Apri il menu principale
Incisione della prima scena del Ballet Comique de la Reine.

Il Ballet Comique de la Reine (fr. ant. Balet Comique de la Royne) è uno dei primi esempi di ballo con funzione spettacolare allestito presso una corte, perciò oggi è considerato da molti storici come il primo vero balletto.

Indice

StoriaModifica

Venne rappresentato il 15 ottobre 1581 a Parigi, nel Palazzo del Petit Bourbon (vicino al Louvre), alla corte di Enrico III e alla presenza di Caterina de' Medici, regina madre. Fu realizzato da Baldassarre Baltazarini da Belgioioso e danzato dalla stessa regina Luisa di Lorena-Vaudémont e dalle dame di corte. L'allestimento di questa sontuosa rappresentazione fu voluto dalla regina madre Caterina per i festeggiamenti delle nozze della sorella della regina Luisa, Margherita di Lorena-Vaudemont, con il duca di Joyeuse, uno dei favoriti del re Enrico III.

TemaModifica

Spettacolo composto da recitazione, musica, canto e danza, questo balletto è celebre tra le altre cose per la sua lunga durata (cinque ore e trenta) e per l'accuratezza nell'elaborazione della scena, dei costumi e delle macchinerie sceniche. L'argomento era incentrato sul mito della maga della mitologia greca Circe, da cui il titolo: Cyrcé et ses nymphes.

BibliografiaModifica

Alcuni riferimenti a questo balletto si trovano:

  • The Dance, an Historical Survey of Dancing in Europe di Cecil Sharp, pubblicato per la prima volta nel 1924.
  • Alberto Testa, Storia della danza e del balletto, Roma, Gremese, 1988, pp. 35-37 (ISBN 88-7605-360-3)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica