Związek Producentów Audio-Video

Związek Producentów Audio-Video
ZPAV Logo 2012.jpg
AbbreviazioneZPAV
TipoAssociazione di categoria
Fondazione1991
ScopoTutela degli interessi di categoria
Sede centralePolonia Varsavia
Area di azionePolonia
PresidentePolonia Andrzej Puczyński
Sito web

La Związek Producentów Audio-Video (nota anche con l'acronimo ZPAV) è l'organizzazione che rappresenta gli interessi dell'industria discografica in Polonia, nonché gruppo nazionale polacco della International Federation of the Phonographic Industry (IFPI).[1]

Fondata nel 1991, la ZPAV è stata autorizzata dal Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale per agire come organizzazione di gestione dei diritti nel campo dei diritti relativi dei produttori discografici.[1]

ClassificheModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Polish Music Charts.

A partire dal 23 ottobre 2000, la ZPAV ha dato vita alla OLiS, atta a stilare le classifiche ufficiali degli album più venduti in Polonia.[2] Per quanto riguardano le classifiche dei singoli, queste ultime sono state create soltanto a partire dal 2010.

CertificazioniModifica

Dal 1º agosto 2015, i criteri di certificazione stabiliti dalla ZPAV sono i seguenti:[3]

Album
Tipo album Oro Platino Diamante
Standard (stranieri) 10 000 20 000 100 000
Standard (polacchi) 15 000 30 000 150 000
Raccolte 15 000 30 000 150 000
Classica/Jazz/Blues 2 500 5 000 25 000
Colonne sonore 10 000 20 000 100 000
Album video
Tipo album Oro Platino Diamante
Standard 5 000 10 000 50 000
Musica classica 2 500 5 000 25 000
Jazz 2 500 5 000 25 000
Singoli
Oro Platino Diamante
10 000 20 000 100 000

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) What is ZPAV, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 14 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2015).
  2. ^ (PL) Archiwum OLIS, OLiS. URL consultato il 14 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).
  3. ^ (PL) Bestsellery i wyróżnienia - Wyróżnienia - Regulamin, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 14 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2014).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN302368667 · WorldCat Identities (ENviaf-302368667