Adur Narsete

Adur Narsete
Shahanshah dell'impero sasanide
In carica 309
Predecessore Ormisda II
Successore Sapore II
Morte 309
Dinastia Sasanidi
Padre Ormisda II
Madre Ifra Ormisda
Religione zoroastrismo

Adur Narsete, (in persiano آذرنرسه‎) (... – 309), è stato il nono sovrano dell'impero sasanide; esercitò il potere nel 309.

Dopo la morte del padre Ormisda II, i nobili e il clero zoroastriano scorsero un'opportunità per guadagnare influenza all'interno dell'impero. Per questo motivo, assassinarono Adur Narsete, accecarono uno dei suoi fratelli e costrinsero un altro fratello, Ormisda, a fuggire dal territorio sasanide.[1] Gli succedette il fratello minore Sapore II.[2]

Adur Narseh te è menzionato solo in alcune fonti greche, mentre le fonti orientali non ne fanno menzione e nessuna delle sue monete è stata ancora trovata.[3] La credibilità di questi scritti ellenici relativi al sovrano in esame è stata messa in dubbio da Nikolaus Schindel, il quale afferma che probabilmente Adur Narsete non regnò mai.[3]

NoteModifica

  1. ^ Pourshariati (2008), p. 56.
  2. ^ Tafazzoli (1983), p. 477.
  3. ^ a b Schindel (2013), p. 815.

BibliografiaModifica

  • (EN) Parvaneh Pourshariati, Decline and Fall of the Sasanian Empire: The Sasanian-Parthian Confederacy and the Arab Conquest of Iran, I.B. Tauris, 2008, ISBN 978-1-84511-645-3.
  • (EN) Nikolaus Schindel, Sasanian Coinage, in Daniel T. Potts, The Oxford Handbook of Ancient Iran, Oxford University Press, 2013, ISBN 978-01-99-73330-9.
  • (EN) A. Shapur Shahbazi, Sasanian Dynasty, in Encyclopædia Iranica, 2005.
  • (EN) Ahmad Tafazzoli, Ādur Narseh, in Encyclopaedia Iranica, I, Fasc. 5, 1983, p. 477.