Apri il menu principale
Zakspeed 881
Descrizione generale
Costruttore Germania  Zakspeed
Categoria Formula 1
Squadra West Zakspeed Racing
Progettata da Chris Murphy
Heinz Zollner
Sostituisce Zakspeed 871
Sostituita da Zakspeed 891
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Zackspeed 1500/4 Turbo
Trasmissione Hewland/Zakspeed manuale a sei marce
Dimensioni e pesi
Passo 2830 mm
Peso 560 kg
Altro
Carburante Shell
Pneumatici Goodyear
Avversarie Vetture di Formula 1 1988
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Brasile 1988
Piloti 9. Piercarlo Ghinzani
10. Bernd Schneider
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
16 0 0 0

La Zakspeed 881 è una vettura di Formula 1 realizzata dalla Zakspeed nel 1988.

Indice

SviluppoModifica

Sviluppata a partire dalla 871, la 881 venne progettata per prendere parte alla stagione 1988 del campionato del mondo di Formula 1. La monoscocca era quell'anno precedente. Infatti il regolamento tecnico stabiliva che la pedaliera dovesse essere posizionata dietro l'asse anteriore. Era stata però introdotta una deroga per le vetture con motore turbo che avessero mantenuto la monoscocca uguale a quell'anno precedente. Deroga di cui si avvalsero oltre la Zakspeed, anche Ferrari, Arrows, Osella, Lotus.

TecnicaModifica

La vettura venne sviluppata da Chris Murphy e Heinz Zollner ed era dotata di un telaio monoscocca in carbonio, lostesso della 871. Come propulsore era impiegato un Zackspeed 1500/4 Turbo da 640 cv gestito da un cambio Hewland/Zakspeed manuale a sei marce. La capacità del serbatoio era di 150 litri, mentre le sospensioni erano a doppio braccio trasversale con configurazione pullrod.[1]

Attività sportivaModifica

La vettura, realizzata in due esemplari, venne affidata ai piloti Bernd Schneider e Piercarlo Ghinzani. Nonostante il propulsore fosse uno dei più potenti schierati nel mondiale, la vettura fu perseguitata da numerosi guasti sia all'impianto propulsivo che al turbocompressore e l'eccessivo peso ne pregiudicò le prestazioni generali. Su 16 GP, solo 4 vennero portati a termine, con il miglior risultato costituito da un 12º posto al GP di Francia.[2]

NoteModifica

  1. ^ Zakspeed, su gurneyflap.com. URL consultato il 5 luglio 2014.
  2. ^ Zakspeed 881, su statsf1.com. URL consultato il 5 luglio 2014.
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1