Apri il menu principale

Bice Mortara Garavelli (Montemagno, 18 maggio 1931) è una linguista e accademica italiana, studiosa di grammatica e retorica.

Nata Bice Mortara, ha preso il secondo cognome in seguito al matrimonio col magistrato Mario Garavelli.

BiografiaModifica

Si diplomò nel 1950 al Liceo classico “Plana” di Alessandria, per poi laurearsi in Lettere classiche nel 1954, all'Università degli Studi di Torino,[1] avendo come relatore il glottologo Benvenuto Terracini.[2]

Dopo alcuni anni trascorsi insegnando in varie scuole medie e superiori, prese servizio nel 1972 all'Università di Torino, dove divenne docente ordinario di Grammatica italiana.[3]

Già socia corrispondente dal 1991, dal 1995 è accademica ordinaria della prestigiosa Accademia della Crusca [4] ed è membro dell'Accademia delle Scienze di Torino.[5]

Per la Casa editrice Einaudi ha collaborato al Dizionario di linguistica e di filologia, metrica, retorica (Torino, 1994), diretto da Gian Luigi Beccaria.

Si è occupata di linguistica testuale, di linguaggi settoriali, di stilistica linguistica e letteraria e di retorica, attraverso una lunga serie di apprezzate pubblicazioni.[6]

Nel 2002 le è stato dedicato il libro La parola al testo. Scritti per Bice Mortara Garavelli, a cura di Gian Luigi Beccaria e Carla Marello (Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2002). Un'ulteriore opera in suo onore è stata pubblicata nel 2013: Linguistica applicata con stile. In traccia di Bice Mortara Garavelli, a cura di Francesca Geymonat (Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2013).

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ La Piazzetta, Alessandria, n. 9, giugno 2005, p. 9.
  2. ^ Arianna Gusmano, voce “Mortara Garavelli, Bice”, in AA.VV., Letteratura Italiana. Gli Autori, vol. II, Torino, Einaudi, 1991, p. 1231.
  3. ^ “La Piazzetta”, cit., p. 9.
  4. ^ Accademia della Crusca - Annuario dei soci (lettera M).
  5. ^ Accademia delle Scienze di Torino - Soci corrispondenti. Archiviato il 12 giugno 2008 in Internet Archive.
  6. ^ Vedi tutte le sue opere segnalate dal «Sistema Bibliotecario Nazionale».[collegamento interrotto]

BibliografiaModifica

  • Arianna Gusmano, voce “Mortara Garavelli, Bice”, in AA.VV., Letteratura Italiana. Gli Autori, vol. II, Torino, Einaudi, 1991, pp. 1231.
  • Bice Mortara Garavelli, ne La Piazzetta, Alessandria, n. 9, 2005, p. 9.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44384726 · ISNI (EN0000 0001 1059 8550 · SBN IT\ICCU\CFIV\094311 · LCCN (ENn79105758 · GND (DE1055766189 · BNF (FRcb12405494m (data) · WorldCat Identities (ENn79-105758