Apri il menu principale

Yokohama F·Marinos

Yokohama F. Marinos
横浜F・マリノス
Calcio Football pictogram.svg
Marinos
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco Blu e Rosso diagonale con ancora Dorata.png Blu, rosso, bianco
Simboli Gabbiano ed àncora
Dati societari
Città Yokohama
Nazione Giappone Giappone
Confederazione AFC
Federazione Flag of Japan.svg JFF
Campionato J. League Division 1
Fondazione 1972
Rifondazione1992
Rifondazione1999
Proprietario Giappone Nissan Motor
Presidente Giappone Toru Hasegawa
Allenatore Australia Ange Postecoglou
Stadio Nissan Stadium
(72.327 posti)
Sito web www.f-marinos.com
Palmarès
Titoli nazionali 5
Trofei nazionali 7 Coppe dell'Imperatore
4 JSL Cup/Nabisco Cup
Trofei internazionali 2 Coppe delle Coppe AFC
Si invita a seguire il modello di voce

Gli Yokohama F·Marinos (横浜F・マリノス Yokohama Efu Marinosu?, dalla parola spagnola marinos che significa "marinai") sono una società calcistica giapponese con sede a Yokohama.

Fondata nel 1972 come sezione calcistica del circolo sportivo aziendale della Nissan, a cavallo fra gli anni ottanta e gli anni novanta (periodo in cui il sistema calcistico giapponese si avviava al passaggio dal regime dilettantistico a quello professionistico) divenne una delle principali squadre a livello nazionale (divenne la seconda squadra, dopo il Mitsubishi Heavy Industries nel 1978, a conseguire il treble domestico) e continentale (vinse due edizioni consecutive della Coppa delle Coppe dell'AFC nel 1992 e nel 1993).

La squadra si posiziona al quarto posto (unitamente agli Urawa Red Diamonds) nell'albo d'oro della massima serie (di cui ha vinto, complessivamente, cinque edizioni fra cui l'ultima nel 2004)[1] e al secondo posto (in condivisione con il Kwangaku) in quello della coppa nazionale (di cui ha vinto sette edizioni, quasi tutte nel periodo dilettantistico)[2].

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia degli Yokohama F·Marinos.

Periodo dilettantisticoModifica

La squadra venne fondata nel 1972 dalla Nissan Motor Company, in seguito a una decisione di ampliare il circolo sportivo aziendale dopo i successi della sezione baseball. Inizialmente iscritto nelle leghe prefetturali, dopo l'ingaggio dell'allenatore Shū Kamo avvenuto nel 1974, il Nissan Motors iniziò una scalata del sistema calcistico nazionale, completandola nell'arco di un lustro[3]. Dopo due stagioni interlocutorie, culminate con la retrocessione in seconda divisione nel 1980, la Nissan iniziò ad adottare delle politiche societarie che, fra le altre cose, prevedevano l'ingaggio di giocatori stipendiati solo per disputare le gare[4].

Tornato definitivamente in massima serie nel 1981, nel giro di pochi anni il Nissan Motors divenne una delle principali squadre a livello nazionale ingaggiando dei testa a testa con lo Yomiuri per la vittoria del campionato[5] e affermandosi in due edizioni della Coppa dell'Imperatore[3]. Dopo la vittoria del double nazionale (campionato e Coppa dell'Imperatore) nel 1989, Shū Kamo lasciò l'incarico passandolo a José Oscar Bernardi, che andò vicino alla vittoria del quadruple perdendo, al termine della stagione 1989-90, la finale del campionato d'Asia per club contro il Liaoning[6].

Periodo professionisticoModifica

Al termine della stagione 1991-92, in cui la squadra (guidata da Hidehiko Shimizu) si era affermata a livello internazionale con la vittoria[7] della Coppa delle Coppe dell'AFC, il Nissan Motors ottenne l'iscrizione alla neocostituita J. League acquisendo lo status di club professionistico e cambiando il nome in Yokohama Marinos. Nelle prime stagioni da squadra professionistica, lo Yokohama Marinos confermò i risultati degli anni precedenti vincendo per il secondo anno consecutivo la Coppa delle Coppe asiatica[8] e ottenendo il terzo titolo nazionale nel 1995[3].

Rinominatasi Yokohama F·Marinos in seguito alla fusione tecnica e finanziaria con gli Yokohama Flügels avvenuta nel 1999, con l'inizio del terzo millennio la squadra, nonostante numerosi cambi in panchina, continuò a confermarsi squadra di vertice raggiungendo la finale del campionato nel 2000 e vincendo la coppa di Lega nella stagione successiva malgrado un pessimo campionato[3]. Raggiunta la stabilità tecnica con l'ingaggio dell'ex commissario tecnico della Nazionale Takeshi Okada avvenuto nel 2003, gli Yokohama F·Marinos tornarono immediatamente alla vittoria del campionato, confermandosi anche nella stagione seguente. I risultati negativi ottenuti nelle stagioni immediatamente successive portarono, nel 2006, alle dimissioni di Okada[9]: di lì in poi la squadra vivrà un periodo di instabilità tecnica, concludendo alcune stagioni nelle posizioni di media classifica.

CronistoriaModifica

[3]

Cronistoria degli Yokohama F·Marinos


 

Colori e simboliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Colori e simboli degli Yokohama F·Marinos.

Simboli ufficialiModifica

Lo stemmaModifica

Lo stemma della squadra, in uso dal 1999, è composto da uno scudo con all'interno delle strisce oblique di colore blu, rosso e bianco, sormontate da un'àncora color oro. Questi elementi sono circondati da due fasce di alloro mentre, nella parte bassa del fregio, vi è un nastro blu con il nome della squadra scritto in bianco.[10]

La mascotteModifica

Le mascotte degli Yokohama F·Marinos sono Marinos-kun e Marinosuke[11], rispettivamente un adulto e un cucciolo di gabbiano antropomorfo[10]. Questi personaggi simbolizzano il mare su cui si affaccia Yokohama[10] nonché l'obiettivo della squadra di puntare sempre verso l'alto[10].

Divise storicheModifica

Esordio in massima divisione (1979)
Vittoria del treble
(1989-90)
Esordio professionistico
(1993)

StruttureModifica

StadioModifica

Gli stadi di casa dei Marinos sono il Nissan Stadium (noto anche come International Stadium Yokohama) e il Mitsuzawa Stadium.

SocietàModifica

Inizialmente controllata direttamente dalla Nissan Motor Company in quanto sezione calcistica del circolo sportivo aziendale, dal 17 luglio 1992 la squadra fu svincolata dall'orbita aziendale mediante la creazione di un'impresa chiamata Yokohama Marinos Ltd.[12], il cui pacchetto azionario è interamente detenuto dalla Nissan. Fra il 1999 e il 1º febbraio 2002 il 30% delle azioni fu detenuto dalla All Nippon Airways (entrata nell'azienda in seguito alla fusione con gli Yokohama Flügels); successivamente la Nissan riacquisì l'intera quota azionaria destinandone, a partire dal 1º febbraio 2005, un 1% a degli investitori occasionali[13].

Modifica

Cronologia degli sponsor tecnici
Cronologia degli sponsor ufficiali

Parte anteriore

Manica

Schiena

AllenatoriModifica

Allenatori

Giocatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori degli Yokohama F. Marinos

Vincitori di titoliModifica

Ramon Diaz (calciatore argentino 1993)

David Bisconti (calciatore argentino 1995-1996)

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1988-89, 1989-90
1988, 1989, 1990
1995, 2003, 2004
1983, 1985, 1988, 1989, 1991, 1992, 2013
2001

Competizioni internazionaliModifica

1991-1992, 1992-1993

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2000, 2002, 2013
Terzo posto: 1997
Finalista: 2017
Semifinalista: 1994, 2008, 2011, 2012
Finalista: 2017, 2018
Semifinalista: 1994, 2005, 2006, 2007, 2009, 2013, 2016
Finalista: 1996, 2004, 2005, 2014
Finalista: 1989-1990
Semifinalista: 1993-1994
Secondo posto: 1994
Terzo posto: 1995

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Japan Soccer League Division 1 12 1979 1991-92 36
J. League Division 1 24 1993 2016
Japan Soccer League Division 2 3 1976 1981 3

OrganicoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Yokohama F·Marinos 2015.

RosaModifica

Rosa e numerazioni sono aggiornati al 1º luglio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Park Il-Gyu
2   D Dušan Cvetinović
4   D Yūzō Kurihara
5   D Theerathon Bunmathan
6   C Takahiro Ōgihara
7   A Yūki Ōtsu
8   C Takuya Kida
9   A Marcos Júnior
10   C Jun Amano (capitano)
11   C Keita Endō
13   D Thiago Martins
14   C Kōta Yamada
16   D Ryō Takano
18   D Rikuto Hirose
N. Ruolo Giocatore
20   A Tadanari Lee
21   P Hiroki Iikura
23   A Teruhito Nakagawa
26   C Ippei Shinozuka
27   D Ken Matsubara
30   A Edigar Junio
31   P Daichi Sugimoto
32   P Gaku Harada
33   D Takuya Wada
38   A Yushi Yamaya
40   C Naoki Tsubaki
41   C Kōji Miyoshi
44   D Shinnosuke Hatanaka
  D Makito Itō

Staff tecnicoModifica

Staff aggiornato al 14 agosto 2018.

Staff dell'area tecnica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • YOKOHAMA F.MARINOS History Book 1992-2012 (ベースボール・マガジン社?), 2012, ISBN 978-4-583-61856-2
  • The Complete History of Japan Soccer League, 1965-1992 (日本サッカーリーグ全史 1965-1992?), 1993, ISBN non esistente

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN257020360 · WorldCat Identities (EN257020360
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio