Wojciech Kowalewski

calciatore polacco
Wojciech Kowalewski
Wojciech Kowalewski.jpg
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 189 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Termine carriera 2011
Carriera
Squadre di club1
1996-1997Wigry Suwałki? (-?)
1997-2000Legia Varsavia1 (-?)
2000-2001Dyskobolia15 (-?)
2001Legia Varsavia16 (-?)
2002-2003Šachtar19 (-?)
2003-2007Spartak Mosca94 (-?)
2007-2008Korona Kielce10 (-?)
2008-2010Īraklīs39 (-?)
2010Sibir'14 (-?)
2011Anorthōsis1 (-?)
Nazionale
2002-2009Polonia Polonia11 (-7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 luglio 2013

Wojciech Kowalewski (pron. ˈvɔjtɕɛx kɔvaˈlɛvski; Białystok, 11 settembre 1977) è un ex calciatore polacco che giocava come portiere.

CarrieraModifica

ClubModifica

Kowalewski fece il proprio debutto in massima serie con la maglia del Wigry Suwałki durante la stagione 1996-1997, ma è stato solo nel 2001, dopo un prestito al Dyskobolia (squadra di seconda divisione), che il portiere è riuscito a sistemarsi al Legia Varsavia. A metà della stagione si spostò allo Šakhtar Donec'k: concesse solo un gol in 9 partite, e lo Šakhtar si accaparrò il titolo di Campione d'Ucraina per la prima volta nella storia. La stagione successiva una sconfitta per 5-1 in Coppa UEFA contro l'Austria Vienna costò il posto a Kowalewski e lo costrinse ad andare in prestito allo Spartak Mosca, nell'estate del 2003.

Ad agosto, al debutto, concesse tre gol in un derby contro la Dinamo Mosca. Nel novembre 2003 fu acquistato a titolo definitivo. Cominciò a migliorare, saltando solo tre gare di campionato nelle successive quattro stagioni e guadagnando il titolo di vice-capitano.

Nei primi mesi del 2008 Kowalewski è tornato in patria, per giocare nel Korona Kielce, squadra di Ekstraklasa, la massima serie del calcio polacco. Nell'estate 2008 passa ai greci dell'Iraklis.

NazionaleModifica

Kowalewski fece il proprio esordio con la Nazionale della Polonia nel febbraio 2002. Giocò solo qualche partita prima di essere riconvocato all'inizio delle qualificazioni al campionato d'Europa 2008 e poi il 6 giugno 2008 per la fase finale al posto dell'infortunato Kuszczak.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Polonia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-2-2002 Limassol Polonia   2 – 1   Fær Øer Amichevole -   76’
21-8-2002 Stettino Polonia   1 – 1   Belgio Amichevole -   46’
7-9-2002 Serravalle San Marino   0 – 2   Polonia Qual. Euro 2004 -
7-2-2004 San Fernando Polonia   6 – 0   Fær Øer Amichevole -   46’
25-8-2005 Kiev Polonia   3 – 2   Serbia e Montenegro Amichevole -2   80’
16-11-2005 Ostrowiec Świętokrzyski Polonia   3 – 1   Estonia Amichevole -1   46’
6-9-2006 Varsavia Polonia   1 – 1   Serbia Qual. Euro 2008 -1   90’
7-10-2006 Alma-Ata Kazakistan   0 – 1   Polonia Qual. Euro 2008 -
11-10-2006 Chorzów Polonia   2 – 1   Portogallo Qual. Euro 2008 -1   90’
7-2-2007 Jerez de la Frontera Polonia   2 – 2   Slovacchia Amichevole -   64’
10-10-2009 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Polonia Qual. Mondiali 2010 -2
Totale Presenze 11 Reti -7

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN310666271 · WorldCat Identities (ENviaf-310666271