Biagio Betti

pittore italiano del tardo romanticismo e del manierismo

Biagio Betti (Cutigliano, 1535Roma, 8 agosto 1615) è stato un pittore italiano del tardo rinascimento e del manierismo.

BiografiaModifica

Nacque a Cutigliano e nel 1557 divenne monaco dell'ordine dei Chierici regolari teatini di San Silvestro al Quirinale, e le sue opere sono principalmente confinate al monastero di quell'ordine a Roma.

A Roma divenne allievo di Daniele da Volterra. Nel refettorio del monastero dei Teatini, dipinse il Miracolo dei pani e dei pesci che fu restaurato da Paolo Anesi nel 1847, e nella biblioteca, Cristo contesta con i dottori.[1] Si dice che sia stato apprezzato da papa Clemente VIII.[2]

NoteModifica

  1. ^ Michael Bryan, Dictionary of Painters and Engravers, Biographical and Critical (Volume I A-K), a cura di Robert Edmund Graves, York St. #4, Covent Garden, London; Original from Fogg Library, Digitized May 18, 2007, George Bell and Sons, 1886, p. 9.
  2. ^ Guida di Pistoia per gli amanti delle belle arti di Francesco Tolomei, p. 157.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/102173