Apri il menu principale
Yale Law School
Yale Law School (coat of arms).png
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
CittàNew Haven
Dati generali
Fondazione1824
Tipoprivata
RettoreHeather Gerken
Studenti629
Mappa di localizzazione
Sito web

La Yale Law School (conosciuta semplicemente come Yale Law o con l'acronimo YLS) è una scuola universitaria di diritto della Yale University, con sede a New Haven, Connecticut. Fondata nel 1824, oltre un secolo dopo la fondazione dell'Università di Yale nel 1701, è tra le più antiche scuole di diritto degli Stati Uniti. Secondo la Princeton Review e Business Insider, il processo di ammissione a Yale Law è il più selettivo degli Stati Uniti.[1][2]

Yale Law offre cinque tipi di lauree: Juris Doctor (J.D.), Master of Laws (LL.M.), Doctor of the Science of Law (J.S.D.), Master of Studies in Law (M.S.L.), e Doctorate in Law (Ph.D.).

Indice

Cultura AccademicaModifica

 
La Lillian Goldman Law Library della Yale Law School.

La Yale Law School ha sede nello Sterling Law Building, eretto nel 1931. Nel novembre del 2013 è stata resa pubblica una donazione di 25 milioni di dollari da parte di un ex-allievo, la quale servirà a creare dormitori per gli studenti.[3]

La YLS è nota per la sua enfasi sull'insegnamento, e il rapporto matematico tra studenti e insegnati (un professore per ogni 7.5 studenti) facilita la creazione di rapporti interpersonali tra studenti e docenti.[4]

Negli ultimi anni sessanta, a causa di un moto studentesco, la scuola ha abolito il tradizionale sistema di valutazioni.[5] Nel primo semestre del primo anno, gli studenti ricevono una valutazione di "Credit" oppure "No Credit". Nei successivi due anni e mezzo, le valutazioni variano: "Honors", "Pass", "Low Pass" o "Fail".

In base alle leggi dello Stato del Connecticut, sin dal primo anno, Yale Law permette ai propri studenti di frequentare corsi pratici--le cosiddette "clinics."[6] Frequentando una "clinic", gli studenti hanno la possibilità di rappresentare clienti che non possono permettersi di pagare un avvocato durante processi arbitrali, amministrativi, e anche alla Corte Suprema degli Stati Uniti d'America, come nel caso di Rehberg v. Paulk (2012).[7] Circa l'80% degli studenti participa in almeno una delle 29 "clinics".[8]

Gli studenti di Yale Law pubblicano ed editano nove riviste di diritto, incluso il Yale Law Journal --una delle riviste legali più citate negli Stati Uniti.[9] Tra le altre riviste, si ricordano il Yale Law & Policy Review, il Yale Journal on Regulation, e il Yale Journal of International Law.

Inoltre, YLS ospita una serie di centri che promuovono lo studio di specifici ambiti del diritto, tra i quali: The China Center; Global Health Justice Partnership; Gruber Program for Global Justice and Women's Rights; Information Society Project; The Arthur Liman Public Interest Program; Middle East Legal Studies Seminar; John M. Olin Center for Law, Economics and Public Policy; Orville H. Schell, Jr. Center for International Human Rights; Yale Center for Law and Philosophy; Yale Center for Environmental Law and Policy; Yale Law School Center for Global Legal Challenges; Yale Law School Center for the Study of Corporate Law; Yale Law School Center for the Study of Private Law; Yale Law School Latin American Legal Studies.[10]

AmmissioneModifica

 
Il cortile interno (courtyard) dello Sterling Law Building.

Yale Law School ogni anno accetta circa l'8% delle domande di ammissione per il Juris Doctor diploma--la percentuale di ammissione più bassa delle scuole di diritto statunitensi.[2] Nel 2016, una percentuale record dell'81% degli studenti ammessi ha deciso di immatricolarsi, per un totale di circa 200 studenti.[11] Queste statistiche hanno portato varie fonti, tra cui la Princeton Review e Business Insider, a definire il processo di ammissione a Yale Law "il più selettivo degli Stati Uniti".[1]

Dopo una prima selezione da parte dell'ufficio delle ammissioni, circa il 25% delle 3000 domande ricevute vengono indipendentemente valutate da una commissione di tre professori. Ogni applicazione riceve un voto da 2 a 4: tutti coloro che ricevono indipendentemente tre punteggi di 4, per un totale di 12, o un punteggio complessivo di 11, vengono ammessi. I criteri di valutazione sono lasciati a discrezione dei docenti.[12]

Per quanto riguarda il Master of Laws, circa 25 studenti (per la maggior parte avvocati, provenienti da tutto il mondo) vengono ammessi ogni anno.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) The 10 Toughest Law Schools To Get Into, in Business Insider. URL consultato l'8 luglio 2017.
  2. ^ a b Yale Law School Entering Class Profile |, su www.law.yale.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.
  3. ^ Yale Law Will Bring Back Dorms, su The Huffington Post. URL consultato il 27 maggio 2015.
  4. ^ 2009 Raw Data Law School Rankings : Student-to-Faculty Ratio (Ascending), su www.ilrg.com. URL consultato il 27 maggio 2015.
  5. ^ Kalman, Laura, Yale Law School and the Sixties: Revolt and Reverberations, Chapel Hill, University of North Carolina Press, 2005.
  6. ^ (EN) Clinics Listing - Yale Law School, su law.yale.edu. URL consultato l'8 luglio 2017.
  7. ^ http://www.oyez.org/sites/default/files/cases/briefs/pdf/brief__10-788__1.pdf (PDF), su www.oyez.org. URL consultato il 27 maggio 2015.
  8. ^ (EN) Clinical and Experiential Learning - Yale Law School, su law.yale.edu. URL consultato l'8 luglio 2017.
  9. ^ Law Journals: Submissions and Ranking, su lawlib.wlu.edu. URL consultato il 27 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2011).
  10. ^ Intellectual Life | Yale Law School, su www.law.yale.edu. URL consultato il 3 giugno 2015.
  11. ^ 10 Law Schools Where the Most Accepted Students Enroll, su usnews.com.
  12. ^ The Secret - (203) Admissions Blog, su blogs.law.yale.edu. URL consultato il 27 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2015).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131901255 · ISNI (EN0000 0001 2109 936X · LCCN (ENn81047894 · GND (DE41561-3 · BNF (FRcb12489952p (data) · NLA (EN36542070
  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America