Alessandro Dori

architetto italiano

Alessandro Dori (Frosinone, 17021772) è stato un architetto italiano.

La sua opera si colloca nell'ultima fase del barocco romano, nella quale resta ingiustamente nell'ombra e non viene nemmeno citato dai più aggiornati manuali o storie generali di quel periodo[1].

A Roma, assieme all'architetto Gabriele Valvassori progetta Palazzo Rondinini (1764), in particolare si occupa della facciata su via del Corso, del cortile e degli ambienti interni; poi costruisce la parte inferiore dell'ala del Quirinale verso via Dataria (1765).

Durante il papato di Clemente XIV eseguì il riadattamento del Casino del Belvedere nel Museo Pio-Clementino in Vaticano (dal 1771).

Suo è anche un progetto di sistemazione urbanistica del borgo rurale di San Lorenzo Nuovo, poi realizzato dall'architetto Francesco Navone.

A Firenze progetta la Biblioteca Marucelliana.

NoteModifica

  1. ^ Luigi Salerno, Enrico Paribeni, "Palazzo Rondinini". De Luca, (1965)
Controllo di autoritàVIAF: (EN81898011 · SBN: IT\ICCU\TO0V\480945 · ULAN: (EN500332577