Apri il menu principale
Il bandleader Count Basie al pianoforte e la sua orchestra nel 1943

Bandleader è un termine di lingua inglese che, in ambito musicale, definisce il capo di un gruppo di musicisti riuniti in un complesso di piccole o medie dimensioni.[1]

Indice

CaratteristicheModifica

Mentre il termine direttore d'orchestra è riferibile alla guida, appunto, di un'orchestra o ensemble costituita da molteplici sezioni e composta da svariati elementi, quello di bandleader è attribuito generalmente, anche se non esclusivamente, a gruppi musicali che eseguono musica pop o rock in formazioni ridotte o big band di genere jazz, blues, rhythm and blues o rock and roll. In questo caso la figura del bandleader e quella dell'omologo frontman sono coincidenti.

Nella maggior parte dei casi, i bandleader sono musicisti strumentisti che fanno parte attiva della formazione di cui sono a capo e che spesso prendono il nome dal loro esponente principale. Questo accadeva spesso specialmente negli anni cinquanta con le big band di jazz e gli emergenti gruppi rock.[1]


In taluni casi gruppi musicali hanno continuato ad esibirsi sotto le insegne del loro capo orchestra anche dopo la morte di questi.[2]

Sempre all'interno della nomenclatura musicale di ispirazione anglosassone, il bandleader non va confuso con il bandmaster che indica il direttore di un corpo bandistico.

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Ernesto Assante, Band, Treccani, 2005. URL consultato l'8 giugno 2019.
  2. ^ Just Jazz International, The Legendary Count Basie Orchestra - On tour 2018, Europe Jazz Europe, 2018. URL consultato l'8 giugno 2019.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE7628944-8