Apri il menu principale
Wim Suurbier
Persdag bij Ajax. Wim Suurbier, Bestanddeelnr 928-6997.jpg
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 181 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1983
Carriera
Giovanili
Ajax
Squadre di club1
1966-1977 Ajax 393 (19)
1977-1978 Schalke 04 12 (0)
1978-1979 Metz 24 (0)
1979-1981 L.A. Aztecs 73 (3)
1982 Sparta Rotterdam 11 (1)
1983 G.B. Earthquakes 23 (0)
Nazionale
1966-1978 Paesi Bassi Paesi Bassi 60 (3)
Carriera da allenatore
1983 G.B. Earthquakes Ass. all.
1984 Tulsa Roughnecks
1986 Los Angeles Heat
1986–1987 T.B. Rowdies Ass. all.
1988 Ft. Lauderdale Strikers
1989 Miami Sharks
1994 St. Petersburg Kickers
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Germania Ovest 1974
Argento Argentina 1978
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Jugoslavia 1976
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Wilhelmus Lourens Johannes Suurbier – detto Wim – (Eindhoven, 16 gennaio 1945) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore olandese, di ruolo terzino.

Giocò nell'Ajax e nell'Arancia Meccanica, i Paesi Bassi degli anni settanta.

Indice

CarrieraModifica

Suurbier iniziò la carriera nelle giovanili dell'Ajax, esordendo a 21 anni in prima squadra. Col club di Amsterdam vinse 7 volte l'Eredivisie, tre Coppe dei campioni una supercoppa Europea e un'intercontinentale. È il secondo giocatore come numero di presenze nel club biancorosso, dietro al solo Sjaak Swart (suo compagno di squadra tra il 1964 e il 1972). Lasciò l'Ajax nel 1977 per due brevi esperienze con le maglie dello Schalke 04 e del Metz prima di approdare nella NASL con la maglia dei Los Angeles Aztecs. Dopo due stagioni riattraversò l'atlantico per tornare nei Paesi Bassi nello Sparta Rotterdam. Chiuse la carriera nuovamente negli USA con i Golden Bay Earthquakes.

Eccellente crossatore, ottimo recuperatore di palloni ma soprattutto terzino instancabile, con la Nazionale olandese giocò dal 1966 al 1978 un totale di 60 partite segnando 3 gol, prendendo parte ai Mondiali di calcio 1974 e 1978, oltre che al campionato d'Europa 1976. In tutte le competizioni arrivò a podio, ottenendo così due secondi posti mondiali e il terzo europeo.

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica