Alexis-François Artaud de Montor

storico e diplomatico francese

Alexis-François Artaud de Montor (Parigi, 21 luglio 1772Parigi, 12 novembre 1849) è stato uno storico, diplomatico e traduttore francese.[1]

Alexis-François Artaud de Montor

BiografiaModifica

Sotto Napoleone Bonaparte venne investito del titolo di segretario della delegazione francese a Roma.

Divenne censore nell'ultimo anno dell'impero napoleonico e durante la restaurazione venne trasferito a Vienna. Dopo il 1830 si ritirò a vita privata dedicandosi esclusivamente alla letteratura e alla traduzione di opere classiche.

Il 17 dicembre 1830 divenne membro de l'Académie des inscriptions et belles-lettres.

Dal 9 febbraio 1836 fu corrispondente dell'Accademia della Crusca.[1]

 
San Paolo fuori le mura, tavola tratta da Italie, 1835

OpereModifica

  • (FR) Italie, Paris, Firmin Didot, 1835.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Quérard, La littérature française contemporaine, I (Paris, 1840), 78-82;
  • Lorenz, Catalogue Général de la Librairie Française, I (Paris, 1892), 79.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51733378 · ISNI (EN0000 0001 1876 0719 · SBN RAVV071548 · BAV 495/54682 · CERL cnp00967299 · ULAN (EN500313570 · LCCN (ENn85317420 · GND (DE128862165 · BNE (ESXX1509231 (data) · BNF (FRcb12183852f (data) · J9U (ENHE987007277579705171 · CONOR.SI (SL232077667 · WorldCat Identities (ENlccn-n85317420