Apri il menu principale

Antonio Stom

pittore italiano

Antonio Stom (1688Venezia, 1734) è stato un pittore italiano.

Antonio Stom, Arrivo a Londra dell'ambasciatore Alvise II Mocenigo, 1702, Palazzo Mocenigo, (Venezia)[1]
Antonio Stom, Alvise II Mocenigo a Costantinopoli, dipinto del 1710, Palazzo Mocenigo, (Venezia)

BiografiaModifica

Antonio Stom, discendente da una famiglia di pittori originaria della Val Gardena e che aveva operato a Venezia nel Seicento, fu pittore di paesaggi, di vedute, di battaglie, di quadri di fantasia e di capricci, espressi in uno stile sciolto e luminoso, che potrebbe essere stato tenuto presente nella formazione del pittore Gianantonio Guardi. Gli altri pittori della stessa famiglia sono stati: Giovanni, Giuseppe e Matteo di cui conosciamo la firma su una tela con una battaglia conservata ai Musei civici agli Eremitani di Padova.

Fu un grande compositore di scene storiche, un evocatore di avvenimenti, di cerimonie, di fatti memorabili. Con vivace tocco e composizione prospettica di ampio respiro, mostra anche sensibilità al gusto della macchietta, avvicinandosi in questo al genere di pittura di Luca Carlevarijs.

NoteModifica

  1. ^ Tela di grandi dimensioni, 250x505 cm, ricca di particolari e di interesse anche per l'architettura londinese rappresentata.

BibliografiaModifica

  • Rodolfo Palucchini, La Pittura Veneziana del Settecento - 1960
  • Rodolfo Palucchini, Pittura nel Veneto - Il Settecento vol. I - Electa 1995
  • Filippo Pedrocco, Il Settecento a Venezia, I Vedutisti - Rizzoli Milano 2001
  • A. Delneri, D. Succi, Il paesaggio veneto del Settecento - Udine 2003
  • D. Succi, Francesco Tironi ultimo vedutista del Settecento veneziano, Edizioni della Laguna 2004

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN23053221 · GND (DE123590396 · ULAN (EN500029645 · CERL cnp00576456 · WorldCat Identities (EN23053221