Apri il menu principale

Z la formica

film d'animazione del 1998, diretto da Eric Darnell e Tim Johnson
Z la formica
Antz-logo.svg
Logo originale
Titolo originaleAntz
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1998
Durata83 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione, commedia, avventura
RegiaEric Darnell, Tim Johnson
SoggettoTodd Alcott
SceneggiaturaTodd Alcott, Chris Weitz, Paul Weitz
Casa di produzioneDreamWorks Animation, PDI
Distribuzione in italianoUnited International Pictures
MontaggioStan Webb
MusicheHarry Gregson-Williams, John Powell
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Z la formica (Antz) è un film d'animazione del 1998, diretto da Eric Darnell e Tim Johnson. È il primo film della DreamWorks Animation, e il secondo film in CGI distribuito negli Stati Uniti.

Il film uscì come risultato di una controversa rivalità tra DreamWorks e Pixar, che accusò i primi di aver rubato l'idea per A Bug's Life, un lungometraggio che prevedeva come protagonista sempre una formica.

TramaModifica

 
Z in una scena del film

Z è una formica operaia, nevrotica e insoddisfatta. Collabora alla costruzione di un nuovo formicaio con altri milioni di formiche come lui, ma non trova in questo annullamento collettivo la realizzazione per se stesso che cerca.

Una sera incontra a un bar una conturbante formica femmina, di cui si invaghisce. Questa è la principessa Bala, erede al trono e futura formica regina. Per riuscire a colpire la sua attenzione Z si sostituisce all'amico Weaver, formica soldato, per partecipare alla sfilata delle armate del formicaio.

Nel frattempo il generale Mandibola, comandante delle forze armate, sta attuando un piano per detronizzare la regina, allagando il formicaio e facendo sopravvivere così solo le formiche guerriere a scapito delle operaie. Il generale invia quindi le truppe fedeli alla regina ad una impari battaglia con le termiti. Z si trova coinvolto e rimane unico sopravvissuto.

Tornato al formicaio viene proclamato eroe ma, scoperta la sostituzione, Z viene condannato. Obbligato dagli eventi, quest'ultimo rapisce la principessa Bala, cercando la fuga verso Insettopia, un luogo utopico dove tutti gli insetti vivono in pace e in abbondanza di cibo.

Inseguiti da Cutter, tirapiedi dello spietato generale Mandibola, la principessa che nel frattempo si è innamorata del rapitore viene ricondotta a casa. Z, nel tentativo di liberarla, rientra nel formicaio e scopre i piani di sterminio ideati dal generale: il "Mega Tunnel" della Mandibola porta dritto al lago (una pozzangera nei pressi di Insettopia) che Mandibola userà per annegare la Regina e le formiche operaie alla cerimonia di apertura. Z tenta così, senza successo, di avvertire le formiche operaie che vi si trovano. Bala riesce invece ad avvertire gli operai e la Regina presenti alla cerimonia. Una volta che l'acqua comincia ad allagare la colonia, Z e Bala uniscono le forze con l'intera comunità delle formiche operaie, costruendo di persona una scala gigante formata dalle formiche stesse verso la superficie per scappare.

Nel frattempo, Mandibola e i suoi soldati si riuniscono alla superficie, dove il generale spiega la sua visione di una nuova colonia, priva dei suoi elementi deboli. L'arrivo delle formiche operaie fa scaturire una battaglia nella quale Mandibola cerca di uccidere Z, ma Cutter, ravvedutosi, si ribella al suo comando con la sua compagnia e aiuta invece Z, Bala, la Regina e gli operai. Z riesce a salvare il formicaio, mentre il generale Mandibola muore durante la caduta dopo essersi schiantato su una radice d'albero. Z rischia la morte, essendo caduto nel tunnel ormai allagato, ma Cutter lo trae in salvo, e Bala lo rianima. Ripresosi, viene acclamato come un eroe, si sente finalmente accettato e trova il suo posto nella colonia.

Z, sposatosi con Bala, torna così a fare l'operaio. La colonia viene ricostruita e trasformata da uno stato militare conformista in una comunità che dà valore a tutti i suoi membri. Mentre il film si chiude, si sente la sua voce che dice:

«Bala e io incidentalmente stiamo pensando di mettere su famiglia. Insomma, solo qualche figlio, forse un milione o due, tanto per cominciare. E io, io sono in cura da un nuovo analista, favoloso, assolutamente favoloso; mi sta mettendo in contatto con la mia larva interiore, il che mi aiuta moltissimo. Insomma, finalmente sento di aver trovato il mio posto. E sapete una cosa? È proprio dove ho cominciato, ma la differenza è che questa volta l’ho scelto io.»

PersonaggiModifica

  • Z, è il protagonista del film. È nevrotico, infelice e chiacchierone, lavora come operaio nella sua colonia e sente di essere destinato a qualcosa di diverso dal suo ruolo già stabilito tra le formiche. È alla ricerca di Insettopia, un 'paradiso' per gli insetti.
  • Principessa Bala, è la protagonista femminile del film. Annoiata dal suo ruolo regale e fidanzata involontariamente con il Generale Mandibola, conosce Z al locale della colonia e poi vivrà una grande avventura con lui al di fuori della colonia, finendo per innamorarsi.
  • Weaver, è una formica soldato, grosso, forte e coraggioso. È il migliore amico di Z e s'innamorerà di Azteca. Inizialmente approva il sistema delle formiche, ma quando scambia il posto di lavoro con Z, comincia a rendersi conto della dura realtà della colonia.
  • Azteca, è una formica operaia. È la collega e amica di Z. A differenza di lui, adora il suo lavoro. S'innamorerà di Weaver.
  • Generale Mandibola, è il principale antagonista del film. È il capo delle formiche soldato, che considera più forti delle formiche operaie. Vorrebbe eliminare queste ultime chiudendole nel formicaio e facendole annegare.
  • Colonnello Cutter, è una formica soldato volante. È il braccio destro di Mandibola ed esegue i suoi ordini senza ribattere, tranne alla fine, quando capisce l'errore di Mandibola e aiuta Z a salvare tutti gli operai della colonia, comprese Bala e sua madre la regina.
  • Chip, è una vespa. Quando Z e Bala lo conoscono, è fidanzato con la vespa Muffy, di cui è molto innamorato. Dopo che quest'ultima viene uccisa schiacciata da un essere umano, Chip, anche se ubriaco, dà un "passaggio" a Z fino alla colonia, soprattutto per ricordare la sua amata.
  • Regina, la madre di Bala, regina della formiche. Vuole solo il meglio per sua figlia.
  • Muffy, è una vespa molto altruista. Fidanzata innamoratissima di Chip, muore uccisa con uno scaccia-mosche da un essere umano.
  • Barbatus, è un'anziana formica soldato. Fa amicizia con Z quando quest'ultimo prende il posto di Weaver per vedere Bala, ma muore decapitato durante la battaglia contro le termiti. Poco prima di esalare l'ultimo respiro, dà una grande lezione di vita a Z.

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito nelle sale statunitensi il 2 ottobre 1998 e italiane il 15 gennaio 1999.

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Il film ebbe un'accoglienza positiva.

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film ha una valutazione di approvazione del 93% basata su 91 recensioni e una valutazione media di 7,7/10. Il consenso critico del sito recita: "Caratterizzato da un cast vocale stellare, animazioni tecnicamente abbaglianti e un sacco di buon umore, Z la formica dovrebbe deliziare sia i bambini che gli adulti"[1]. Metacritic ha assegnato al film un punteggio di 72 su 100 sulla base di 26 critici, indicando "recensioni generalmente positive"[2]. Il pubblico intervistato da CinemaScore ha dato al film un voto medio di "B +" su una scala da A + a F[3].

Roger Ebert ha elogiato il film, dicendo che è "forte e divertente". La varietà di temi, elementi visivi interessanti e recitazione vocale sono stati elogiati in ogni aspetto del film[4]. Il partner di Ebert, Gene Siskel, ha apprezzato molto il film e lo ha preferito rispetto a A Bug's Life[5][6].

La rivista inglese Empire ha collocato Z al 49º posto della sua lista dei 50 migliori personaggi dei cartoni animati della storia.[7]

BotteghinoModifica

Il film è stato l'incasso più alto nel suo weekend di apertura, guadagnando $ 17.195.160 per una media di $ 7.021 da 2.449 sale. Nel suo secondo fine settimana, il film è tornato al primo posto, con uno slittamento del solo 14% a $ 14,7 milioni per una media di $ 5.230 e in espansione a 2.813 siti. Ha tenuto bene anche nel suo terzo fine settimana, scivolando solo a $ 11,2 milioni e finendo al terzo posto, per una media di $ 3,863 da 2.903 sale. L'uscita più ampia del film è stata di 2.929 sale, e si è conclusa il 18 febbraio 1999. Il film ha raccolto complessivamente 90.757.863 dollari in patria, ma non è riuscito a superare la concorrenza con A Bug's Life. Il film ha raccolto altri $ 81 milioni in altri territori per un totale mondiale di $ 171,757,863[8].

RiconoscimentiModifica

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ "Antz". Pomodori Marci. Estratto il 13 luglio 2010.
  2. ^ Antz". Metacritico. Estratto il 29 aprile 2016.
  3. ^ CinemaScore". cinemascore.com. Archiviato dall'originale il 22 luglio 2018. Estratto il 19 gennaio 2019.
  4. ^ Ebert, Roger (2 ottobre 1998). "Rassegna del film di Antz e sintesi del film". Roger Ebert. Estratto il 27 dicembre 2014.
  5. ^ Siskel, Gene (2 ottobre 1998). "Antz 'distintivo, delizioso". Chicago Tribune. Estratto il 27 dicembre 2014.
  6. ^ Siskel: 'Babe' Is The Best". 4 dicembre 1998. Estratto il 27 dicembre 2014. «A Bug's Life è costruito più per i bambini che per Antz e potrebbe non essere così divertente per gli adulti."»
  7. ^ (EN) Empire's 50 Best Animated Movie Characters, Empire. URL consultato il 26 giugno 2014.
  8. ^ (EN) Z la formica, su Box Office Mojo. URL consultato il 18 ottobre 2019.  

Collegamenti esterniModifica