Acarra
Nome originale Ἀκαρρα
Territorio e popolazione
Lingua greco antico
Localizzazione
Stato attuale Grecia Grecia
Coordinate 39°08′41.93″N 22°11′58.85″E / 39.14498°N 22.19968°E39.14498; 22.19968Coordinate: 39°08′41.93″N 22°11′58.85″E / 39.14498°N 22.19968°E39.14498; 22.19968
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Acarra
Acarra

Acarra o Ecarra (in greco antico: Ἀκαρρα) era una città greca della Tessaglia.

StoriaModifica

Viene citata nel contesto della seconda guerra macedone: Tito Livio afferma che Acarra era occupata dalla lega etolica e i suoi abitanti si arresero nel 198 a.C., dopo il ritiro di Filippo V di Macedonia dal territorio della Tessaglia.[1]

Ecarra coniò monete di bronzo, almeno a far data dal IV secolo a.C., con l'iscrizione «ΕΚΚΑΡΡΕΩΝ».[2]

NoteModifica

  1. ^ Tito Livio XXXII,13.
  2. ^ (EN) Mogens Herman Hansen & Thomas Heine Nielsen, Tesalia y regiones adyacentes, in An inventory of archaic and classical poleis, Nueva York, Oxford University Press, 2004, p. 714, ISBN 0-19-814099-1.
  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia