Apri il menu principale

William Carter

tipografo inglese
Beato William (Guglielmo) Carter

Martire

 
NascitaLondra, ca. 1548
MorteTyburn, 11 gennaio 1584
Venerato daChiesa cattolica
BeatificazioneRoma, 22 novembre 1987, da papa Giovanni Paolo II
Ricorrenza11 gennaio, 4 maggio

William Guglielmo Carter (Londra, 1548Tyburn, 11 gennaio 1584) è stato un tipografo inglese.

William Carter nacque a Londra probabilmente nel 1548. Esso lavorò come segretario di Nicholas Harpsfield, prete cattolico arrestato sotto Elisabetta I d'Inghilterra, liberato per la sua età avanzata e morto nel 1575.

Dopo aver lavorato per Harpsfield, Carter si sposò e fondò una propria tipografia, che stampò anche libri cattolici, tra cui nel 1580 "A Treatise of Schisme" di Gregory Martin. Alcune frasi di questo libro furono interpretate come incitamento al tradimento e Carter fu subito arrestato. Trasferito successivamente nella Torre di Londra, fu impiccato e sventrato l'11 gennaio 1584.

È stato beatificato insieme a George Haydock e ad altri 83 martiri inglesi il 22 novembre 1987 da Giovanni Paolo II a Roma[1].

NoteModifica

  1. ^ Antonio Borelli, Beato Guglielmo (William) Carter, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it. URL consultato l'11 gennaio 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN6312151247956244270002 · WorldCat Identities (EN6312151247956244270002