Apri il menu principale
Zali Steggall
Zali Steggall official campaign image.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 175 cm
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra Mt. Buller SC
Ritirata 2002
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Zali Steggall (Sydney, 16 aprile 1974) è un'ex sciatrice alpina australiana. Una delle prime atlete del suo Paese a ottenere buoni risultati in Coppa del Mondo, in carriera è stata in grado di aggiudicarsi uno slalom speciale nel 1997 nella località di Park City negli Stati Uniti. I migliori risultati sono giunti in occasione dei XVIII Giochi olimpici invernali di Nagano 1998, dove riuscì a vincere la medaglia di bronzo nello slalom speciale, ma soprattutto l'anno successivo, nell'edizione dei Mondiali di Vail/Beaver Creek, dove giunse all'apice dell'attività agonistica salendo sul gradino più alto del podio nella medesima specialità.

È nipote del rugbista Jack[1], sorella del snowboarder Zeke[2] ed è stata moglie del canottiere David Cameron[3], tutti a loro volta atleti di alto livello.

BiografiaModifica

Stagioni 1992-1997Modifica

Specialista delle prove tecniche, la Steggall debuttò in campo internazionale in occasione dei XVI Giochi olimpici invernali di Albertville 1992, dove si classificò 23ª nello slalom gigante e non completò lo slalom speciale e la combinata. Nella stagione successiva prese parte ai Mondiali di Morioka 1993, sua prima presenza iridata, piazzandosi 31ª nello slalom gigante e 32ª nello slalom speciale; il 27 marzo dello stesso anno colse a Åre il suo primo piazzamento di rilievo in Coppa del Mondo, chiudendo 20ª in slalom gigante.

Ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994 si classificò 24ª nello slalom gigante, 22ª nello slalom speciale e non portò a termine la combinata, così come gli slalom speciali iridati dei successivi Mondiali di Sierra Nevada 1996 e Sestriere 1997.

Stagioni 1998-2002Modifica

Il 23 novembre 1997 colse la sua unica vittoria in Coppa del Mondo, nonché primo podio, nello slalom speciale disputato a Park City e nella stessa stagione vinse la medaglia di bronzo nello slalom speciale ai XVIII Giochi olimpici invernali di Nagano 1998. Nella stagione 1998-1999, dopo aver conquistato il suo secondo e ultimo podio in Coppa del Mondo (2ª in slalom speciale a Mammoth Mountain il 3 dicembre), raggiunse l'apice della carriera conquistando la medaglia d'oro nello slalom speciale ai Mondiali di Vail/Beaver Creek.

Al congedo iridato, Sankt Anton 2001, la Steggall si classificò 25ª nello slalom gigante e non concluse lo slalom speciale; la sua ultima gara in Coppa del Mondo fu lo slalom speciale di Åre del 3 febbraio 2002, dove fu 18ª, e la sua ultima gara in carriera fu lo slalom speciale dei XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002, che non portò a termine.

PalmarèsModifica

 
Targa commemorativa delle partecipazioni olimpiche di Zali Steggall sul "Marciapiede degli olimpici" (Pathway of Olympians) a Manly

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 32ª nel 1998
  • 2 podi (entrambi in slalom speciale):
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
23 novembre 1997 Park City   Stati Uniti SL

Legenda:

SL = slalom speciale

Coppa EuropaModifica

  • 3 podi:
    • 1 vittoria
    • 2 terzi posti

Coppa Europa - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
7 dicembre 1997 Piancavallo   Italia SL

Legenda:

SL = slalom speciale

Australia New Zealand CupModifica

  • 12 podi:
    • 9 vittorie
    • 2 secondi posti
    • 1 terzo posto

Australia New Zealand Cup - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
30 agosto 1994 Thredbo   Australia GS
7 settembre 1994 Mount Buller   Australia SL
23 agosto 1995 Thredbo   Australia GS
6 settembre 1995 Mount Buller   Australia GS
8 settembre 1995 Mount Buller   Australia SL
14 settembre 1995 Whakapapa   Nuova Zelanda GS
11 settembre 1996 Mount Buller   Australia SL
4 settembre 1997 Mount Buller   Australia SL
1º settembre 2000 Coronet Peak   Nuova Zelanda GS

Legenda:
GS = slalom gigante

SL = slalom speciale

Campionati australianiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jacquelin Magnay, Zig-zagging Zali Becomes Our First Skiing Bronzed Aussie, in Sydney Morning Herald, cit. in leech.com.au, 20 febbraio 1998. URL consultato l'8 settembre 2015.
  2. ^ (EN) "Zeke Steggall" su corporate.olympics.com.au, su corporate.olympics.com.au. URL consultato l'8 settembre 2015.
  3. ^ (EN) Zali Steggall announces her engagement, in The Daily Telegraph, cit. in news.com.au, 13 giugno 2008. URL consultato l'8 settembre 2015.
  4. ^ (EN) Profilo FIS, su data.fis-ski.com. URL consultato l'8 settembre 2015.

Collegamenti esterniModifica