Apri il menu principale
中華民國空軍
Zhonghua Minguo Kongjun
Chung-Hua Min-Kuo K'ung-Chün
Flag of the Republic of China Air Force.svg
Descrizione generale
Attiva1920 - oggi
NazioneTaiwan Taiwan
Servizioaeronautica militare
Dimensione53.000 effettivi, oltre 500 aeromobili
Sito internethttp://air.mnd.gov.tw/english/index.aspx
Parte di
Comandanti
Commanding GeneralLei Yu Chi
Simboli
EmblemiRepublic of China Air Force (ROCAF) Logo.svg
CoccardaNational Emblem of the Republic of China.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Zhonghua Minguo Kongjun (cinese 中華民國空軍T, Zhōnghuá Mínguó KōngjūnP), o anche Chung-Hua Min-Kuo K'ung-Chün, tradotto dal cinese Forza Aerea della Repubblica di Cina, spesso abbreviata in RoCAF e anche conosciuta internazionalmente con la dizione in inglese Republic of China Air Force, è l'attuale aeronautica militare della Repubblica di Cina (Taiwan) ed è parte integrante delle forze armate di Taiwan.

Indice

StoriaModifica

Anche in Cina, tra le conseguenze della Seconda guerra mondiale, vi fu la spaccatura del paese. Infatti, i nazionalisti del Kuomintang, guidati dal "generalissimo" Chiang Kai-shek, si arroccarono sull'isola di Formosa per fondare nel 1949 la Repubblica di Cina che conta oggi circa 23 milioni di abitanti, ed è anche nota come Taiwan.

Politicamente per anni, Taiwan, non è stata riconosciuta da gran parte del mondo, in quanto era considerata una provincia secessionista della Cina. Ma, grazie alla sua posizione geografica, è sempre stata un paese amico ed alleato degli Stati Uniti; proprio al modello americano si ispirano le forze armate del paese.[1]

La missione principale della RoCAF (Forza Aerea della Repubblica di Cina) è la difesa dello spazio aereo sopra ed intorno all'isola di Formosa, in maniera tale da prevenire e rispondere efficacemente ad un eventuale attacco da parte della Repubblica Popolare della Cina, dal contiguo continente. Per tale motivo la forza aerea dell'isola si è dotata fin dall'inizio di armi, mezzi e tecnologie all'avanguardia e con macchine di nuova generazione sempre aggiornate secondo gli standard occidentali.

La Zhonghua Minguo Kongjun (Taiwan) ha in organico oltre 500 aeromobili (soprattutto materiale statunitense, francese e di produzione locale) che assicurano una sorveglianza continua del paese, con missioni di ricognizione anche a lungo raggio. Inoltre essa ha la giurisdizione sulla difesa aerea mediante l'ausilio di è missili terra-aria, ed è in programma la costituzione di una componente offensiva dotata di missili "cruise" da attribuire ad un nuovo comando in via di costituzione.

Il grosso della prima linea è rappresentato da circa 150 caccia americani F-16A ed F-16B, da 128 AIDC F-CK-1 Ching-kuo di costruzione nazionale (progettati con l'ausilio degli americani) e 56 caccia francesi Mirage 2000.

Gli anni cinquantaModifica

Tra il dicembre del 1954 ed il giugno del 1956 l'aeronautica militare di Taiwan ricevette 160 F86-F ex-USAF dei lotti tra F-86F-1 e F-86F-30. Negli anni successivi seguirono altre forniture del medesimo velivolo da caccia, per cui al giugno del 1958 risultavano essere in servizio 320 caccia F-86F e sette ricognitori RF-86F.

Nell'agosto del 1958 i cinesi tentarono di costringere Taiwan ad abbandonare le isole di Kinmen e Matsu nello stretto di Taiwan. I Sabre vennero impiegati in molte missioni di pattugliamento aereo in cui spesso si scontrarono coi MiG-15 e Mig-17 cinesi. In queste battaglie venne impiegata per la prima volta una nuova arma, il missile aria-aria a guida all'infrarosso AIM-9 Sidewinder.

Distintivi ottici di riconoscimentoModifica

Il simbolismo di riconoscimento applicato alla flotta aerea è basato sulle coccarde posizionate sulle superfici superiore ed inferiore delle ali e sui lati della fusoliera, quest'ultimo in posizione avanzata o arretrata a seconda del velivolo al quale è applicato. Il simbolo utilizzato è il "Cielo blu con un Sole bianco" (青天白日旗, qīng tiān bái rì qí), già presente nel cantone della bandiera nazionale, racchiuso in un elemento circolare. Nei velivoli di meno recente produzione era a volte presente un Fin Flash dipinto sul timone dell'impennaggio a fasce blu e bianche alternate orizzontali.[2]

Aeromobili in usoModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2019)[3][4]
Note Immagine
Dassault Mirage 2000   Francia Caccia multiruolo
conversione operativa
Mirage 2000-5EI
Mirage 2000-5DI
46[3][4]
9[3][4]
Nel 1992, furono acquisiti 48 Mirage 2000-5EI e 12 Mirage 2000-5DI come parte del programma "Fei Lung" (Flying Dragon).[5] Oltre alla consueta dotazione e ricambi, il contratto comprendeva anche la consegna di 960 missili aria-aria a medio raggio MICA e 480 missili aria-aria Magic II.[5] Tutti gli aeromobili sono stati consegnati tra il maggio 1997 e il novembre 1998.[5]
AIDC F-CK-1 Ching-kuo   Taiwan Caccia da superiorità aerea
conversione operativa
F-CK-1C
F-CK-1D
129[6][4][7][3] Dei 130 esemplari consegnati tra il 1993 ed il 2000, 127 aerei sono stati aggiornati come F-CK-1C e F-CK-1D e gli aggiornamenti interessano sia l'avionica che l'armamento. All'ottobre 2018, sono 129 gli aerei aggiornati, in quanto anche i due prototipi usati per il programma sono stati consegnato all'aeronautica.[6][7]
Lockheed F-16 Fighting Falcon   Stati Uniti cacciabombardiere
Caccia da superiorità aerea
conversione operativa
F-16V
F-16A-20
F-16B-20
1[3][4][8][9][10]
112[3][11][4][12]
27[3][4]
Dei 150 caccia consegnati tra il 1997 ed il 2001, a settembre 2011 in accordo con Lockheed Martin, è iniziato un upgrade di 144 esemplari per portarli allo standard F-16V.[8][12][7] Un F-16A è stato perso il 4 giugno 2018, pertanto i monoposto, a quella data, ammontano a 113 esemplari.[11] Il primo F-16V è stato riconsegnato il 20 ottobre, mentre tutti gli altri aerei verranno consegnati con un rateo di 24 esemplari l'anno fino al 2022.[8][9][10]
Northrop F-5 Tiger II   Stati Uniti Caccia leggero
conversione operativa
aereo da ricognizione
F-5E
F-5F
RF-5E
56[3][4]
7[3][4][13]
242 F-5E e 66 F-5F sono stati costruiti dall'azienda nazionale AIDC, ed al maggio 2019 gli Stati Uniti hanno emesso una richiesta di informazioni (RFI) per la ripresa della costruzione di ricambi nuovi per sostenere la flotta della (RoCAF).[14]
Aerei da addestramento
AIDC AT-3 Tzu Chung   Taiwan aereo da addestramento intermedio
aereo da attacco leggero
AT-3A
AT-3B
48[3][4][13] Gli esemplari della versione AT-3B svolgono anche compiti di attacco leggero.
Beechcraft T-34 Mentor   Stati Uniti aereo da addestramento basico T-34C Turbo Mentor 36[3][4]
Aerei AWACS e per Impieghi speciali
Grumman E-2 Hawkeye   Stati Uniti Aereo AWACS E-2C
E-2T
2[3][4]
4[3][4]
È in corso l'aggiornamento alla versione E-2 Hawkeye 2000.
Lockheed EC-130 Hercules   Stati Uniti ELINT EC-130H 1[3][4]
Aerei da pattugliamento marittimo
Lockheed P-3 Orion   Stati Uniti aereo antisommergibile P-3C 12[7][4][3] 12 consegnati.[7]
Grumman S-2 Turbo Tracker   Stati Uniti aereo antisommergibile S-2T 11[4][7] Dei 27 esemplari in organico si è deciso di mantenerne in servizio solo 11 esemplari.[7]
Aerei da trasporto
Beechcraft 1900   Stati Uniti Aereo da collegamento B-1900C
B-1900D
11[3] 2 esemplari sono utilizzati per compiti di calibrazione dei sistemi radar.
Boeing 737   Stati Uniti Trasporto VIP B-737-800 1[3] Impiegato come Air Force One.
Fokker F50   Paesi Bassi Trasporto VIP F-50M-100 1[3] Impiegato per il trasporto degli organi governativi.
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti Aereo da trasporto tattico C-130H 18[3][4]
Elicotteri
Eurocopter EC225 Superpuma   Francia C/SAR EC225 3[3][4]
Sikorsky UH-60 Black Hawk   Stati Uniti Elicottero utility S-70C-1
S-70C-1A
S-70C-6
12[3][4] Utilizzati anche per compiti SAR.

Aeromobili storiciModifica

AddestramentoModifica

 
Un esemplare di T-CH-1 (si tratta del North American T-28 Trojan costruiti su licenza dalla AIDC).

Caccia/bombardieriModifica

RicognitoriModifica

TrasportoModifica

NoteModifica

  1. ^ "Aerei" n°39 anno XXXIV - maggio/giugno 2007.
  2. ^ (EN) Roundel , Taiwan, Republic Of China, in Roundels of the World, http://cocardes.monde.online.fr/v2html/en/accueil.html. URL consultato il 23 dic 2009.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u "LE PARC AÉRIEN DE LA REPUBLIC OF CHINA AIR FORCE EN 2019 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 9 febbraio 2019, URL consultato il 11 febbraio 2019.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 29. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  5. ^ a b c "UN MIRAGE 2000-5EI TAÏWANAIS S'EST ABÎMÉ EN MER DE CHINE ORIENTALE" Archiviato il 13 dicembre 2017 in Internet Archive., su defens-aero.com, 8 novembre 2017, URL consultato il 22 dicembre 2017.
  6. ^ a b "ROCAF RECEIVES LAST TWO F-CK-1C/D FIGHTERS", su airforcesmonthly.keypublishing.com, 8 ottobre 2018, URL consultato il 11 ottobre 2018.
  7. ^ a b c d e f g "Contro la minaccia cinese, Taiwan investe nella difesa" - "Aeronautica & Difesa" N. 368 - 6/2017 pp. 56-61
  8. ^ a b c "Primi F-16V della Repubblica di Cina (Taiwan)" - "Aeronautica & Difesa" N. 386 - 12/2018 pag. 70
  9. ^ a b "TAIWAN TAKES DELIVERY OF FIRST F-16V AIRCRAFT", su janes.com, 22 ottobre 2018, URL consultato il 23 ottobre 2018.
  10. ^ a b "TAIWAN RECEIVES FIRST F-16Vs, CHINESE MEDIA REPORTS", su janes.com, 22 ottobre 2018, URL consultato il 23 ottobre 2018.
  11. ^ a b "TAIWANESE F-16 FIGHTER AIRCRAFT GOES MISSING DURING TRAINING EXERCISE", su janes.com, 4 giugno 2018, URL consultato il 4 giugno 2018.
  12. ^ a b "Lockheed Martin vuole mantenere in vita l'F-16" - "Aeronautica & Difesa" N. 359 - 09/2016 pag. 71
  13. ^ a b "T-X: un addestratore avanzato per l'USAF" - "Rivista italiana difesa" N. 6 - 06/2017 pp. 48-63
  14. ^ "US SEEKS TO RESTARTS PARTS MANUFACTURE FOR TAIWAN F-5s", su janes.com, 30 aprile 2019, URL consultato il 2 maggio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica