Apri il menu principale

Angelica (botanica)

genere di pianta della famiglia Apiaceae

DescrizioneModifica

Il genere comprende piante erbacee perenni o biennali, che possono raggiungere anche i due metri di altezza. Hanno in genere un portamento eretto con un fusto robusto, percorso da numerose scanalature e molto ramificato. Le foglie sono alterne, di colore verde, più chiaro nella pagina inferiore e portate su lunghi piccioli e provviste di un'ampia guaina.

ProprietàModifica

Secondo notizie pubblicate nel febbraio 2019 le foglie della Angelica keiskei, una specie diffusa in Giappone, contenendo un flavonoide, il 4,4′-dimethoxychalcone (DMC), avrebbero proprietà antiossidanti che allungherebbero la vita a molte specie animali, anche alle cellule umane, si tratta di ricerche preliminari che dovranno essere verificate e approfondite[2]. Questa proprietà sarebbe già stata conosciuta in passato in Europa visto che Annibal Camoux, famoso per la sua longevità, era noto per il suo masticare radice di angelica[3].

TassonomiaModifica

Il genere comprende oltre un centinaio di specie:[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Angelica, in The Plant List. URL consultato il 19 agosto 2016.
  2. ^ In una pianta giapponese la molecola di lunga vita
  3. ^ Jean Valnet, 2005; Terry Breverton, 2011; in contrasto con l'idea di una sua ultracentenarità, vedi Louis Thibaux, Le faux centenaire marseillais Annibal Camoux (1638!) 1669-1759 in Bulletin del l'Institut Historique de Provence, vol. 34, nº 2, 1957, pp. 49-50.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica