Apri il menu principale

Art (acronimo di Android RunTime) è un runtime system software introdotto (in modalità anteprima) in Android 4.4 KitKat e che ha sostituito definitivamente la Dalvik virtual machine con il rilascio di Android 5.0 Lollipop. In KitKat è possibile abilitare il runtime manualmente attraverso l'apposita funzione in Settings > developer options.[1]

Differenze, vantaggi e novitàModifica

La vecchia virtual machine Dalvik è basata su tecnologia JIT (just-in-time): ogni app quindi viene compilata solo in parte dallo sviluppatore e sarà poi di volta in volta compito di un interprete software (proprio la Dalvik) eseguire il codice e compilarlo definitivamente in linguaggio macchina in tempo reale, per ogni esecuzione dell'app stessa. Questo ovviamente incide sulle prestazioni anche se permette una maggiore versatilità nello sviluppo di applicazione che girano su più piattaforme.[2]

Art invece è basata su tecnologia AOT (ahead-of-time) che esegue l'intera compilazione del codice durante l'installazione dell'app e non durante l'esecuzione stessa del software. Un vantaggio quindi in tema di prestazioni e gestione delle risorse. Tuttavia questo incremento di prestazioni e gestione delle risorse in fase di esecuzione incide con un maggior tempo per l'installazione di un'app. Si tratta comunque di tempi quasi impercettibili, specie in vista di hardware sempre più potente.[2]

NoteModifica

  1. ^ Android 5.0: addio Dalvik, ART sarà la runtime di default nel prossimo major update, su it.ibtimes.com, 19 giugno 2014. URL consultato l'8 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2015).
  2. ^ a b ART sostituisce Dalvik in Android: cosa succede alle apps?, su chimerarevo.com, 17 ottobre 2014. URL consultato l'8 gennaio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica