Yerseke
villaggio
Yerseke/Iese
Yerseke – Stemma Yerseke – Bandiera
Yerseke – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Zeeland.svg Zelanda
ComuneReimerswaal
Territorio
Coordinate51°29′36″N 4°02′55″E / 51.493333°N 4.048611°E51.493333; 4.048611 (Yerseke)Coordinate: 51°29′36″N 4°02′55″E / 51.493333°N 4.048611°E51.493333; 4.048611 (Yerseke)
Superficie1,57 km²
Abitanti6 724 (2013)
Densità4 293,74 ab./km²
Altre informazioni
LingueOlandese, Zelandese
Cod. postale4400–4401
Prefisso(+31) 0113
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Yerseke
Yerseke
Yerseke – Mappa
Sito istituzionale

Yerseke (chiamato comunemente: Ierseke[1], in zelandese: Iese[1]; 1566 km²[2]; 6 500 abitanti circa[1]) è un villaggio della provincia della Zelanda, nel sud-ovest dei Paesi Bassi, situato nella regione del Zuid-Beveland[1][3][4] ed affacciato sulla Schelda orientale (Oosterschelde)[3][5]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune[1][6] in un documento fatto redigere da Otto I nel 966[6], facente parte dal 1970[1][6] della municipalità di Reimerswaal[1][6].

È il principale centro europeo per la raccolta di mitili.[1]

Geografia fisicaModifica

CollocazioneModifica

Yerseke si trova nella parte orientale[3] della regione del Zuid-Beveland, a circa 15 km[7] ad est di Goes.

Suddivisione amministrativaModifica

  • Yerseke
  • Yersekendam[1]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al 1º gennaio 2013, Yerseke contava una popolazione pari a 6 724 abitanti.[8]

Al censimento del 2001, Yerseke contava invece 5 970 abitanti.[2]

StoriaModifica

L'attuale Yerseke sorse dopo il 1530-1532, dopo che delle inondazioni avevano fatto sprofondare l'originario villaggio[1][5], villaggio della città di Reimerswaal. Questo villaggio era probabilmente uno dei più antichi della zona[4] (abitata sin dal VII-IX secolo[4]): tale villaggio, chiamato allora Gerseka[6], è infatti menzionato per la prima volta con il nome di Gersika[6] in un documento fatto redigere da Otto I nel 966[6].

Il 20 aprile 1816, con una decisione del consiglio dei nobili, la località, nota fino ad allora come Ierseke, fu chiamata definitivamente "Yerseke"[4].

StemmaModifica

Lo stemma attuale risale al XVII secolo[9].

La parte superiore, di colore bianco e rosso[9] vuole forse simboleggiare dei corsi d'acqua in un polder[9], mentre la parte inferiore riproduce lo stemma della famiglia De Vrieze[9], famiglia di artigiani di Oostende, Vinningen e Hoedekenskerke[9] nota sin dal 1215[9].

EconomiaModifica

Raccolta di mitili a Yerseke

ArchitetturaModifica

Yerseke conta 3 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Oltre che dallo stemma cittadino, vi si trovano edifici ornati da formelle recanti fiori o libri.[10]

Luoghi d'interesseModifica

Chiesa riformataModifica

La chiesa riformata di Yerseke, classificata come rijksmonument[1], fu costruita in stile gotico[6] nel XV secolo[6] sulle rovine di un preesistente capitello.

La chiesa subì varie distruzioni: nel 1532 la navata fu distrutta da un incendio[6], mentre nel 1832 crollò il campanile[6].

OosterscheldemuseumModifica

L'Oosterscheldemuseum è un museo ospitato nell'ex-municipio di Yerseke[1] sin dal 1914[1]. Vi si trovano attrezzi, barche, documenti, ecc. della città[1].

Yerseke MoerModifica

Yerseke Moer è una riserva naturale ad ovest del villaggio di Yerseke, formata da baie, insenature, pascoli e casolari[5].

Feste ed eventiModifica

  • Mosseldag Yerseke, la giornata del mitilo, che si tiene ogni terzo sabato di agosto[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Yerseke su Plaatsengids
  2. ^ a b Yerseke su City Population
  3. ^ a b c Harmans, Gerard, M. L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2001-2005 - Mondadori, Milano, 2007, p. 245
  4. ^ a b c d Oosterscheldemuseum: Yerseke > Onstaan Archiviato il 10 novembre 2014 in Internet Archive.
  5. ^ a b c Harmans, Gerard M.L., op. cit., p. 254
  6. ^ a b c d e f g h i j k Yerseke su Absolute Facts
  7. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Yerseke a Goes
  8. ^ Gemeente Reimerswaal - Bevolkingscijfers[collegamento interrotto]
  9. ^ a b c d e f Yerseke su Heraldry Wiki
  10. ^ Yerseke su Gevelstenen.net

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155959038 · LCCN (ENn82056556 · GND (DE4264235-8 · WorldCat Identities (ENlccn-n82056556
  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi