Zbigniew Oleśnicki

cardinale polacco
Zbigniew Oleśnicki
cardinale di Santa Romana Chiesa
Zbigniew Olesnicki.jpg
Ritratto del cardinale Oleśnicki, opera di Jan Matejko
Dębno kardynał.png
 
Incarichi ricoperti
 
Nato5 dicembre 1389 a Sandomierz
Ordinato presbitero18 dicembre 1423
Nominato vescovo1º luglio 1423 da papa Martino V
Consacrato vescovo19 dicembre 1423 dall'arcivescovo Jan Rzeszowski
Creato cardinale18 dicembre 1439 da papa Eugenio IV
Deceduto1º aprile 1455 (65 anni) a Sandomierz
 

Zbigniew Oleśnicki (Sandomierz, 5 dicembre 1389Sandomierz, 1º aprile 1455) è stato un cardinale e vescovo cattolico polacco.

BiografiaModifica

Membro di una nobile casata polacca, era figlio di Jan Oleśnicki, giudice a Cracovia e castellanus di Vilnius, e Dobrochna Rożnowa dei conti di Gryf.

Frequentò gli studi iniziali presso la chiesa collegiata di Sandomierz e, a partire dal 1406, presso l'accademia di Cracovia.

Il 9 luglio 1423 fu nominato vescovo di Cracovia. Essendo solamente suddiacono, dovette ricevere i successivi ordini sacri nel giro di pochi giorni: il 18 dicembre 1423 ricevette il sacerdozio ed il giorno dopo fu consacrato vescovo nella cattedrale di Cracovia da Jan Rzeszowski, arcivescovo di Leopoli.

Giocò un ruolo politico di primaria importanza nella storia della Polonia e alla corte reale e la sua influenza negli affari della Polonia era seconda solo a quella del re. Fu de facto reggente della Polonia dopo la morte di Ladislao III (dal 1444 al 1447).

Fu creato cardinale presbitero da papa Eugenio IV nel concistoro del 18 dicembre 1439 e ricevette il titolo cardinalizio di Santa Prisca l'8 gennaio 1440 mantenendo la sede di Cracovia fino alla morte.

È morto a Sandomierz il 1º aprile 1455 ed è stato sepolto nella cattedrale di Cracovia.

Genealogia episcopale e successione apostolicaModifica

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN37308299 · ISNI (EN0000 0001 2278 4393 · BAV 495/359544 · CERL cnp00296869 · ULAN (EN500323416 · LCCN (ENn2001038708 · GND (DE102564140 · WorldCat Identities (ENlccn-n2001038708