però un netto rifiuto.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

10Modifica

Inserita in rotazione il 29 settembre 2020 modifica


Il gambero pistola (Alpheus heterochaelis Say, 1818) è un crostaceo della famiglia Alpheidae; originario dell'Oceano Atlantico occidentale, è diffuso nella Carolina del Nord, nelle Isole Bermuda, in Brasile e nelle Indie occidentali.

Il gambero pistola deve il suo nome alla peculiare caratteristica di una delle sue chele, indifferentemente la destra o la sinistra, che è molto più grande dell'altra; con essa, aprendola e poi chiudendola velocemente, il crostaceo può produrre delle onde d'urto di devastante potenza, letali per piccoli animali. Il fenomeno è causato dall'esplosione delle bolle di cavitazione generatesi nel flusso d'acqua, che può raggiungere la velocità di 115 km/h, la pressione sonora di 210 dB e la temperatura di circa 4400 °C.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

11Modifica

Inserita in rotazione il 6 ottobre 2020 modifica


Galeas per montes è l'espressione con cui viene chiamata un'impresa di ingegneria militare realizzata tra il dicembre 1438 e l'aprile 1439 dalla Repubblica di Venezia, che consistette nel trasporto di galee, fregate e imbarcazioni varie dal mar Adriatico al lago di Garda, risalendo il fiume Adige fino a Rovereto e trasportando le navi via terra a Torbole, sulle rive settentrionali del lago, attraverso un percorso di circa 20 km tra le montagne. Tale episodio ebbe ampia risonanza in tutta Europa, vista l'eccezionalità dell'impresa tecnica realizzata.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

12Modifica

Inserita in rotazione il 24 maggio 2020 modifica


Stanislav Evgrafovič Petrov (Vladivostok, 9 settembre 1939 - Frjazino, 19 maggio 2017) è stato un militare sovietico, tenente colonnello dell'Armata Rossa durante la guerra fredda. Il 26 settembre 1983 identificò un falso allarme missilistico - prendendo difficili decisioni al limite delle sue prerogative e dei regolamenti preposti - evitando così il più che probabile scoppio di un conflitto nucleare mondiale.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

13Modifica

Inserita in rotazione il 30 ottobre 2020 modifica


Il lupo di Ansbach (conosciuto anche come lupo mannaro di Ansbach) fu un lupo antropofago che, nel 1685, attaccò un numero imprecisato di persone nel Principato di Ansbach, all'epoca parte del Sacro Romano Impero.

Nel 1685 un lupo cominciò ad attaccare il bestiame al pascolo nei dintorni di Ansbach, una piccola città a sud-ovest di Norimberga. Tali avvenimenti erano considerati comuni nell'Europa del XVII secolo, ma in seguito l'animale iniziò ad aggredire anche contadini e pastori, uccidendo alcuni bambini. Parte degli abitanti di Ansbach credette che quello non fosse un normale lupo, bensì che si trattasse dell'anima del defunto borgomastro Michael Leicht, odiato dal popolo perché dispotico e disonesto, che per punizione divina si sarebbe reincarnato in un canide.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce


14Modifica

Inserita in rotazione il 14 maggio 2020 modifica


Vulcano fu un ipotetico pianeta del sistema solare con un'orbita interna a quella di Mercurio, la cui esistenza era stata prevista dal matematico Urbain Le Verrier nel 1859 per spiegare alcune anomalie del moto di Mercurio (rispetto alle previsioni della legge di gravitazione universale di Newton).

Numerose ricerche furono condotte per trovarlo ma, nonostante occasionali dichiarazioni a riguardo della sua osservazione, l'esistenza del pianeta non trovò mai conferma. Lo stesso Le Verrier ne aveva annunciato la scoperta il 2 gennaio 1860, accreditandola all'astronomo amatoriale Edmond Lescarbault, che credette di averne osservato il transito il 26 marzo 1859. Nei primi anni sessanta dell'Ottocento si erano susseguiti i presunti avvistamenti di Vulcano, accompagnati sempre da voci critiche - tra le principali quella dell'astronomo Emmanuel Liais. Durante l'eclissi solare del 1878, due eminenti astronomi statunitensi, James Craig Watson e Lewis Swift, credettero di aver finalmente trovato il pianeta.

Con l'introduzione delle apparecchiature fotografiche nell'osservazione astronomica, la possibilità che potesse esistere un pianeta più interno di Mercurio perse sempre più di attendibilità. D'altra parte, l'anomalia nel moto di Mercurio rimaneva incomprensibile. Fu infine Albert Einstein nel 1915 a spiegarla nell'ambito della teoria della relatività generale mettendo così fine all'ipotesi dell'esistenza del pianeta.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

15Modifica

Inserita in rotazione il 15 ottobre 2020 modifica


La Amphicar è un veicolo anfibio per trasporto persone cabriolet costruito in Germania Ovest dal 1961 al 1968. È l'unica automobile anfibia per usi civili ad essere stata prodotta in massa. Alcuni esemplari sono stati inoltre appositamente prodotti e attrezzati per la polizia e operazioni di salvataggio.

Il progettista Hans Trippel sviluppò il veicolo a Wittenau presso la Deutschen Waggon- und Maschinenfabrik (DWM), divenuta successivamente Deutsche Waffen- und Munitionsfabriken AG. La carrozzeria era prodotta dalla Industrie-Werke Karlsruhe AG (IWK) in una ex azienda di armamenti a Schlutup presso Lubecca. In Germania il veicolo nel 1962 era venduto al prezzo di 10.500 DM.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

16Modifica

Inserita in rotazione il 24 aprile 2020 modifica


L'Aeroporto Internazionale Principessa Giuliana (in inglese Princess Juliana International Airport, abbreviato PJIA; IATA: SXM, ICAO: TNCM) è lo scalo aereo di Sint Maarten, parte del Regno dei Paesi Bassi dell'isola di Saint Martin.

Lo scalo è intitolato alla Regina Giuliana dei Paesi Bassi, che era ancora Principessa Ereditaria quando la struttura venne inaugurata.

La particolarità di questo aeroporto è la sua pista di atterraggio, che a causa della lunghezza di soli 2.180 metri costringe gli aerei ad atterrare sorvolando a bassissima quota la spiaggia di Maho Beach.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

17Modifica

Inserita in rotazione il 1 luglio 2020 modifica


Un kynodesme (in greco κυνοδέσμη, letteralmente "guinzaglio da cani") era un cordoncino, una stringa o, a volte, una striscia di cuoio che veniva indossata da alcuni atleti e attori nell'antica Grecia, in Etruria e nell'antica Roma, per evitare l'esposizione pubblica del glande.

Il kynodesme veniva strettamente legato attorno all'akroposthion, cioè la parte del prepuzio che si estende oltre il glande (la parte di pelle che ricopre il glande era invece chiamata posthe), e veniva indossato durante le apparizioni pubbliche (come è noto, nell'antica Grecia gli atleti si esercitavano e gareggiavano nudi nella stragrande maggioranza delle discipline). Il kynodesme stesso poteva poi essere legato ad un'altra fascetta legata in vita in modo da alzare il pene ed esporre lo scroto o essere legato alla base del pene, il che conferiva all'organo il tipico aspetto arricciato visibile in numerose statue.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

18Modifica

Inserita in rotazione il 7 giugno 2020 modifica


Runit è una delle 40 isole che compongono l'atollo di Enewetak, situato all'estremità occidentale dell'arcipelago delle Isole Marshall.

Sito di diversi test nucleari statunitensi, l'isola è situata nella parte centro-orientale dell'atollo e, a causa del forte livello di radioattività mantenuto dal suo suolo e dalle acque ad essa circostanti, è del tutto disabitata. Solo sporadicamente alcuni abitanti delle isole vicine (in tutto l'atollo, solo tre isole sono considerate abitabili dalle autorità) si recano sull'isola per prelevare rottami di rame lasciati dagli statunitensi per poi rivenderli.

Nella sua parte settentrionale, l'isola ospita un deposito, costruito nel cratere prodotto da un'esplosione nucleare, nel quale sono state raccolte circa 73000  di scorie radioattive generate nei test nucleari condotti sull'intero atollo tra il 1946 e il 1962. Il cratere è sormontato da una cupola in calcestruzzo realizzata tra il 1977 e il 1980 dagli USA.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

19Modifica

Inserita in rotazione il 12 aprile 2020 modifica


Pietro Paolo Savorgnan di Brazzà (Castel Gandolfo, 26 gennaio 1852 - Dakar, 14 settembre 1905) è stato un esploratore italiano naturalizzato francese. Con l'appoggio della Société de Géographie di Parigi, aprì alla Francia l'ingresso lungo la riva destra del fiume Congo, consentendo così lo stabilimento delle colonie francesi in Africa centrale. I modi semplici e il suo grande fascino fisico, così come il suo approccio pacifico alle popolazioni autoctone, furono i suoi tratti distintivi. Sotto il dominio coloniale francese, la capitale della Repubblica del Congo venne chiamata Brazzaville, nome mantenuto tutt'oggi dai governi post-coloniali.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

20Modifica

Inserita in rotazione il 30 aprile 2020 modifica


Malattia del sudore, o sudore inglese (dal latino: sudor anglicus), è il nome dato ad un misterioso morbo altamente contagioso che colpì prima l'Inghilterra e più tardi l'Europa con una serie di epidemie, la prima cominciata nel 1485 e l'ultima nel 1551, per poi misteriosamente scomparire. I sintomi si manifestavano improvvisamente, e la morte molto spesso sopraggiungeva in poche ore. La causa rimane sconosciuta e su di essa sono state avanzate diverse ipotesi.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

21Modifica

Inserita in rotazione il 7 giugno 2020 modifica


La lista del molibdeno era l'elenco di richieste di materie prime e di materiali bellici che Benito Mussolini inviò alla Germania di Adolf Hitler come condizione per poter partecipare, nel giro di pochi mesi, alla seconda guerra mondiale.

Prese questo nome da un commento fatto all'epoca dall'ambasciatore italiano a Berlino Bernardo Attolico, in quanto il tonnellaggio di molibdeno richiesto superava l'intera produzione mondiale coeva, rendendo perciò chiaro che la lista era unicamente un pretesto per evitare l'entrata in guerra dell'Italia. L'elenco fu redatto durante una riunione tenutasi a Palazzo Venezia sabato 26 agosto 1939 fra Mussolini e i capi di stato maggiore delle forze armate italiane. Fu inviato all'ambasciatore italiano a Berlino lo stesso giorno, il quale a sua volta lo consegnò al ministro degli esteri tedesco Joachim von Ribbentrop.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

22Modifica

Inserita in rotazione il 6 novembre 2020 modifica


Dixville Notch è un'area non incorporata del comune di Dixville, Contea di Coos del New Hampshire, negli Stati Uniti. La sua popolazione è di 12 abitanti, secondo l'ultimo censimento del 2010. Si trova nel nord dello Stato, a 30 chilometri dal confine canadese.

La fama di Dixville Notch è dovuta al fatto che, sia nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America che nelle primarie del New Hampshire (prime primarie della corsa verso la Casa Bianca), i residenti si recano a votare tutti insieme allo scoccare della mezzanotte del giorno delle elezioni al Balsams Hotel, in una sala chiamata Ballot Room ("stanza dei voti"), facendo sì che sia la prima località a chiudere i seggi e a dichiarare i risultati.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

23Modifica

Inserita in rotazione il 26 luglio 2020 modifica


La fogna del comportamento (in inglese, behavioral sink) è un'espressione coniata dall'etologo statunitense John Bumpass Calhoun, usata per denotare il collasso di una società a causa di anomalie comportamentali provocate dalla sovrappopolazione.

Per arrivare a questa osservazione, l'etologo condusse alcuni esperimenti di sovrappopolazione nel corso degli anni, usando alcune colonie di ratti grigi (dal 1958 al 1962) e topi (dal 1968 al 1972).

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

24Modifica

Inserita in rotazione l'8 settembre 2020 modifica


La guerra del maiale fu un confronto nel 1859 tra gli Stati Uniti d'America e il Regno Unito lungo il confine tra il Canada Britannico e gli Stati Uniti d'America nelle San Juan Islands, tra l'Isola di Vancouver e la terraferma. La guerra del maiale, chiamata così perché fu innescata dalla sparatoria contro un maiale, è anche chiamata episodio del maiale, guerra del maiale e delle patate, disputa di confine di San Juan o disputa di confine Nord-Occidentale. Senza colpi scambiati e senza vittime umane, questa disputa fu un conflitto senza spargimento di sangue.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

25Modifica

Inserita in rotazione il 29 maggio 2020 modifica


La ruota Mecanum è uno speciale tipo di ruota progettato per rendere possibile il movimento di un veicolo in ogni direzione. Talvolta chiamata anche "ruota Ilon" dal nome del suo inventore, Bengt Erland Ilon, che la progettò quando ancora lavorava come ingegnere presso l'azienda svedese Mecanum AB, questa ruota ha visto la registrazione del proprio brevetto negli Stati Uniti d'America il 13 novembre 1972.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

26Modifica

Inserita in rotazione il 21 giugno 2020 modifica


La tavoletta di reclamo a Ea-nasir è un'antica tavoletta in argilla risalente alla civiltà babilonese, datata circa al 1750 a.C., scritta in caratteri cuneiformi. Il testo è un reclamo rivolto da un commerciante di nome Nanni a un altro commerciante chiamato Ea-nasir, colpevole di avergli venduto dei lingotti in rame di qualità scadente. La tavoletta venne rinvenuta a Ur dall'archeologo Leonard Woolley e fu acquisita nel 1953 dal British Museum di Londra. Viene scherzosamente definita "la lettera di reclamo più antica al mondo".

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

27Modifica

Inserita in rotazione il 26 settembre 2020 modifica


Shi Pei Pu (cinese tradizionale: 時佩璞; cinese semplificato: 时佩璞; pinyin: Shí Pèipú) (shandong, 21 dicembre 1938 - Parigi, 30 giugno 2009) è stato un agente segreto e cantante cinese. È noto soprattutto per il singolare caso di spionaggio che lo vide intrattenere una relazione sessuale con Bernard Boursicot, un impiegato dell'ambasciata francese a Pechino, che per tutti i vent'anni della loro relazione rimase convinto che Shi Pei Pu fosse una donna.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

28Modifica

Inserita in rotazione il 14 giugno 2020 modifica


Il Bloop è il nome dato ad un suono di provenienza sottomarina con frequenza ultrabassa registrato dal NOAA alcune volte durante l'estate del 1997. Per anni si è speculato su una ipotetica origine animale, fino al 2012, quando il suono è stato attribuito a un criosisma o a un distacco di ghiaccio.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

29Modifica

Inserita in rotazione il 26 maggio 2020 modifica


La Monna Lisa di Isleworth, o come è chiamata nei paesi anglofoni Earlier Mona Lisa, è un dipinto attribuito a Leonardo da Vinci, che rappresenta una variante della più nota Gioconda del Louvre. Di dimensioni leggermente inferiori e dipinta su tela anziché su tavola, è stata oggetto di un vivace dibattito sull'attribuzione al maestro e si trova in una collezione privata svizzera. Secondo alcuni studi accademici, questo dipinto potrebbe essere un’opera realizzata da Leonardo una decina di anni prima del dipinto del Louvre.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

30Modifica

Inserita in rotazione il 16 settembre 2020 modifica


Lo svegliatore (in lingua inglese knocker-up o knocker-upper), talune volte detto anche bussatore, fu una professione nata e diffusa principalmente nel Regno Unito e Irlanda, oltre che in altre parti d'Europa, durante il periodo della rivoluzione industriale, quando gli orologi dotati di sveglia non erano né economici né particolarmente affidabili.

Il compito di uno svegliatore era quello di destare le persone addormentate al fine di permettere loro di giungere per tempo al lavoro.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

31Modifica

Inserita in rotazione il 27 maggio 2020 modifica


Le Cascate di sangue (in inglese: Blood Falls) sono il risultato della sporadica fuoriuscita di un getto di acqua salata ricca di ossido di ferro che, a partire da alcune fessure site nella parte terminale del ghiacciaio Taylor, fluisce fino ad arrivare sulla superficie ghiacciata del lago Bonney, un lago glaciale situato sul fondo della valle di Taylor, una delle tre valli principali dell'area conosciuta come valli secche di McMurdo, nella regione nord-occidentale della Dipendenza di Ross, in Antartide.

La sorgente della sopraccitata fuoriuscita è un lago subglaciale di acqua ipersalata e di dimensioni sconosciute che è stato localizzato, grazie a sorvoli dell'area con sensori acustici ed elettromagnetici, al di sotto di uno strato di ghiaccio spesso circa 400 m e a diversi chilometri di distanza dal punto di formazione delle cascate. Talvolta, durante la stagione estiva, i movimenti del ghiacciaio Taylor, che preme sul lago sottostante, e il parziale riscaldamento della sua superficie permettono all'acqua di scorrere all'interno di una rete chilometrica di canali presenti nel corpo del ghiacciaio e di sgorgare fuori, dando così modo di osservare il fenomeno.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce