Apri il menu principale

William Marrion Branham (Burkesville, 6 aprile 1909Amarillo, 24 dicembre 1965) è stato un predicatore statunitense e pastore pentecostale. Insegnava che i cristiani devono ritornare alla fede degli apostoli, fu uno degli iniziatori del movimento di guarigione per fede nel 1947.

BiografiaModifica

William Marrion Branham nacque il 6 aprile 1909 in una piccola capanna sulle colline della Contea di Cumberland (Kentucky), nei pressi di Burkesville negli Stati Uniti. Era il primo di dieci figli. Il padre, Charles Branham, era di origini irlandesi; era un rozzo boscaiolo analfabeta, contrabbandiere ed alcolista, sua madre Ella Branham era per metà indiana. Nessuno dei due era religioso. A causa dell'alcolismo di Charles la famiglia Branham era assai povera e l'infanzia di William fu molto difficile.

William Branham raccontava che all'età di 8 anni aveva sentito una voce che gli diceva: "Non bere mai e non fumare, e non contaminare il tuo corpo in alcun modo. Quando diventerai adulto, ci sarà un'opera per te da fare". Ricordando il proprio passato raccontava di aver letto che Lincoln da ragazzo giunto in barca a New Orleans aveva visto un uomo bianco vendere un uomo di colore separandolo dalla sua famiglia e la moglie e il bambino di questi piangere singhiozzando mentre era venduto come un cavallo. E che Lincoln comprendendo il male fatto avesse giurato che un giorno avrebbe proposto rimedi contro la schiavitù anche se questo poi gli costò poi la vita. Anche il giovane William, riflettendo sulla povertà della sua famiglia a causa del padre alcolista, aveva deciso che un giorno avrebbe cercato rimedi contro l'alcolismo, anche se ciò gli fosse costato la vita. Nel corso dei suoi trent'anni di ministero non mancò mai di attaccare tale peccato nelle sue prediche chiamando la gente a liberarsene.

All'età di 14 anni William Branham venne ferito gravemente da un colpo di fucile ad ambedue le gambe e rimase tra la vita e la morte. Raccontava in seguito che Dio lo aveva fatto giungere nei pressi dell'inferno e che, in quel frangente, lui aveva promesso di diventare una persona per bene. Al compimento dei 19 anni, William lasciò la propria casa e parti verso ovest per lavorare in un ranch in Arizona.

Nel 1928 morì il fratello Edward; la notizia lo scosse profondamente e tornò a casa. Branham rammentava di aver sentito per la prima volta una preghiera durante il funerale di suo fratello e di essersi chiesto se questi fosse o meno pronto all'incontro con Dio e se lo fosse lui stesso. Dopo i funerali trovò lavoro in Indiana per circa due anni; un giorno controllando i contatori del gas a New Albany William si intossicò. Il suo stato di salute peggiorava di continuo e sul letto d'ospedale si trovava di nuovo davanti alla morte. Pregò intensamente: "Signore, se Tu mi permetti di ritornare sulla terra, io predicherò il Tuo Vangelo pubblicamente, dai tetti degli edifici e sugli angoli delle strade. Parlerò a tutti di Te". Tornato a casa William fu determinato nel mantenere la promessa e cominciò a studiare la Bibbia. Nella Bibbia trovò molti esempi in cui Dio parlava con gli uomini; di se stesso William Branham disse che il suo servizio di predicatore del Vangelo aveva avuto inizio quando aveva avuto un'esperienza soprannaturale e un'immersione nello Spirito Santo. Nel 1932 Roy Davis ordinò Branham secondo le leggi e le norme della chiesa Battista. Aveva compiuto ventitré anni.

Cominciò a predicare e organizzare riunioni sotto una tenda conseguendo un successo considerevole per un predicatore di 24 anni; la maggior parte delle persone che avevano partecipato alla prima campagna di Branham, nel giugno del 1933, tornarono alle proprie chiese appena le riunioni serali terminarono ma un piccolo numero erano quelle convertite che iniziarono a frequentare le funzioni domenicali di William Branham. La "Manson-hall" che avevano affittato divenne presto troppo piccola per l'assemblea e Branham fu costretto a cercare un nuovo edificio. Dopo aver consultato l'assemblea, raccogliendo le magre risorse, venne decisa la costruzione di un edificio.

Nel giugno del 1934 William sposò Hope Brumback. Dopo un anno ebbero un figlio, Billy Paul e dopo un altro anno una figlia, Sharon Rose. Nel novembre del 1936 eventi tragici colpirono la vita di William Branham: a 17 anni morì suo fratello Charles e nel novembre dello stesso anno suo padre per un attacco di cuore. All'inizio del 1937 la moglie Hope si ammalò gravemente. Nella loro zona c'era stata una grande alluvione; la salute di Hope peggiorò e si ammalò la piccola Sharon Rose. Il 22 luglio del 1937 Hope morì di tubercolosi. Nel giorno del suo funerale morì Sharon Rose. Ripresosi a fatica dall'accaduto, William Branham tornò a predicare il Vangelo. Nel 1941 si risposò con Meda Broy ed ebbero tre figli: Rebecca, Sarah e Giuseppe.

La maggior parte della sua vita William Marrion Branham la visse a Jeffersonville, nell'Indiana. Nella città (nel tabernacolo Branham) egli predicò la maggior parte delle prediche che sono state registrate sui nastri. Nel gennaio del 1963 Branham, insieme alla famiglia, si trasferì a Tucson, in Arizona.

Il 18 dicembre 1965 Branham e la sua famiglia viaggiavano in auto, di notte, da Tucson verso Jeffersonville per le vacanze di Natale; circa 3 km a est di Friona (Texas) (circa 70 miglia a sud-ovest di Amarillo sulla US Highway 60) una macchina che viaggiava in direzione opposta si schiantò contro la sua autovettura. L'autista, in stato di ubriachezza, morì sul colpo e i passeggeri, uno sul sedile anteriore e due sui sedili posteriori rimasero gravemente feriti. Anche la moglie di Branham e la figlia Sarah rimasero gravemente ferita. William ebbe il braccio sinistro e una gamba schiacciati. Estratto dalla macchina 45 minuti dopo fu portato in ospedale a Friona, poi ad Amarillo dove morì alla vigilia di Natale, il 24 dicembre del 1965 alle ore 17:00.

Attività missionaria e ministero pubblicoModifica

William Branham affermava di aver avuto un incontro con un angelo e che come Mosè avesse ricevuto l'ordine da parte di Dio di portare agli uomini un messaggio di liberazione (guarigione). Il dottor Allan Anderson dell'Università di Birmingham scrisse: “i servizi di guarigione di Branham, quali sono cominciati nel 1946 sono di un carattere sensazionale, sono confermati e lui era un leader in questo settore”[senza fonte].

Nel 1946 William si licenziò per dedicarsi completamente al servizio del Signore. Fu invitato a realizzare un servizio di risveglio a Saint Louis; durante 11 giorni in tale città pregò per più di mille persone. Il successo ottenuto diede avvio ai suoi viaggi lungo America e Canada per campagne di risveglio spirituale.

Nel 1947 Gordon Lindsay lasciò il compito di pastore in Oregon per diventare direttore delle campagne di William Branham. Lindsay fondò il giornale "Voice of Healing" nel 1948 e documentò la storia della vita di Branham e delle sue campagne di guarigione e miracoli nel libro "l'uomo, mandato da Dio". Branham conduceva servizi di guarigione in tutta l'America, nelle città dove era invitato oltre che nella sua chiesa a Jeffersonville. Il ministero mondiale di William Branham ebbe inizio nel 1950 con delle riunioni in Scandinavia. Predicò e pregò per i malati in Finlandia, Svezia e Norvegia); durante il ritorno si fermò a Londra per pregare per il re Giorgio VI[senza fonte].

Brabham è stato una figura controversa: venne esaltato da tanti ma, allo stesso tempo, moltissime opinioni contro lui e il suo ministero contraddistinto da un insegnamento assai radicale e duro. Molti leader del cristianesimo lo invitarono nelle loro chiese a predicare e pregare per i malati ma alla fine degli anni cinquanta la sua popolarità cominciò a precipitare. William Branham era contro la religione organizzata, le donne predicatrici nella chiesa e contro il grande accento sui soldi. Negli anni del suo ministero visitò l'Africa del Sud, l'India e l'Europa.

LetteraturaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79065645 · ISNI (EN0000 0001 1072 3606 · LCCN (ENn84094594 · GND (DE118673300 · BNF (FRcb121384577 (data) · WorldCat Identities (ENn84-094594
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie