Apri il menu principale
xXx - Il ritorno di Xander Cage
Titolo originalexXx: Return of Xander Cage
Lingua originaleinglese, spagnolo, portoghese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata107 min
Genereavventura, azione, thriller, spionaggio
RegiaD.J. Caruso
SoggettoRich Wilkes (personaggi)
SceneggiaturaF. Scott Frazier
ProduttoreVin Diesel, Jeff Kirschenbaum, Joe Roth, Samantha Vincent
Produttore esecutivoGloria S. Borders, Scott Hemming, Ric Kidney, Vince Totino
Casa di produzioneMaple Cage Productions, One Race Films, RK films, Revolution Studios, Rox Productions
Distribuzione in italianoUniversal Pictures
FotografiaRussell Carpenter
MontaggioJim Page, Vince Filippone
Effetti specialiMarc Banich, Peter Chesney, Björn Mayer, Jasen Nannini, Eric Robinson
MusicheBrian Tyler, Robert Lydecker
ScenografiaJon Billington
CostumiKimberly A. Tillman
TruccoAshley Rocha
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

xXx - Il ritorno di Xander Cage (xXx: Return of Xander Cage) è un film del 2017 diretto da D.J. Caruso, con protagonista Vin Diesel.

La pellicola è il terzo capitolo della serie iniziata nel 2002 con xXx e proseguita nel 2005 con xXx 2: The Next Level.

Indice

TramaModifica

Xander Cage, amante degli sport estremi, creduto morto da tempo, ritorna dal suo esilio volontario e viene reclutato dalla CIA per catturare Xiang e recuperare un'arma potente conosciuta come vaso di Pandora, che può controllare i satelliti e bypassare ogni codice di sicurezza. Xander quindi mette su una squadra fidata e si ritrova coinvolto in una cospirazione mortale di corruzione tra i governi del mondo, tra cui gli addetti ai lavori del suo paese.

L'agente della NSA Augustus Gibbons tenta di reclutare il calciatore Neymar Jr. per il programma xXx quando un satellite si schianta in Brasile, apparentemente uccidendoli entrambi. Poco dopo, una squadra di quattro persone esperte guidate da Xiang si infiltrano in un ufficio CIA altamente sorvegliato a New York City e recuperano il "vaso di Pandora", un dispositivo che è in grado di controllare i satelliti per schiantarsi in luoghi specifici come testate. L'agente della CIA Jane Marke rintraccia l'ex agente xXx Xander Cage, che ha finto la sua morte e ha vissuto in esilio auto-imposto nella Repubblica Dominicana, e lo convince a tornare al servizio attivo per recuperare il dispositivo.

A Londra, dopo aver arruolato un vecchio amico, Ainsley, per aiutarlo, Cage rintraccia la banda di Xiang nelle Filippine. In un avamposto della RAF a Lakenheath, un'unità di forze speciali guidata da Paul Donovan viene incaricata di aiutare Xander, ma lui li rifiuta a favore della sua stessa squadra, composta dal tiratore scelto Adele Wolff, dal DJ Harvard "Nicks" Zhou e dal pilota Tennyson "The Torch". Sono anche aiutati dall'introverso specialista di armi Becky Clearidge. Il team individua Xiang e i suoi compagni di squadra Serena, Talon e Hawk. Cage incontra Xiang in un nightclub sotterraneo su un'isola remota, dove Xiang rivela che i componenti del suo team sono anche essi agenti xXx, reclutati da Gibbons. Sostiene di aver rubato il vaso di Pandora per prevenirne l'uso improprio, sebbene Serena ritenga di doverlo distruggere.

Poco dopo, i soldati russi razziano l'isola. Il gruppo di xXx riesce a respingere gli attaccanti, mentre Xiang riesce a scappare con il "vaso di Pandora". Xander intercetta Xiang e lo insegue su una spiaggia vicina. Serena nel frattempo tradisce Xiang, distrugge il "vaso di Pandora" e si unisce alla squadra di Xander, mentre Xiang fugge e si riunisce con Talon e Hawk. Dopo un altro incidente satellitare nello Stadio Olimpico di Mosca, Marke comprende che il dispositivo che Serena ha distrutto era solo un prototipo, e che entrambe le squadre hanno perso tempo, mentre Cage capisce che il direttore della CIA Anderson è coinvolto nella cospirazione e che il vero "vaso di Pandora" è nelle sue mani.

Le squadre di Cage e Xiang corrono per raggiungere Anderson a Detroit, seguendo il segnale del "vaso di Pandora", con Xander e Xiang che combattono e in seguito si proteggono a vicenda dagli uomini di Anderson. Xander si confronta con Anderson, che ammette di aver causato l'incidente satellitare che ha ucciso Gibbons. Anderson viene ucciso da Adele Wolff. Cage riluttante permette alla CIA di arrestare Xiang. Durante il viaggio verso il quartier generale, Marke annuncia che il programma xXx è stato chiuso e spara a Xander. Quindi invia un gruppo di assassini per eliminare gli altri xXx, che sono in attesa in un magazzino locale dell'NSA. Gli xXx uniscono le forze per respingere i loro aggressori e ricevere assistenza da un altro ex operativo xXx, Darius Stone.

Xander però è sopravvissuto grazie a un giubbotto antiproiettile che Becky gli aveva dato in precedenza e unisce le forze con Xiang per combattere Donovan e i suoi uomini, mentre Marke usa il "vaso di Pandora" per fare precipitare un satellite verso il magazzino in cui le squadre stanno combattendo. Xander butta Donovan fuori dall'aereo, mentre Xiang elimina Marke e poi si paracaduta con il "vaso di Pandora". Xander schianta l'aereo contro il satellite in avvicinamento prima che raggiunga il magazzino e salta fuori, usando il carico dell'aereo per raggiungere in sicurezza il terreno. Xiang consegna a Cage il dispositivo e Xander decide di distruggerlo.

La squadra di xXx assiste ai funerali di Gibbons. Xander viene avvicinato da Gibbons stesso, che ha simulato la sua morte e ora sta ricostruendo il programma xXx da solo. Gibbons si complimenta con Xander per l'ottimo lavoro svolto e Xander decide di continuare a prestare servizio come xXx, pronto per una nuova missione.

PromozioneModifica

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 18 luglio 2016 dallo stesso Vin Diesel tramite il suo profilo facebook,[1] mentre il trailer esteso viene diffuso il giorno seguente, 19 luglio,[2] assieme al primo trailer italiano.[3]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi dalla Paramount Pictures a partire dal 20 gennaio 2017[1] ed in quelle italiane dal 19 gennaio.[4]

RiconoscimentiModifica

  • 2017 - Teen Choice Award[5]
    • Candidatura per il miglior film d'azione
    • Candidatura per il miglior attore in un film d'azione a Vin Diesel
    • Candidatura per la migliore attrice in un film d'azione a Nina Dobrev
    • Candidatura per la migliore attrice in un film d'azione a Deepika Padukone
    • Candidatura per la migliore attrice in un film d'azione a Ruby Rose

SequelModifica

In un'intervista a Variety, pubblicata nel gennaio del 2017, Vin Diesel ha rivelato che la Paramount Pictures lo ha contattato per un eventuale sequel.[6]

Nell'aprile 2018 Vin Diesel, tramite la sua casa di produzione One Race Films insieme alla H Collective, acquista i diritti del franchise dalla Revolution Studios e dà inizio allo sviluppo del quarto capitolo della serie, le cui riprese dovrebbero iniziare nel dicembre 2018.[7]

NoteModifica

  1. ^ a b Letizia Lara Lombardi, «È bello essere tornato!» Vin Diesel annuncia il trailer di xXx: The Return of Xander Cage con un teaser! Il video, Best Movie, 18 luglio 2016. URL consultato il 19 luglio 2016.
  2. ^   Paramount Pictures, xXx: Return of Xander Cage - Teaser Trailer (2017) - Paramount Pictures, su YouTube, 19 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016.
  3. ^   Universal Pictures, xXx - IL RITORNO DI XANDER CAGE con Vin Diesel - Trailer italiano ufficiale, su YouTube, 19 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016.
  4. ^   Universal Pictures, xXx - IL RITORNO DI XANDER CAGE con Vin Diesel - Spot italiano "Colazione"", su YouTube, 24 dicembre 2016. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  5. ^ Pierre Hombrebueno, Dimenticate gli Oscar: ecco le nomination ai Teen Choice Awards 2017, Best Movie, 20 giugno 2017. URL consultato il 21 giugno 2017.
  6. ^ (EN) Helen Jackson, Vin Diesel Says Paramount Wants Another ‘xXx’ Movie, Variety, 11 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  7. ^ Mirko D'Alessio, xXx: Vin Diesel acquista i diritti del franchise e mette in sviluppo il quarto film, badtaste.it, 18 aprile 2018. URL consultato il 18 aprile 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4151533711402772295
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema