Adi ibn Mustafa

teologo e religioso turco

Adi ibn Mustafa, nome completo Shaykh ‘Adī ibn Musāfir al-Umawī (arabo: عدي بن مسافر الاموي) (Baalbek, 1073-1078 – Lalish, 1162-1163), è stato un teologo e religioso arabo.

Cenni biograficiModifica

Nato a Bayt al-Far, presso Baalbek (Libano), tra il 1073 e il 1078 e morto nel 1162 o 1163 a Lalish (Kurdistan iracheno), riformò nel 1162 lo Yazidismo, una religione pre-islamica diffusa fra i Curdi, specialmente d'Iraq, apportandovi alcuni elementi islamici.

Gli Yazidi lo considerano l'incarnazione di Malak Ta'us. La sua tomba è meta principale di pellegrinaggio per questa religione.

Nel 1892 gli Ottomani rasero al suolo il mausoleo di ‘Adī ibn Mustafa a Lalish. In quella circostanza migliaia di Yazidi vennero assassinati.[senza fonte]

Collegamenti esterniModifica

  • ῾Adī ibn Musāfir, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
Controllo di autoritàVIAF (EN23190625 · ISNI (EN0000 0000 4846 5799 · LCCN (ENnr96004756 · GND (DE128367474 · CERL cnp00487988 · WorldCat Identities (ENlccn-nr96004756
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie