Apri il menu principale
Wolfgang Schüssel
Flickr - europeanpeoplesparty - EPP Sumiit 15 May 2006 (11).jpg

Austria Cancelliere d'Austria
Durata mandato 4 febbraio 2000 –
11 gennaio 2007
Predecessore Viktor Klima
Successore Alfred Gusenbauer

Presidente del Consiglio europeo
Durata mandato 1º gennaio 2006 –
30 giugno 2006
Predecessore Tony Blair
Successore Matti Vanhanen

Ministro degli Esteri
Durata mandato 4 maggio 1995 –
4 febbraio 2000
Predecessore Alois Mock
Successore Benita Ferrero-Waldner

Presidente del ÖVP
Durata mandato 1995 –
2007
Predecessore Erhard Busek
Successore Wilhelm Molterer

Dati generali
Partito politico ÖVP

Wolfgang Schüssel (Vienna, 7 giugno 1945) è un politico austriaco. Ha ricoperto la carica di Cancelliere d'Austria fra il 2000 e il 2007. Fa parte del ÖVP.

Indice

BiografiaModifica

Dopo la Volksschule ha frequentato il Schottengymnasium, famoso liceo classico di Vienna, nel quale ha conseguito la maturità nel 1963. Una volta completati gli studi di giurisprudenza (1968), ha ricoperto diverse cariche (in particolare in ambito economico) all'interno del Partito Popolare (Österreische Volkspartei, ÖVP); nel 1979 è stato eletto per la prima volta deputato al Nationalrat austriaco. Dal 24 aprile 1989 è stato Ministro dell'Economia nel governo di grande coalizione tra ÖVP ed SPÖ guidato da Franz Vranitzky. Nel 1995 ha assunto la guida del partito e in quello stesso anno è stato nominato Ministro degli Esteri e Vicecancelliere. Quando, nel 1997, Vranitzky lasciò la guida dell'esecutivo a Viktor Klima, Schüssel mantenne le cariche affidategli in precedenza.

Nel 1999, visto il risultato incerto delle elezioni, cercò un accordo con l'SPÖ, ma il tentativo fallì e Schüssel fu costretto ad accettare la guida di un governo di coalizione con il Partito liberale di Jörg Haider, esponente politico austriaco accusato dalla Comunità Europea di essere xenofobo e razzista e, per questo, pericoloso.

Sposato con Krista, Schüssel ha due figli.

OnorificenzeModifica

Onorificenze austriacheModifica

  Gran decorazione d'onore in oro con fascia dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca
  Commendatore con stella in oro della Decorazione al merito della Bassa Austria

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito di Germania
  Cavaliere dell'Ordine al merito bavarese (Baviera)
— 18 maggio 2007
  Cavaliere dell'Ordine al merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg (Baden-Wuerttemberg)
— 28 aprile 2007
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Corona (Belgio)
  Cavaliere di gran croce del Grand'ordine della regina Jelena (Croazia)
— 2007
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine d'onore (Grecia)
  Cavaliere di gran croce con brillanti dell'Ordine al merito del principato del Liechtenstein (Liechtenstein)
— 8 giugno 2000[1]
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale norvegese al merito (Norvegia)
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine di Orange-Nassau (Paesi Bassi)
  Cavaliere di Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
«Per altissimi meriti nello sviluppo della cooperazione polacca-austriaca e per il suo coinvolgimento in attività per conto di persone lese dal Terzo Reich»
— 20 gennaio 2006
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2004
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine equestre di San Gregorio Magno (Santa Sede)
  Croce di onore e devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM)
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 7 luglio 1995[2]
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria)

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13146180 · ISNI (EN0000 0001 2208 9104 · LCCN (ENn85109175 · GND (DE12074225X