Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'acantolisi è un fenomeno che si riscontra nel rigonfiamento cutaneo, che consiste nella distruzione dei ponti intercellulari che collegano le cellule dello strato dell'epidermide. Tali cellule vanno incontro a degenerazione e tendono a staccarsi, creando ammassi nelle cavità formate dall'edema. Si distinguono una acantolisi alta (o subcornea) ed una acantolisi bassa (o sovrabasale) in virtù dello strato epidermico interessato.[1]

Patologie correlateModifica

Fra le varie patologie dove si presenta l'acantolisi si osserva:

NoteModifica

  1. ^ Fabbri, Paolo., Manuale di dermatologia medica, Edra Masson, 2014, ISBN 9788821437533, OCLC 892849521. URL consultato l'11 luglio 2019.
  2. ^ da Silva AV, Valones MA, Guimaraes RP, de Castro JF, Carvalho Ade A., Pemphigus vulgaris: a therapeutic option for disease control., in Gen Dent., vol. 56, novembre - dicembre 2008, pp. 700-3..
  3. ^ De D, Kanwar AJ, Saikia UN., Uncommon flexural presentation of Darier disease., in J Cutan Med Surg., vol. 12, 1973, pp. 249-52.
  4. ^ Mobini N., Acantholytic anaplastic Paget's disease., in J Cutan Pathol., vol. 36, marzo 2009, pp. 374-380.

Voci correlateModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina