Zvonimir Soldo

allenatore di calcio ed ex calciatore croato
Zvonimir Soldo
Zvonimir Soldo 2010.JPG
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Croazia Croazia (dal 1991)
Altezza 189 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Admira/Wacker
Ritirato 2006 - giocatore
Carriera
Giovanili
Inter Zaprešić
Squadre di club1
1988-1990Dinamo Zagabria? (?)
1990-1991Zadar? (?)
1991-1994Inter Zaprešić55 (2)
1994-1996Dinamo Zagabria51 (3)
1996-2006Stoccarda310 (15)
Nazionale
1994-2002Croazia Croazia61 (3)
Carriera da allenatore
2007-2008Dinamo Zagabria(U-19)
2008-2009Dinamo Zagabria
2009-2010Colonia
2017Shandong Luneng(vice)
2020-Admira/Wacker
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Francia 1998
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Zvonimir Soldo (Zagabria, 2 novembre 1967) è un allenatore di calcio ed ex calciatore croato, che ha ricoperto il ruolo di centrocampista difensivo in svariati club europei e nella propria nazionale.

BiografiaModifica

Nato nella capitale croata è padre del calciatore Nikola Soldo.

CarrieraModifica

I primi anniModifica

Dopo aver studiato legge per tre anni all'Università di Zagabria, i suoi genitori lo convinsero a intraprendere la carriera calcistica.

La carriera professionistica di Soldo iniziò alla Dinamo Zagabria, che dopo due anni lasciò per andare allo Zadar. Dal 1991 al 1994 giocò nell'Inter Zaprešić prima di tornare al suo ex club – nel frattempo rinominato Croazia Zagabria.

Secondo sia in campionato che in coppa nella sua prima stagione a Zagabria dopo il ritorno, la stagione successiva vide Soldo realizzare un double con la sua squadra nella stagione 1995/96. Dopo aver vinto tutto il possibile in patria, Soldo si trasferì allo Stoccarda.

Gli anni di StoccardaModifica

Soldo fece il proprio debutto in Bundesliga il 17 agosto 1996 contro lo Schalke 04. Questo fu l'inizio della sua lunga permanenza a Stoccarda, che sarebbe durata dieci anni, nei quali il croato avrebbe condotto lo Stoccarda come capitano per quasi 200 gare.

Durante questo periodo, Zvonimir Soldo giocò altre 300 volte in Bundesliga e 47 volte nelle Coppe europee, vinse la Coppa di Germania nel 1997, raggiunse la finale di Coppa delle Coppe nel 1998, e chiuse al secondo posto il campionato 2002/03.

Dopo essersi mostrato uno sportivo esemplare ed essere stato modello di diversi giovani giocatori di quagli anni, Soldo giocò l'ultima gara di Bundesliga per lo Stoccarda il 6 maggio 2006.

Come riconoscimento ai suoi meriti, Soldo ricevette la "Medaglia Staufer", un premio assegnato dallo stato del Baden-Württemberg.

La carriera internazionaleModifica

Soldo fu a lungo membro della nazionale croata, con importanti apparizioni a Euro 96, ai Mondiali 1998 e a quelli del 2002. Con la Croazia giocò un totale di 61 partite, segnando tre gol, e fu una pedina importante della squadra che raggiunse il terzo posto a Francia 1998.

Dopo i Mondiali 2002 lasciò definitivamente la sua nazionale.

AllenatoreModifica

La sua carriera da allenatore inizia il 15 gennaio 2008, quando viene chiamato sulla panchina della Dinamo Zagabria a sostituire Branko Ivanković: prima di questo incarico, Soldo era l'allenatore delle giovanili della stessa Dinamo. Conclude la stagione vincendo uno scudetto e una Coppa di Croazia, ma il 14 maggio decide di lasciare comunque la panchina facendo spazio al ritorno di Ivanković.
Il 1º luglio 2009 diventa ufficialmente il nuovo allenatore del Colonia[1], squadra della Bundesliga. Lascia il 24 ottobre 2010 per far posto a Frank Schaefer.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-4-1994 Bratislava Slovacchia   4 – 1   Croazia Amichevole -   46’
18-5-1994 Győr Ungheria   2 – 2   Croazia Amichevole -   76’
17-8-1994 Ramat Gan Israele   0 – 4   Croazia Amichevole -
29-3-1995 Vilnius Lituania   0 – 0   Croazia Qual. Euro 1996 -
11-6-1995 Kiev Ucraina   1 – 0   Croazia Qual. Euro 1996 -
15-11-1995 Lubiana Slovenia   1 – 2   Croazia Qual. Euro 1996 -
28-2-1996 Fiume Croazia   2 – 1   Polonia Amichevole -
13-3-1996 Zagabria Croazia   3 – 0   Corea del Sud Amichevole -
26-3-1996 Varaždin Croazia   2 – 0   Israele Amichevole -
24-4-1996 Londra Inghilterra   0 – 0   Croazia Amichevole -   58’
2-6-1996 Dublino Irlanda   2 – 2   Croazia Amichevole -   78’
11-6-1996 Nottingham Turchia   0 – 1   Croazia Euro 1996 - 1º turno -   57’   89’
16-6-1996 Sheffield Croazia   3 – 0   Danimarca Euro 1996 - 1º turno -   84’
19-6-1996 Nottingham Croazia   0 – 3   Portogallo Euro 1996 - 1º turno -
8-10-1996 Bologna Bosnia ed Erzegovina   1 – 4   Croazia Qual. Mondiali 1998 -
10-11-1996 Zagabria Croazia   1 – 1   Grecia Qual. Mondiali 1998 -   53’
11-12-1996 Casablanca Marocco   2 – 2   Croazia Amichevole -
12-12-1996 Casablanca Rep. Ceca   1 – 1   Croazia Amichevole -
29-3-1997 Spalato Croazia   1 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1998 -   34’
30-4-1997 Salonicco Grecia   0 – 1   Croazia Qual. Mondiali 1998 -   16’   53’
10-9-1997 Copenaghen Danimarca   3 – 1   Croazia Qual. Mondiali 1998 -   64’
11-10-1997 Lubiana Slovenia   1 – 3   Croazia Qual. Mondiali 1998 1   31’   64’
15-11-1997 Kiev Ucraina   1 – 1   Croazia Qual. Mondiali 1998 -   12’
29-5-1998 Pola Croazia   1 – 2   Slovacchia Amichevole -   46’
3-6-1998 Fiume Croazia   2 – 0   Iran Amichevole -
6-6-1998 Zagabria Croazia   7 – 0   Australia Amichevole -   5’
14-6-1998 Lens Giamaica   1 – 3   Croazia Mondiali 1998 - 1º turno -   5’
20-6-1998 Lens Giappone   0 – 1   Croazia Mondiali 1998 - 1º turno -
26-6-1998 Bordeaux Argentina   1 – 0   Croazia Mondiali 1998 - 1º turno -   43’
4-7-1998 Lione Germania   0 – 3   Croazia Mondiali 1998 - Quarti di finale -
8-7-1998 Saint-Denis Francia   2 – 1   Croazia Mondiali 1998 - Semifinale -
11-7-1998 Parigi Paesi Bassi   1 – 2   Croazia Mondiali 1998 - Finale 3º posto -
5-9-1998 Dublino Irlanda   2 – 0   Croazia Qual. Euro 2000 -   77’
10-10-1998 Ta' Qali Malta   1 – 4   Croazia Qual. Euro 2000 -   28’
14-10-1998 Zagabria Croazia   3 – 2   Macedonia Qual. Euro 2000 -
10-2-1999 Spalato Croazia   0 – 1   Danimarca Amichevole -
10-3-1999 Marousi Grecia   3 – 2   Croazia Amichevole -
28-4-1999 Zagabria Croazia   0 – 0   Italia Amichevole -
5-6-1999 Skopje Macedonia   1 – 1   Croazia Qual. Euro 2000 -
18-8-1999 Belgrado Jugoslavia   0 – 0   Croazia Qual. Euro 2000 -
21-8-1999 Zagabria Croazia   2 – 1   Malta Qual. Euro 2000 1
4-9-1999 Zagabria Croazia   1 – 0   Irlanda Qual. Euro 2000 -
9-10-1999 Zagabria Croazia   2 – 2   Jugoslavia Qual. Euro 2000 -   29’
13-11-1999 Saint-Denis Francia   3 – 0   Croazia Amichevole -
23-2-2000 Spalato Croazia   0 – 0   Spagna Amichevole -
26-4-2000 Vienna Austria   1 – 2   Croazia Amichevole -   86’
28-5-2000 Zagabria Croazia   0 – 2   Francia Amichevole -
16-8-2000 Bratislava Slovacchia   1 – 1   Croazia Amichevole -   76’
2-9-2000 Bruxelles Belgio   0 – 0   Croazia Qual. Mondiali 2002 -
11-10-2000 Zagabria Croazia   1 – 1   Scozia Qual. Mondiali 2002 -   46’
28-2-2001 Fiume Croazia   1 – 0   Austria Amichevole -   46’
15-8-2001 Dublino Irlanda   2 – 2   Croazia Amichevole -   53’   74’
1-9-2001 Glasgow Scozia   0 – 0   Croazia Qual. Mondiali 2002 -   33’
5-9-2001 Serravalle San Marino   0 – 4   Croazia Qual. Mondiali 2002 1
6-10-2001 Zagabria Croazia   1 – 0   Belgio Qual. Mondiali 2002 -   28’   73’
10-11-2001 Seoul Corea del Sud   2 – 0   Croazia Amichevole - cap.
13-11-2001 Gwangju Corea del Sud   1 – 1   Croazia Amichevole -   46’
13-2-2002 Fiume Croazia   0 – 0   Bulgaria Amichevole -   46’
17-4-2002 Zagabria Croazia   2 – 0   Bosnia ed Erzegovina Amichevole -   46’
3-6-2002 Niigata Croazia   0 – 1   Messico Mondiali 2002 - 1º turno -
8-6-2002 Kashima Italia   1 – 2   Croazia Mondiali 2002 - 1º turno -   62’
Totale Presenze 61 Reti 3

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Inter Zaprešić: 1992
Dinamo Zagabria: 1995-1996
Dinamo Zagabria: 1995-1996
Stoccarda: 1996-1997

Competizioni internazionaliModifica

Stoccarda: 2000, 2002

AllenatoreModifica

Dinamo Zagabria: 2008
Dinamo Zagabria: 2008-2009
Dinamo Zagabria: 2008-2009

NoteModifica

  1. ^ Bundesliga: Soldo tecnico Colonia, su lagazzettadelmezzogiorno.it, 12 giugno 2009. URL consultato il 23 giugno 2020.

Collegamenti esterniModifica