Wikipedia:Scherzi e STUBidaggini/Sysopus

Indice
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Wikipaedianaensis Administrator
Immagine di Scherzi e STUBidaggini/Sysopus mancante
Stato di conservazione
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Classe Mammalia
Famiglia Inhumania
Sottofamiglia Aelectronicus Calculator Utens
Tribù Aelectronicus Calculator Smanettonis
Sottotribù Aenciclopaediae Contributor
Genere Wikipaedianaensis Contributor
Sottogenere Wikipaedianaensis Utens Anonimous
Specie Wikipaedianaensis Utens Registratus
Sottospecie Wikipaedianaensis Administrator
Nomenclatura trinomiale
Inhumanus administrans wikipaedia
Linneo, 1758
Sinonimi

quello che blocca senza discutere
quello che cancella senza leggere
quello che si sente il padrone di wikipedia

Nomi comuni

sysoppo
criccarolo
fascista
comunista
bastardo

Areale

Endemico (solo un centinaio di esemplari strettamente sorvegliati
sopravvivono all'interno dell'area protetta denominata
Wikipedia in lingua italiana)

Il sysoppo (Inhumanus administrans wikipaedia), chiamato anche amministratore per antonomasia, è un essere senziente[senza fonte] e dotato di raziocinio[senza fonte], estinto in natura, che sopravvive unicamente nell'area protetta denominata Wikipedia in lingua italiana.

StoriaModifica

Prime apparizioniModifica

Le più accreditate teorie scientifiche indicano che l'origine dell'Inhumanus administrans wikipaedia si perdono nella notte dei tempi.

Alcuni studiosi fanno risalire l'origine del sysoppo al mitico Wik,[1] noto per aver scoperto il sistema di conservare acceso il fuoco ed averlo utilizzato per la difesa del proprio gruppo dai nemici naturali: animali selvaggi, vandali e troll.

In tempi recenti, un gruppo di scienziati ha ferocemente contrastato questa teoria, contrapponendo ad essa l'ipotesi che il sysoppo derivi dall'altrettanto mitica Ipedia, compagna di Wik, che, dovendo trasportare la conoscenza del gruppo da un posto all'altro, inventò la ruota[2].

Quale che sia l'origine del sysoppo, pare appurato che non possa esistere senza un gruppo.

L'appartenenza al gruppo pare infatti condizione indispensabile per la nascita e l'esistenza del sysoppo, che infatti dal gruppo viene nominato ed al quale viene dal gruppo delegata la funzione di difesa dagli attacchi esterni.

EvoluzioneModifica

Lo studio scientifico dell'evoluzione del Sysoppo comprende lo sviluppo della sottofamiglia Aelectronicus Calculator Utens, e lo studio degli altri appartenenti alla tribù Aelectronicus Calculator Smanettonis quali, ad esempio gli appartenenti alla sottotribù solo apparentemente simile degli Interrete socialis Contributores, noti con il nome comune di Popolo dei Social Network, strettamente correlati con esso, ma dai quali si differenziano in modo netto.

I sysoppi moderni appartengono al genere Wikipaedianaensis Contributor, da cui, per successive evoluzioni naturali, si trasformano prima nel sottogenere Wikipaedianaensis Utens Anonimous, poi nella specie Wikipaedianaensis Utens Registratus cui l'unica sottospecie dotata di razocinio[senza fonte][3]attualmente presente sul pianeta è Wikipaedianaensis Administrator.

L'Aelectronicus Calculator Utens Vandalicus e l'Aelectronicus Calculator Utens Trollicus, pur avendo in parte linee evolutive in parte comuni, appartengono a generi nettamente separati.


Habitat e popolazioneModifica

Originariamente diffuso in tutta la rete, l'Inhumanus administrans wikipaedia si trovò nella condizione di dover migrare in un ambiente più consono al proprio tenore di vita.

Con l'indispensabile aiuto di un nutrito gruppo di Wikipaedianaensis Contributores costruì il proprio habitat, una vera e propria fortezza quasi inespugnabile cui diede il nome di WikIpedia, dal nome del fondatore della stirpe dei Sysoppi e della sua compagna (o, secondo un'altra teoria dal nome del compagno e da quello della fondatrice della stirpe).

Con il passare del tempo il genere Wikipaedianaensis Contributor si distinse nel sottogenere Wikipaedianaensis Utens Anonimous e più tardi nella specie Wikipaedianaensis Utens Registratus. Da quest'ultima, per successiva evoluzione, si distinse la sottospecie Wikipaedianaensis Administrator.

Il rapporto tra le successive evoluzioni del genere Wikipaedianaensis Contributor pare essere costante: alla crescita del numero di Wikipaedianaensis Utens Anonimous corrisponde percentualmente una crescita dei Wikipaedianaensis Utens Registratus. Più stabile appare il numero degli Inhumani administrans wikipaedia che però, sia pur più lentamente, aumenta con l'aumentare del numero dei Registrati.

Pur essendo WikIpedia l'habitat di elezione di tutti i Wikipaedianaensis Contributores, tuttavia l'Inhumanus administrans wikipaedia si è riservato due aree ad accesso esclusivo, la Sysopmailinglist ed il Sysopchan, nei quali non sono ammessi i non Sysoppi.


Anatomia e GeneticaModifica

Il sysoppo si può facilmente confondere con la specie dalla quale si evolve, il Wikipaedianaensis Utens Registratus, dal quale non si differenzia anatomicamente se non per un abnorme accrescimento dell'area omega del cervello, il cosiddetto centro dell'ego, riscontrabile esclusivamente mediante risonanza magnetica.

Questa capacità mimetica gli permette da una parte di mantenere l'evoluzione, dall'altra di svolgere le essenziali funzioni specifiche che, come già accennato, sono riassumibili nella difesa del gruppo dalle minacce esterne.

Non si sa, però, se ci siano altre differenze tra l'Utente Registrato ed il Sysoppo in quanto è risultato impossibile effettuare ricognizioni autoptiche su esemplari di Inhumanus administrans wikipaedia. Si ritiene infatti che, al momento della flaggatio, il Wikipaedianaensis Magisteria Curator conferisca al nuovo Sysoppo l'immortalità.


Ciclo di vitaModifica

Il ciclo della vita di un Inhumanus administrans wikipaedia comincia con la sua evoluzione da Wikipaedianaensis Utens Registratus (noto anche come Utente Registrato).

L'evoluzione passa attraverso diverse fasi, che di seguito verranno esaminate dettagliatamente.

La prima fase è quella della candidatura, atto con il quale un Sysoppo o anche un altro Utente Registrato propone che un Wikipaedianaensis Utens Registratus si evolva. Durante questa prima fase avviene la stimolazione dell'area omega del cervello (centro dell'ego), che si predispone per l'accrescimento. Studi scientifici[4] dimostrano che chiunque proponga la candidatura di un Utente Registrato ha con quest'ultimo conti più o meno gravi da regolare. In quest'ottica l'evoluzione a Sysoppo è da intendersi come espiazione di colpe più o meno gravi commesse più o meno consapevolmente in questa vita e/o nelle vite passate e/o in quelle future.

La seconda fase è una dura prova per il futuro Sysoppo e prende il nome di supporto. In questa fase vengono testate le facoltà di sopportazione del candidato. Infatti, se da una parte i supporti stimolano il centro dell'ego predisponendolo alle nuove funzioni, i non supporti lo inibiscono e le motivazioni addotte per questi ultimi possono provocare, a seconda del loro contenuto, una incazzatura da lieve ad estrema. Al termine di questa fase, che ha una durata standard di 48 ore, viene fatta una valutazione al termine della quale al candidato viene data l'opportunità di ritirarsi onorevolmente e di restare Wikipaedianaensis Utens Registratus.

In caso di accettazione inizia la terza fase, denominata a seconda delle correnti di pensiero votazione oppure impallinamento. Questa fase ha la durata di 14 giorni, al termine dei quali il numero dei favorevoli decreterà o meno l'avvenuto passaggio dell'Utente Registrato a Sysoppo.

Qualora il gruppo abbia decretato l'avvenuta evoluzione, inizia la quarta fase: un Wikipaedianaensis Magisteria Curator (è la successiva evoluzione del Sysoppo, familiarmente noto col nome di burocrate), dopo aver constatato l'avvenuto aumento dell'area omega del cervello (centro dell'ego) a dimensioni accettabili, consacra il nuovo Sysoppo nel corso della cerimonia segreta della flaggatio. Al termine della detta cerimonia il Wikipaedianaensis Utens Registratus diventa Sysoppo.

L'avvenuta evoluzione dà inizio alla vita del Sysoppo.

La durata dell'evoluzione, virtualmente a vita (si tenga presente che la flaggatio conferisce il dono dell'immortalità) è in realtà legata alla mancanza della cerimonia contraria (la deflaggatio, parimenti posta in essere da un Wikipaedianaensis Magisteria Curator) che viene celebrata esclusivamente in casi rigorosamente classificati.

DietaModifica

Pare appurato che il Sysoppo non assuma cibo solido nè liquido.

Inizialmente sembra si nutrisse essenziamente di una sostanza prodotta naturalmente dai Wikipaedianaensis Contributores, il cosiddetto wikilove.

Con la differenziazione tra il Wikipaedianaensis Utens Anonimous ed il Wikipaedianaensis Utens Registratus diminuì la quantità di wikilove disponibile, ma iniziarono a crescere esponenzialmente le edit war da una parte ed edit NNPOV dall'altra, consentendo in tal modo la nascita di due generi[5] che, pur avendo linee evolutive comuni sono totalmente diversi dall'Inhumanus administrans wikipaedia.

La quantità di wikilove disponibile avrebbe senz'altro condotto all'estinzione della specie, ma il Sysoppo seppe integrare sapientemente la dieta.

Si avvide infatti del fatto che le naturali sostanze prodotte nel corso di una edit war, se eliminate, producevano un nutrimento paragonabile a quello del wikilove. Si impegnò quindi nell'attività di soppressione delle edit war.

Nel corso di tale attività si imbattè in un edit NNPOV, ma talmente NNPOV che, al confronto, l'espressione Silvio è la salvezza dell'Italia pareva NPOV. Distrattamente lo rimosse e si nutrì delle sostanze prodotte da tale azione. Ne trasse tale nutrimento da iniziare immediatamente la caccia al NNPOV.

Notò che spesso le edit war e gli edit NNPOV erano posti in essere da soggetti non appartenenti al gruppo dei Wikipaedianaensis Contributores quanto piuttosto al genere Aelectronicus Calculator Utens Vandalicus (Vandali) ed al genere Aelectronicus Calculator Utens Trollicus (Troll). Si accorse che buon nutrimento poteva essere tratto dal blocco in scrittura di questi soggetti. Ma il blocco del Vandalo portava il massimo nutrimento se effettuato immediatamente dal singolo Sysoppo, il blocco del Troll se effettuato in gruppo. E da questo insegnamento il Sysoppo imparò a bloccare il vandalo da solo e ad organizzare cacce al troll con i suoi colleghi.

In pochi anni il Sysoppo modificò radicalmente la sua dieta, passando dal solo wikilove ad una dieta integrata che comprendeva il wikilove, il blocco delle edit war, l'eliminazione degli edit NNPOV, il blocco dei Vandali, la caccia al Troll.


SocietàModifica

I Sysoppi amano riunirsi tra loro e pertanto, nonostante tutto, possono definirsi sociali[senza fonte].

La riunione di due o più Sysoppi comporta iterazioni tra i soggetti partecipanti che a tutt'oggi sono oggetto di studi.

L'associazione di più Sysoppi prende il nome di cricca.[6]

Timidi e riservati i Sysoppi oggi sono estinti in natura e vivono esclusivamentte nell'Area Protetta denominata Wikipedia in lingua Italiana all'interno della quale vi sono due zone ad essi riservate che prendono il nome di Sysopmailinglist e di Sysopchan, parole oscure che derivano da termini ormai desueti dell'antica lingua sysoppa.

PoliticaModifica

Diverse sono le accezioni politiche del Sysoppo sia come singolo individuo sia all'interno della cricca.

Esse sono però valutabili esclusivamente dall'esterno e risentono della matrice politica dell'osservatore.

In tal caso il Sysoppo sarà definito comunista da esponenti di destra e fascista da esponenti di sinistra; bigotto da esponenti della cultura laica e ateo da esponenti religiosi; le definizioni stronzo e bastardo, invece, nel rispetto della par condicio sono utilizzate da tutti.

GuerraModifica

Malgrado l'evoluzione raggiunta il Sysoppo non rinuncia volentieri alla pratica della nobile arte della guerra: messa da parte[senza fonte] la pratica primitiva dell'edit war l'Inhumanus administrans wikipaedia si dedica con successo alla caccia al Vandalo e organizza, nel corso di simpatiche riunioni conviviali, veri e propri tornei di tiro al Troll.

Totalmente incapace di far del male ai Wikipaedianaensis Utens Registratus, il Sysoppo ripudia l'edit war[senza fonte] come scomodo ricordo di tempi fin troppo recenti: saltuariamente si dedica però ad una ben più rischiosa ma allo stesso tempo gratificante pratica, la cosiddetta Wheel war che consiste nell'ossessivo controllo dei suoi simili con puntuali azioni tese al mantenimento dello status quo ante.

In altri termini, individuato il Sysoppo bersaglio, uno o più Sysoppi cacciatori si dedicano all'annullamento delle sue azioni, suscitando in genere sdegno tra i colleghi.

L'azione del Wikipaedianaensis Magisteria Curator che porta alla flaggatio, infatti, oltre a conferire al nuovo Sysoppo il dono dell'immortalità, porta, quale effetto collaterale, il dono dell'infallibilità sysoppa simile alla più nota infallibilità papale ma più estesa di essa in quanto quest'ultima si esplica solo se il Papa parla ex cathedra Petri mentre la prima è estesa a qualsiasi azione del Sysoppo[7].

L'annullamento di una qualsiasi azione di un Sysoppo da parte di altro collega, pertanto, mette in dubbio tale infallibiltà ed è considerata blasfemia tra i Sysoppi.

Ma conosciamolo più da vicino...Modifica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L' Admin (Sysopus administratorius wikipediae Linnaeus, 1758) è un rappresentante della famiglia degli Utens Wikipediae Simplex.

È una specie numericamente meno grande (rappresenta solo lo 0,04% della famiglia), ma diffusa in modo quasi costante su tutto il territorio occupato dagli Utens Simplex, salvo leggere variazioni statistiche.

Ha correlazioni genetiche col Macaca sylvanus, con cui condivide alcune caratteristiche quali la curiosità, i riflessi rapidi, l'agilità nei movimenti e la capacità di radunarsi in gruppi sociali strutturati (detti branchi o cricche) per collaborare ad un'opera comune o difendere il proprio territorio.

Nella struttura sociale delle comunità dove sono presenti esemplari di Wikipediae Simplex, in genere il sysopus assume il ruolo di guardiano, per cui risulta più adatto grazie alla presenza di artigli e zanne, o di coordinatore di eventuali sottogruppi sociali in virtù della maggiore esperienza. Al contrario del Burocratus Progettorum Wikimediae e dello Stevardo di Wales, ha limitate capacità di attacco sui consimili, e non può riprodursi.

Il naturale nemico della specie è l'Utens Vandalicus Vandalicus, che il sysopus attacca ferocemente. Il sysopus può occasionalmente essere predato da esemplari, solitamente isolati, di Utens Vandalicus Trollans, che normalmente sono una ben piccola minaccia per un esemplare adulto.

Sono noti tuttavia casi in cui attacchi ripetuti ad esemplari anche di grandi dimensioni hanno avuto successo, più per via dell'isolamento dal branco o per la contemporaneità di più attacchi che per l'effettiva abilità dell'attaccante. In altri casi un Utens Trollans può entrare in una tana di Wikipediae sfruttando la similitudine con la specie, confondendosi per lungo tempo fino a trovare un momento propizio per un attacco. Questo secondo caso, meno comune per via della lentezza, può concludersi con diversi risultati (dall'allontanamento dell'intruso alla sua "adozione" nella specie simplex, passando per la trasformazione dell'intruso in motivo di ludibrio per il divertimento del nido), ma ha basse chances di successo data la difficoltà nel portare attacchi ripetuti senza mostrare la vera natura del predatore.

NoteModifica

  1. ^ Darvin, C., L'involuzione della Specie, Laquarta editore, Mari
  2. ^ RAINOVE, A. Angela, Quando i Sysoppi avevano la coda, puntata del 30 febbraio 2008
  3. ^ Tale affermazione è stata ferocemente contrastata dal Prof. P. H. D. Tirabudella, il quale, nel suo fondamentale testo Della migrazione dei cervelli (Miroma, Einaudito, 2007), sostiene l'ipotesi che al momento del passaggio dalla condizione di Wikipaedianaensis Utens Registratus a quella di Wikipaedianaensis Administrator si riscontri una perdita media del 98,345% della capacità di ragionare.
  4. ^ J. Wales Sysoppi e dintorni WMF edizioni, Arcore, 2007
  5. ^ L'Aelectronicus Calculator Utens Vandalicus e l'Aelectronicus Calculator Utens Trollicus - cfr. C. Darvin L'uomo discende dalla scimmia, il Sysoppo discende dalla pianta
  6. ^ Francesco Alberelli Genesi , Bilano, Sarzanti, 1989
  7. ^ Sala Stanca Vaticana De infallibilitate Sysoppi Atti del VII Convegno, 2009