Apri il menu principale

Ausiliare (latino: Auxiliaris; floruit 437441) fu un politico romano, Prefetto del pretorio delle Gallie.

Tra il 435 e il 437 fu Prefetto del pretorio delle Gallie. Secondo l'agiografica Vita Germani, aveva una moglie ammalata che fu curata da Germano d'Auxerre, e in cambio Ausiliare concesse la remissione delle tasse per la città di Auxerre.[1]

Ricoprì anche altri incarichi, ma non è noto quali.[2]

Nel 440 ebbe una disputa col vir inlustris Apollodoro riguardo a una casa a Roma; in quell'anno l'imperatore Valentiniano III gli diede ragione,[3] ma all'inizio dell'anno successivo ordinò un'altra indagine.[4]

NoteModifica

  1. ^ Vita Germani, 24.
  2. ^ Novellae Valentiniani, 8.1.
  3. ^ Novellae Valentiniani, 8.1, 9 giugno 440.
  4. ^ Novellae Valentiniani, 8.2, 27 gennaio 441.

BibliografiaModifica