Apri il menu principale

L'antineutrino è l'antiparticella del neutrino, ha carica neutra ed è solitamente prodotto nelle reazioni nucleari con decadimento beta. Ha spin pari a 1/2 e fa parte della famiglia dei leptoni. Gli antineutrini osservati hanno tutti elicità destrorsa (cioè pari a +1) dal momento che i neutrini sono di elicità sinistrorsa (elicità pari a -1). Gli antineutrini interagiscono con altra materia soltanto tramite la forza gravitazionale e la forza debole, rendendoli molto difficili da rilevare sperimentalmente. Le oscillazioni negli esperimenti indicano che gli antineutrini hanno massa, ma il decadimento beta evidenzia una massa molto piccola.

Indice

DescrizioneModifica

Il neutrino e l'antineutrino è possibile che siano la stessa particella: entità che hanno queste proprietà sono dette particelle di Majorana. Se i neutrini sono particelle di Majorana allora sono consentite nel decadimento beta e a tale proposito si stanno compiendo esperimenti per verificarlo.

Nel processo di fissione vengono prodotti antineutrini elettronici secondo la reazione:

 

L'antineutrino muonico può derivare da un decadimento di questo tipo:

 

Infine, l'antineutrino tau si ottiene tramite decadimento del mesone D(S) in particella tau e suo neutrino che successivamente si disgregano secondo la relazione sottostante:

 

Occorre osservare che è un'antiparticella (la particella neutra prodotta, ad esempio, nel decadimento β), perché avendo il neutrone originale, come adrone, numero leptonico elettronico 0, per il principio di conservazione del medesimo, essendo ancora 0 il numero dell'adrone finale (il protone) e +1 quello dell'elettrone, il neutrino non potrà che avere numero -1, risultando quindi un'antineutrino. Similmente per gli altri tipi di antineutrino.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica