Apri il menu principale

Agnello pasquale è un termine utilizzato in araldica per indicare l'agnello seduto sul libro dei sette suggelli e tenente una banderuola crociata. O anche passante con lo stendardo.

La bandiera è abitualmente la cosiddetta bandiera di Cristo (d'argento alla croce di rosso) ed è tenuta, nella maggior parte dei casi, dalla zampa destra. Spesso l'agnello ha il capo circondato da una aureola, per cui è detto nimbato o aureolato, ed allora se ne blasona lo smalto.

L'agnello pasquale venne utilizzato come insegna dall'Arte della Lana di Firenze.

In alcune nazioni, come la Catalogna, è definito anche Agnus Dei.

BibliografiaModifica

  • Antonio Manno (a cura di), Vocabolario araldico ufficiale, Roma, 1907
  • Piero Guelfi Camajani, Dizionario araldico, Milano, 1940
  • Luigi Volpicella, Dizionario del linguaggio araldico italiano, a cura di Girolamo Marcello del Majno, presentazioni di Luigi Michelini di San Martino et al., disegni dell'autore, Udine, Paolo Gaspari, 2008 [concluso negli anni 1940], p. 32, ISBN 88-7541-123-9, SBN IT\ICCU\MIL\0767647.

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica