Apri il menu principale

Alessandro Di Meo

Storico italiano del XVIII secolo

Alessandro Di Meo (Volturara Irpina, 3 novembre 1726[1]Nola, 20 marzo 1786[1]) è stato un teologo e storico italiano.

BiografiaModifica

Orfano di padre a nove anni, entrò in seminario. A 19 anni decisa di seguire Alfonso Maria de' Liguori entrando nei redentoristi. Inviato a Napoli per approfondire la sua cultura, vi studiò ebraico, teologia e filosofia.

Entrò in polemica con i giansenisti, in particolare con un volume anonimo contro Cipriano Aristasio[2].

Compilò diversi lavori sulla storia medievale dell'Italia meridionale, compendiati nell'Apparato cronologico agli Annali del Regno di Napoli nella mezzana età del 1785.

Altre opere furono pubblicate postume.

OpereModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52032211 · ISNI (EN0000 0000 7720 7879 · GND (DE140520937 · CERL cnp01207833 · WorldCat Identities (EN52032211