Apri il menu principale
Yosep IV Hindi
patriarca della Chiesa caldea
Nato14 settembre 1726
Consacrato vescovo8 febbraio 1757
Elevato patriarca25 marzo 1759 (confermato)
Deceduto1791
 

Timotheus Lazar Hindi (Amida, 14 settembre 1726Roma, 1791) è stato arcieparca di Amida e patriarca della Chiesa caldea con il nome di Yosep IV.

Nativo di Amida (oggi Diyarbakır) nel nord della Mesopotamia (oggi Kurdistan turco), fu alunno di Propaganda Fide al collegio Urbaniano di Roma, dove ricevette l'ordinazione sacerdotale; l'8 febbraio 1857 fu consacrato arcieparca di Amida e vicario patriarcale. Alla morte del patriarca Yosep III Maraugin (1759) fu nominato patriarca della Chiesa caldea e confermato da papa Clemente XIII il 25 marzo 1759; ricevette il pallio il 9 aprile dello stesso anno.[1]

Dopo la sua elevazione al trono patriarcale, fece un viaggio a Roma, dove ebbe occasione di far stampare, in lingua caldea, un messale ed un evangeliario.

Come il suo predecessore, a causa degli oneri fiscali imposti dal governo turco, visitò le corti europee per raccogliere fondi. Ma non ebbe molto successo.

Ritornato ad Amida, rassegnò le dimissioni dal patriarcato nell'agosto 1780, accettate dalla Santa Sede nel 1781. Si ritirò quindi a Roma, dove morì dieci anni dopo, nel 1791.

Prima di dimettersi, aveva affidato il governo del Patriarcato al nipote Augustin Hindi, che era ancora un semplice sacerdote.

NoteModifica

  1. ^ Iuris pontificii de propaganda fide. Pars prima, Tomo IV, Romae 1841, pp. 23-24.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie