Académie nationale de médecine

(Reindirizzamento da Académie Nationale de Médecine)

L'Académie nationale de médecine (in italiano: Accademia nazionale di medicina) è un istituto francese per la ricerca scientifica fondato il 20 dicembre 1820 da re Luigi XVIII di Francia sotto la spinta del barone e medico Antoine Portal. Alla sua nascita l'istituzione era conosciuta con il nome Académie royale de médecine (Accademia reale della medicina).

La facciata dell'edificio

SedeModifica

La struttura quattro anni dopo acquisì una propria sede nella città di Poitiers, in cui rimase fino al 1850. Fu poi trasferita a sua volta in una sala dell'Ospedale della carità della cittadina di La Rue-Saint-Pierre. La struttura attuale sita lungo il viale Rue Bonaparte, è stata ricostruita tra il 1899 ed il 1902 ad opera dell'architetto francese Justin Rochet.

Denominazioni dell'accademiaModifica

  • Académie royale de médecine (1820-1851)
  • Académie impériale de médecine (1852-1947)
  • Académie nationale de médecine (1947-oggi)
 
Il pulpito di una stanza all'interno dell'accademia
 
L'ufficio del capo di Gabinetto dell'accademia

Ordonnance de 1820 (Ordinanza del 1820)Modifica

L'editto del 1820, conosciuto ufficialmente come Ordonnance de 1820, fu un particolare trattato di legge firmato da Lugi XVIII. Esso istituì alcune missioni riguardanti l'accademia: «Questa Accademia è particolarmente istituita per rispondere a tutte le richieste provenienti dal governo su tutti i temi che possono interessare la salute pubblica, e soprattutto sulle epidemie, malattie specifiche di un paese, epizoozie, diversi campi della medicina legale, la propagazione della vaccinazione antivariolica, valutazione di nuove e segrete, interne ed esterne, i farmaci, le acque minerali naturali o artificiali, ecc .. " "L'Accademia inoltre si prende carico delle opere del Companie royale de médecine e l'Académie royale de chirurgie in tutti i settori di studio o di ricerca che possano contribuire al miglioramento della tecnica di guarigione." Di conseguenza, tutti i registri e documenti appartenenti ai due istituti e in relazione ai compiti assegnati alle accademie, verranno trasmessi come archivi alla nuova accademia.»

 
Lista dei presidenti dell'accademia con sotto i loro busti in marmo

Alcuni membri famosiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN146549447 · ISNI (EN0000 0001 2179 3685 · LCCN (ENn50052673 · GND (DE38459-8 · BNF (FRcb118621371 (data) · BNE (ESXX148963 (data) · ULAN (EN500310045 · BAV ADV10077123 · WorldCat Identities (ENn50-052673