Alfréd Forbáth

Alfréd Forbáth (Pécs, 31 marzo 1897Vällingby, 23 maggio 1972) è stato un architetto e urbanista ungherese.

Kakelvägen, Borgmästaregården, Lund, Svezia

Ha trascorso gran parte della sua vita e attività lavorativa in Svezia.

BiografiaModifica

Nato a Pécs, nel sud dell'Ungheria, ha vissuto per qualche tempo a Budapest dove nel 1914 cominciò i suoi studi in architettura all'Università Tecnica. Nel 1918 si trasferì a Monaco di Baviera, dove continuò la sua formazione accademica fino alla laurea, nel 1920, assieme a Theodor Fischer.

Tra il 1920 e il 1922 lavorò assieme a Walter Gropius nella Bauhaus di Weimar[1]. Nel 1923 fondò con Sándor Bortnyik la Neue Reklame Gestaltung Company, realizzando i suoi primi progetti. Nel 1926 fu il protagonista di una mostra nella Bauhaus e nel 1928 aprì il proprio studio personale a Berlino, realizzando i progetti di alcuni complessi residenziali. Tra il 1932 e il 1933, assieme ad Ernst May, si recò nell'URSS per realizzare il progetto e la costruzione di complessi residenziali in varie città.

Nel 1933 fece ritorno in Ungheria, dove continuò a lavorare come architetto indipendente fino al 1938, quando si trasferì in Svezia, precisamente nella città di Lund, dove svolse la sua professione di architetto e urbanista. A Stoccolma fu professore nell'Università Tecnica. Morì in Svezia nel 1972.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • WEIBEL, Peter (ed.). Beyond Art: A third culture: A Comparative Study in Cultures, Art and Science in 20th Century Austria and Hungary. Vienna: Springer Vienna Architecture, 2005. ISBN 3-211-24562-6
  • VVAA. Lajos Kassák y la vanguardia húngara: exposición IVAM Centre Julio González. Valencia: IVAM Instituto Valenciano de Arte Moderno, 1999.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN78855146 · ISNI (EN0000 0000 8158 5653 · LCCN (ENn2009009907 · GND (DE118684205 · BNF (FRcb12499698c (data) · ULAN (EN500097878 · WorldCat Identities (ENlccn-n2009009907