Winners & Losers

Winners & Losers
Titolo originaleWinners & Losers
PaeseAustralia
Anno2011-2016
Formatoserie TV
Generedrammatico, commedia
Stagioni5
Episodi109
Durata44 min
Lingua originaleInglese
Crediti
IdeatoreBevan Lee
Interpreti e personaggi
ProduttoreMaryAnne Carroll (St. 1)
Paul Moloney (St. 2-5)
Produttore esecutivoJohn Holmes
Julie McGauran
Casa di produzioneSeven Network
Prima visione
Dal22 marzo 2011
Al12 settembre 2016
Rete televisivaSeven Network

Winners & Losers è una serie televisiva australiana trasmessa per la prima volta su Seven Network il 22 marzo 2011. È stata creata dai produttori di Packed to the Rafters ed è trasmessa nella precedente fascia oraria dello show. Winners & Losers si concentra sulla vita di quattro donne di Melbourne dopo che hanno vinto una grande quantità di denaro al Oz Lotto. Seven rinnovò Winners & Losers per una seconda stagione nel luglio 2011 e ne ha iniziato la messa in onda dal 26 giugno 2012. Due mesi dopo, è stato annunciato che la serie era stata rinnovata per una terza stagione. Una quarta stagione è stata confermata il 19 dicembre 2013.[1] Una quinta stagione è stata confermata il 3 dicembre 2014.[2]

Angus Ross, il direttore della programmazione presso Seven Network, ha confermato in un'intervista al blog televisivo australiano TV Tonight che la quinta stagione di Winners & Losers sarebbe stata l'ultima stagione.[3] La stagione è iniziata il 5 luglio 2016 e si è conclusa il 12 settembre 2016.

TramaModifica

La serie ruota attorno alle vite di quattro donne: Jenny Gross, Bec Gilbert, Frances James e Sophie Wong. Le ragazze erano delle "perdenti" al liceo ma dieci anni dopo la loro vita cambia completamente quando si rincontrano ad una riunione tra ex alunni e scoprono di avere vinto una somma milionaia al Oz Lotto.[4]

CastModifica

PrincipaleModifica

RicorrenteModifica

ProduzioneModifica

SviluppoModifica

Winners & Losers è stata creata da Bevan Lee. Lee voleva creare un dramma incentrato sulle donne già da un certo numero di anni prima della creazione del programma.[25] Aveva in precedenza creato Packed to the Rafters.[4] Mentre il primo si concentra sui rapporti familiari, Winners and Losers si concentra sulle amicizie e si rivolge ad un pubblico più giovane. Lee ha detto che si concentra sul "divertimento e il dramma di come tutti portiamo il perdente interiore che è dentro di noi, indipendentemente da quanto la vita ci rende vincitori."[4] Lee ha detto che il genere del programma è "charmedy" consistente in dramma, commedia e charm.[25]

Al momento della produzione iniziale, le attrici principali furono costrette a trascorrere del tempo insieme per creare tra loro una chimica credibile.[26] La produttrice dello show Maryanne Carroll è stata in parte responsabile della creazione della vita dei quattro personaggi femminili principali.[27] Ha supervisionato un "team di esperti" che ha scelto la musica per le scene, ha disegnato le loro case e scelto i loro vestiti. Gli oggetti collocati in ogni casa sono stati progettati per identificarsi con i personaggi che vivono lì.[27]

Un episodio pilota per la serie venne creato e mostrato ad un gruppo di ricerca. Network Seven's then-head of drama, John Holmes, ha detto che la ricerca ha prodotto l'aspettativa di valutazioni elevate.[25] La serie iniziò ad essere trasmessa su Seven Network dal 22 marzo 2011,[28] quattro settimane prima rispetto a quanto inizialmente previsto.[25] La quarta stagione di Packed to the Rafters fu messa in pausa per permettere a Winners & Losers di andare in onda nel suo orario di trasmissione. La mossa faceva parte di una strategia di programmazione, con l'obiettivo di attirare un numero elevato di spettatori.[25] Il primo episodio ha ottenuto i punteggi più alti della serata,[28] con una media di 1,7 milioni di spettatori.[29] Seven Network decise di mandare in onda il secondo e il terzo episodio di seguito, assicurando ancora una volta il punteggio più alto.[30] Il programma ha continuato ad andare bene con le valutazioni nelle settimane seguenti.[26] Tuttavia, le valutazioni per l'episodio sette indicavano che Winners and Losers avevano perso oltre quattrocentomila spettatori.[29] Nonostante ciò è stato considerato un successo di valutazioni ed è tra i dodici programmi più visti in Australia.[29][31]

Il 5 luglio 2011, Seven ha annunciato di aver rinnovato Winners & Losers per una seconda stagione nel 2012.[32] Le riprese per la nuova stagione sono iniziate il 23 agosto 2011 e Lee annunciò che gli spettatori avrebbero notato grandi cambiamenti.[32][33] Disse a Colin Vickery dell'Herald Sun: "Trasformiamo le vite delle ragazze in un modo piuttosto importante nell'episodio finale (della serie uno). Questo ci darà una nuova trampolino di lancio per la seconda stagione."[32] Le riprese della seconda stagione si sono concluse il 5 aprile 2012.[34] La seconda stagione è stata trasmessa dal 26 giugno 2012.[21]

Seven rinnovò Winners & Losers per una terza stagione il 7 agosto 2012.[35] La produzione della terza stagione iniziò a settembre e gli attori hanno iniziato le riprese il mese successivo.[36][37] Seven's head of drama, Julie McGauran ha commentato: "Il 2013 sarà un anno fondamentale per il dipartimento drammatico di Channel Seven. Le nostre serie drammatiche sono a pieno regime con il ritorno di Winners & Losers così come quello di Packed to the Rafters, Home and Away e il nuovo dramma A Place to Call Home."[35] La terza stagione è stata trasmessa a partire dal 9 luglio 2013.[38] Lo show è stato rinnovato per una quarta stagione, la cui produzione è iniziata all'inizio del 2014.[39] Lo show venne rinnovato per una quinta stagione il 3 dicembre 2014.[2] Seven Network ha confermato che la quinta stagione sarebbe stata l'ultima.[3]

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2011 Inedita
Seconda stagione 22 2012 Inedita
Terza stagione 26 2013-2014 Inedita
Quarta stagione 26 2014-2015 Inedita
Quinta stagione 13 2016 Inedita

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

 
Melissa Bergland (nella foto) ha vinto un Logie Award per il ruolo di Jenny Gross.

Jim Schembri di The Sydney Morning Herald ha elogiato la serie con il marchio "un sapone fresco, dai colori vivaci, di alta gamma". Ha considerato i suoi personaggi come "alcuni dei ruoli più coinvolgenti" in televisione.[40] Un editorialista di The Advertiser attribuiva il successo dello show alla sua fascia oraria e alla "forza creativa di Bevan Lee."[26] Un editorialista di The Age empatizzato con la buona risposta generata dal programma. Hanno detto che la serie aveva "potenti temi di amicizia, karma e giustizia per gli sfavoriti", che sono stati ritratti in tono sottile rispetto ad altri programmi.[41] Lo hanno etichettato come "un'ora di televisione coinvolgente" a causa dell'inclusione nella commedia e in un "grande cast di personaggi animati". Tuttavia hanno notato che alcune delle "fresche" trame erano simili a quelle presenti in spettacoli come Sex and the City.[41] Mentre il loro collega Paul Kalina ha detto che il programma ha giocato sul sicuro usando elementi simili che hanno reso Packed to the Rafters un successo.[42]

Bridget McManus della pubblicazione rifletteva la sua opinione secondo cui il programma aveva perso il suo "margine" e aveva iniziato a somigliare alla "povera ragazza di Sex and the City."[43] Notò che il problema principale era che i "personaggi potenzialmente interessanti" erano trascurati dalle quattro femmine. McManus sentiva che erano stereotipi stanchi, descrivendoli come "la vergine, la dannata puttana, God's policewoman and a clown."[43] Debi Enker scrivendo per il The Sun-Herald ha detto che la seconda serie richiederà Winners & Losers per "sollevare il suo gioco" perché il primo era troppo dipendente dalle caricature. Enker ha dichiarato come "l'intrigante ex moglie, la vera famiglia blu-australiana e l'esuberante confidente gay"; il che rendeva i personaggi "insaponati" con "non abbastanza" sfumature da dare loro una vita corposa".[44]

Della terza stagione dello show, Craig Mathieson di The Age ha messo in discussione se lo spettacolo fosse diventato una soap opera. Lo ha accusato di avere un "disturbo di personalità multipla". Ha osservato il passaggio da "thriller" a "hold-hands melodrama" e "delicatamente comico oda alla forza emotiva" con ogni diverso personaggio su cui si è concentrato.[45]

Premi e nominationModifica

Anno Premio Categoria Candidati Risultato
2012 AACTA Television Awards[46] Miglior programma televisivo Winners & Losers Candidato/a
Miglior performance maschile Tom Wren Candidato/a
Logie Awards[47][48] Il più eccezionale talento nuovo Melissa Bergland Candidato/a
La più famosa serie drammatica Winners & Losers Candidato/a
Il più popolare nuovo talento femminile Melissa Bergland Vincitore/trice
Il più popolare nuovo talento maschile Tom Wren Candidato/a
2014 Equity Awards[49] Outstanding Performance by an Ensemble in a Drama Series Cast Candidato/a
Logie Awards[50] Programma drammatico più popolare Winners & Losers Candidato/a

Home mediaModifica

Un CD intitolato Winners & Losers (Music from the Hit Series) è stato pubblicato l'8 luglio 2011.[51] Contiene brani di vari artisti che sono stati utilizzati nella serie.[52] Il CD si è classificato al 24º posto nei ARIA Album Charts.[53] La prima stagione completa di Winners & Losers è stata pubblicata in DVD in Australia il 21 settembre 2011.[54] È stata rilasciata nei territori della regione 2 l'11 giugno 2012.[55]

Trasmissione internazionaleModifica

Nel marzo 2011 la FremantleMedia Enterprises ha acquistato i diritti per la distribuzione internazionale di Winners & Losers. La FremantleMedia rappresenta lo spettacolo in tutto il mondo, al di fuori dell'Australia e della Nuova Zelanda.[56] In Nuova Zelanda, Winners & Losers ha iniziato ad essere trasmessa su TV One dal 2011.[57] L'anno seguente, lo show è stato trasmesso nel Regno Unito su ITV2.[58]

Nazione Canale Anno Note
Nuova Zelanda TV One 2011–2013 [57]
Polonia Fox Life 2011– [59]
Slovenia POP Brio 2011– [60]
Ungheria Film Café 2014-
Israele HOT Family 2011– [61]
Sud Africa DStv 2011– [62]
Finlandia YLE TV2 2011– [63]
Regno Unito ITV2 2012–13 [58]
Croazia Fox Life 2012– [64]
Serbia Fox Life 2012– [65]
Portogallo SIC Radical 2012– [66]
Francia Téva 2012– [67]
Irlanda RTÉ One 2012– [68]
Belgio Vitaya 2012– [69]
Bulgaria Fox Life 2012– [65]
Turchia e2 2013– [70]
Filippine 2nd Avenue 2014– [71]
MENA region MBC 4 2016–

NoteModifica

  1. ^ Renewed: Winners and Losers, in TV Tonight, 20 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2014.
  2. ^ a b Renewed: Winners and Losers, TV Tonight, 3 dicembre 2014. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  3. ^ a b Programmer's Wrap 2016: Seven, TV Tonight, 1º febbraio 2016. URL consultato il 7 febbraio 2016.
  4. ^ a b c d e f g Darren Devlyn, Channel 7 hoping for a winner about losers, in Herald Sun, 20 settembre 2010. URL consultato il 3 luglio 2011.
  5. ^ a b c d e Andrew, Neighbours stars become Winners & Losers, in Throng, 8 aprile 2011. URL consultato il 7 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2011).
  6. ^ David Dale, Tribal Mind: The Winners & Losers star who left a law career for acting, in The Sydney Morning Herald, 10 giugno 2014. URL consultato il 25 giugno 2014.
  7. ^ Characters, in Yahoo!7, 27 giugno 2014. URL consultato il 27 giugno 2014.
  8. ^ Winners & Losers series 5 (2015), Screen Australia. URL consultato il 23 luglio 2015.
  9. ^ Former Home And Away star Demi Harman joins the cast of Winners And Losers, The Daily Telegraph, 23 marzo 2015. URL consultato il 23 marzo 2015.
  10. ^ Scott Smart, Showcast. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  11. ^ Tom Wren (PDF) [collegamento interrotto], in Winners & Losers Presskit, TV Central. URL consultato il 12 giugno 2011.
  12. ^ On the Box: Australian Television 2011, in Australian Film Institute, 30 marzo 2011. URL consultato il 17 agosto 2011 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2011).
  13. ^ Joe, Seven developing 'Winners & Losers' family spin-off?, TV Central, 21 agosto 2011. URL consultato il 24 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2011).
  14. ^ Erin McWhirter, See you later, bro!, in TV Week, n. 7, Bauer Media Group, 15–21 febbraio 2014, p. 8.
  15. ^ Debi Enker, New golden girl shakes up winners, in The Sydney Morning Herald, 5 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012.
  16. ^ Siobhan Duck, Matt the big loser in Winners and Losers, in Herald Sun, 28 novembre 2012. URL consultato l'11 settembre 2013.
  17. ^ Telethon 2012 breaks all records!, in Channel Seven Perth Telethon, (Network Seven). URL consultato il 20 febbraio 2013.
  18. ^ Seanna Cronin, Sam's winning move on Seven's hit drama, in Sunshine Coast Daily, APN News & Media, 21 luglio 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  19. ^ Sibylla Budd - Q&A, in Yahoo!7, (Seven Network and Yahoo!). URL consultato l'8 febbraio 2014.
  20. ^ Luke Dennehy, Actress Laura Gordon is the newest cast member to join the set of TV series Winners & Losers, su The Daily Telegraph, (News Corp Australia), 24 agosto 2014. URL consultato il 17 settembre 2014.
  21. ^ a b Hit drama Winners & Losers returns to Tuesday nights, in Prime7, Prime Media Group, 18 giugno 2012. URL consultato il 18 giugno 2012.
  22. ^ Tristan Swanwick e Cooper, Nathanael, A galaxy of stars orbit Pia's world, in The Courier-Mail, 5 luglio 2011. URL consultato il 14 luglio 2011.
  23. ^ Jacob Holt, ShowCast, 2011. URL consultato l'8 luglio 2014.
  24. ^ Aussie star Laurence Brewer will play a new doctor role on Winners & Losers, in The Daily Telegraph, 28 luglio 2014. URL consultato il 23 marzo 2015.
  25. ^ a b c d e Sally Jackson, More winners than losers in this duo's resume, in The Australian, 21 marzo 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  26. ^ a b c Seven's winning drama streak, in The Advertiser, 19 aprile 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  27. ^ a b Frances Atkinson, Gambling on loser theme, in The Age, 17 marzo 2011. URL consultato il 12 maggio 2012.
  28. ^ a b David Knox, Seven's premiere a Winner for Australian drama, TV Tonight, 23 marzo 2011. URL consultato il 7 agosto 2011.
  29. ^ a b c Amanda Meade, Seven's Winners and Losers loses audience, in The Australian, 6 maggio 2011. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2011).
  30. ^ Thomas Mitchell, Ratings: Winners and Losers blitz, in TV Week, 30 marzo 2011. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2012).
  31. ^ Jessica Leo, Australian shows big TV Winners (US imports are the Losers), in The Advertiser, 20 maggio 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  32. ^ a b c Colin Vickery, Winners & Losers a hit for the Seven Network, in Herald Sun, 5 luglio 2011. URL consultato il 5 luglio 2011.
  33. ^ No losers after a winning season, in Herald Sun, 24 agosto 2011. URL consultato il 23 agosto 2011.
  34. ^ What will come first for Melissa Bergland: a Logie or her dress?, in Herald Sun, 9 aprile 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  35. ^ a b Winners & Losers confirmed for third season, Yahoo!7, 7 agosto 2012. URL consultato il 7 agosto 2012.
  36. ^ In production, Film Victoria. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  37. ^ Soap star Melissa Bergland admits to 'itchy feet', in Herald Sun, 29 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012.
  38. ^ David Knox, Returning: Winners and Losers, TV Tonight, 1º luglio 2013. URL consultato il 1º luglio 2013.
  39. ^ Losers prove to be TV winners, in The West Australian, 19 dicembre 2013. URL consultato il 19 dicembre 2013.
  40. ^ Jim Schembri, Winners & Losers, Tuesday, maggio 17, in The Sydney Morning Herald, 16 maggio 2011. URL consultato il 17 agosto 2011.
  41. ^ a b Winners & Losers, Tuesday aprile 12, in The Age, 12 aprile 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  42. ^ Paul Kalina, Winners & Losers, Tuesday aprile 5, in The Age, 5 aprile 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  43. ^ a b Bridget McManus, Winners & Losers, Tuesday, giugno 21, in The Age, 21 giugno 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  44. ^ Debi Enker, Free to air, in The Sun-Herald, 21 agosto 2011. URL consultato il 12 maggio 2012.
  45. ^ Craig Mathieson, Hard to see the drama for the bubbles, su The Age, (Fairfax Media), 28 gennaio 2014. URL consultato il 7 luglio 2014.
  46. ^ Vote for the AACTA award winners, in The Advertiser, 12 gennaio 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  47. ^ Holly Byrnes, Karl Stefanovic nominated to win back-to-back Gold Logies as Australian television awards announced, in Herald Sun, 18 marzo 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  48. ^ Michael Bodey, Hamish Blake networks his way to Gold Logie glory, in The Australian, 16 aprile 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  49. ^ Equity Ensemble Awards 2014 - Voting Now Open!, Equity Foundation (Media, Entertainment and Arts Alliance), 1º aprile 2014. URL consultato il 3 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2014).
  50. ^ 2014 Logie Awards: Full list of nominees, in The Sydney Morning Herald, 31 marzo 2014. URL consultato il 16 gennaio 2015.
  51. ^ Winners & Losers (Music from the Hit Series) by Various artists, in iTunes, Apple Inc., 8 luglio 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  52. ^ Winners & Losers CD now available, in Yahoo!7, Yahoo! and Network Seven, 8 luglio 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  53. ^ ARIA Top 50 Albums Chart, in ARIA Charts, Australian Recording Industry Association, 8 agosto 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  54. ^ Winners & Losers DVD Boxset, Yahoo!7. URL consultato il 24 agosto 2011.
  55. ^ Winners and Losers [DVD], Amazon.com. URL consultato il 14 maggio 2012.
  56. ^ Lowie, Winners and Losers gains international distributor, Media Spy, 30 marzo 2011. URL consultato il 23 agosto 2011.
  57. ^ a b TVNZ announ ces 2011 line up, Dannews.co.nz, 8 novembre 2010. URL consultato il 3 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  58. ^ a b Brian Buchanan, Aussie show Winners & Losers picked up by UK digital channel, in Herald Sun, 4 ottobre 2011. URL consultato il 4 ottobre 2011.
  59. ^ (PL) Szczęśliwy los, in Fox Life, Fox Broadcasting Company. URL consultato il 7 agosto 2011.
  60. ^ (SL) Zmagovalke in poraženke, in POP Brio, (Pop Non Stop Ltd), 21 novembre 2011. URL consultato il 26 novembre 2011.
  61. ^ Ruth Beloff, Striking it rich, in The Jerusalem Post, (Mirkaei Tikshoret via HighBeam Research), 25 novembre 2011. URL consultato il 12 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2013).Template:Subscription required
  62. ^ Winners and Losers, in DStv, (MultiChoice Africa (Pty) Ltd), 26 dicembre 2011. URL consultato il 15 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2013).
  63. ^ (FI) ONNENKANTAMOINEN (16) (Winners and Losers) Yle TV2, Yle.fi, 22 marzo 2012. URL consultato il 12 maggio 2012.
  64. ^ (HR) Gimnazijske traume, in PORT.hr, (PORT-network). URL consultato il 12 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2013).
  65. ^ a b (SR) Gimnazijske traume, PORT.rs. URL consultato il 12 maggio 2012.
  66. ^ (PT) SIC Radical – Programação, in SAPO, (Portugal Telecom). URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2012).
  67. ^ (FR) TV program: The selection of TV 7 for Friday, giugno 29, 2012, in Première, 29 giugno 2012. URL consultato il 4 luglio 2012.
  68. ^ TV Listings, in magluby.com.
  69. ^ http://vitaya.be/nieuw-bij-vitaya-winners-losers
  70. ^ e2, in e2.tv.tr. URL consultato il 4 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2013).
  71. ^ "Winners and Losers" Is A Winner on 2nd Avenue, in Solar Entertainment Corporation.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione