Apri il menu principale
Zoo di Erevan
Yerevan Zoo, 1 May 2016.jpg
Tipo di areaGiardino zoologico
StatiArmenia Armenia
ComuniErevan
Superficie a terra0,35 km²
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 40°11′45.6″N 44°33′01.8″E / 40.196°N 44.5505°E40.196; 44.5505

Lo zoo di Yerevan (in lingua armena: Երևանի կենդաբանական այգի) è un giardino zoologico armeno istituito nel 1940.

Indice

DescrizioneModifica

 
Elefante allo zoo di Erevan

Al 2018 lo zoo accoglie 2749 individui in rappresentanza di 204 specie animali: di quelle autoctone della zona caucasica e armena speciale menzione meritano l'Ursus arctos syriacus, la Capra aegagrus aegagrus, l'Ovis orientalis orientalis e il coragyps atratus. Il sito, ovviamente, annovera numerose altre specie, fra cui i leoni africani, le tigre (del Bengala e della Siberia), iene maculate, linci caucasiche, nonché un elefante di nome Grantik.[1][2]

Essendo l'Armenia caratterizzata da livelli di diversità biologica particolarmente elevati, l'ONG Foundation for the Preservation of Wildlife and Cultural Assets (FPWC) si è assunta la gestione di circa 839 ettari (2.070 acri) nei pressi della riserva di Khosrov, sito sino a quel momento ad alto rischio di bracconaggio, disboscamento illegale e sovrapascolamento. In sinergia con questo ente lo zoo di Erevan collabora per riabilitare la fauna selvatica di queste terre e per reintrodurre in natura specie a rischio critico nell'area.[3]

Dopo un lungo periodo di crisi e abbandono, nell'aprile del 2011 il direttore del FPWC si è fatto carico della tutela dello zoo, che sino ad allora versava in condizioni da lui stesso definite «insostenibili»: fra i piani da lui perorati vi è l'estensione del giardino zoologico di un areale pari a 50 ettari (120 acri) e l'istituzione di un ente scolastico preposto per insegnare ai giovani in età scolare l'importanza della biodiversità per l'Armenia.[4][5][6][7]

NoteModifica

  1. ^ Our Animals, in yerevanzoo.am, Yerevan Zoo. URL consultato il 30 maggio 2011.
  2. ^ Erevan Zoo (Yerevan) in Armenia, in elephant.se, Elephant Encyclopedia. URL consultato il 4 giugno 2011.
  3. ^ Zoo and Wildlife Conservation, in yerevanzoo.am, Yerevan Zoo. URL consultato il 30 maggio 2011.
  4. ^ Zoo School, in yerevanzoo.am, Yerevan Zoo. URL consultato il 30 maggio 2011.
  5. ^ Will Yerevan Zoo be Transformed?, in mediamax.am, MediaMax. URL consultato il 4 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2011).
  6. ^ Ruben Khachatrian appointed new director of Yerevan zoo, in arka.am, ARKA News Agency. URL consultato il 4 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2011).
  7. ^ New Beginnings, in yerevanzoo.am, Yerevan Zoo. URL consultato il 30 maggio 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica