Bibliotheca hagiographica latina

catalogo di opere agiografiche latine

La Bibliotheca hagiographica latina è un catalogo di documenti agiografici latini, che comprende antiche opere letterarie sulle vite dei santi, le traslazioni delle loro reliquie e i loro miracoli, il tutto classificato in ordine alfabetico, secondo i nomi dei santi, e numerato in successione. Nella letteratura specialistica è nota con l'acronimo BHL.[1]

Le citazioni sono riferimenti al numero di catalogo, così BHL 839-840 indica le voci n° 839 e 840 della bibliotheca. Si tratta in questo caso di due testi, delle Vitae di Austregesilio di Bourges. Il catalogo elenca liste dei manoscritti, degli incipit e delle opere a stampa.

La prima edizione (1898-1901), con un supplemento (1911), è dovuta alla Società dei bollandisti. L'ultimo supplemento (1986) è opera di un editore unico, Henryk Fros.

La BHL fa parte, con la Bibliotheca Hagiographica Graeca (abbreviata in BHG) e la Bibliotheca Hagiographica Orientalis (BHO), delle fonti nella ricerca dei documenti letterari concernenti i santi.[2]

Edizioni successiveModifica

NoteModifica

  1. ^ Un esempio in lingua inglese è dato nell'opera: (EN) Anneke B. Mulder-Bakker, The Invention of Saintliness, Routledge, 2002, p. 138..
  2. ^ (EN) Sergei Hackel, The Byzantine Saint, St. Vladimir's Seminary Press, 1981, p. 161..

Collegamenti esterniModifica