Apri il menu principale

BiografiaModifica

Nacque a Krzywicze in Russia (oggi Kryvičy, Bielorussia) frequentò l'Università di Vilnius. Era membro dell'Associazione Filaret e dell'Istituto di Studi Orientali che fu affiancato al Ministero degli Affari Esteri dell'Impero Russo a San Pietroburgo.

Dal 1830 al 1844 lavorò come diplomatico russo in Iran. Dal 1852 al 1855 lavorò per il Ministero degli Esteri francese a Parigi. Successe Adam Mickiewicz nella presidenza di lingue e letterature slave presso il Collège de France, con il posto dal 1857 al 1883.

Era membro della Royal Asiatic Society di Gran Bretagna e Irlanda e della Société de Linguistique de Paris

OpereModifica

In lingua persianaModifica

  • Popular Poetry of Persia.
  • Specimens of the Popular Poetry of Persia. London, 1842.
  • Theatre persan. Paris, 1878.
  • Le Deisme des ti'ahhabis nel Journal Asiatique, series iv. vol. xi. pp. 168.
  • The Chodzko Collection.

In lingua slavaModifica

  • Polish-English and English-Polish Dictionary (1851)
  • Fairy Tales of the Slav Peasants and Herdsmen. London. (traduzione di Emily J. Harding)
  • The Twelve Months: A Slav Legend apparso in Good Stories for Great Holidays, di Frances J. Olcott (2006 BiblioBazaar, LLC)
  • Les chants historiques de l'Ukraine (Paris; ristampato Bibliolife, 2008). 284 pp.

PoemiModifica

  • Maliny
  • Poezye Alex. St. Petersburg, 1828 (2ª edizione, Poznan, 1833).

BibliografiaModifica

  • Aleksander Chodzko (1804–1891) and his "Oriental" Poems by Anna Krasnowolska. Polska Akademia Nauk oddz. Kraków, 2003.
  • The Oldest Known Texts in New Tabari: The Collection of Aleksander Chodźko by Habib Borjian, Archiv orientální Vol. 74, No. 2, 2006.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69066012 · ISNI (EN0000 0000 8148 8829 · LCCN (ENno89016953 · GND (DE11650630X · BNF (FRcb13075665g (data) · BAV ADV10051422 · CERL cnp01079285 · WorldCat Identities (ENno89-016953
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie