Apri il menu principale
Acrea
Peloponeso del sur.svg
Mappa del Peloponneso nell'antichità. La città di Acrea si trovava sulla costa del golfo di Laconia.
Territorio e popolazione
Lingua greco antico
Localizzazione
Stato attuale Grecia Grecia
Località Kokkinio

Acrea o Acria era il nome di una città dell'antica Grecia ubicata in Laconia e i suoi abitanti venivano chiamati acriati.

StoriaModifica

Strabone la ubica nel golfo di Laconia, tra la foce del fiume Eurota e la città di Helo.[1]

Pausania la menziona come ubicata a 30 stadi da Helo, a 60 da Asopo e a 120 da Gerontra. Sottolinea che vi era un tempio con una statua della Madre degli dei, considerata la più antica statua dedicata alla dea nel Peloponneso. Originario di Acria era Nicocle, che aveva vinto cinque volte in carriera in due diverse Olimpiadi, e la sua tomba era situata tra il gymnasium e il porto. Si credeva che il fondatore eponimo della città potesse essere stato Acria, un corteggiatore di Ippodamia che venne ucciso da Enomao[2]

Si trovava in prossimità dell'attuale Kokkinio.[3]

NoteModifica

  1. ^ Strabone VIII,5,2.
  2. ^ Pausania III,21,7; III,22,4-6; III,22,9; VI,22,10.
  3. ^ Strabone, Geografía libros VIII-X, p.116, nota 363 di Juan José Torres Esbarranch, Madrid: Gredos (2001), ISBN 84-249-2298-0.

Voci correlateModifica

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia