Apri il menu principale

Biotopo Marocche di Dro

Biotopo Marocche di Dro
Marocche di Dro.jpg
Tipo di areaBiotopo
Codice WDPA161996
Codice EUAPEUAP0492
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatiItalia Italia
RegioniTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinceTrento Trento
Superficie a terra250,84 ha
Provvedimenti istitutiviD.P.G.P. 16439, 21.12.89
GestoreProvincia Autonoma di Trento
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°59′13.67″N 10°56′13.85″E / 45.98713°N 10.93718°E45.98713; 10.93718

Il Biotopo Marocche di Dro è un'area naturale protetta del Trentino-Alto Adige istituita nel 1989. È uno dei pochi biotopi protetti classificato come zona arida e non zona umida. Occupa una superficie di 250,84 ha nella Provincia Autonoma di Trento.[1]

Le Marocche di Dro costituiscono, per estensione e volume, il più imponente fenomeno di frana per crollo e scorrimento di materiale lapideo a livello europeo: sono un grandioso sistema di antiche frane postglaciali per crollo e scorrimento, l'ultima delle quali di età storica[2], come testimoniato dal ritrovamento di un tegolone romano durante gli scavi per la costruzione di una derivazione idroelettrica.

FaunaModifica

Abbondante presenza di Lucertola muraiola, Ramarro, Biacco e Saettone.

FloraModifica

La zona molto arida e con presenza di sassi non favorisce lo sviluppo della vegetazione, vi è solo un rimboschimento di Pino nero. Attorno al Lago Solo crescono Cladietum marisci e Phragmitetum australis.

NoteModifica

  1. ^ Fonte: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Elenco Ufficiale delle Aree Naturali Protette - 5º Aggiornamento 2003 Archiviato il 4 giugno 2015 in Wikiwix..
  2. ^ G. B. Trener, Geologia delle Marocche in: Gli impianti idroelettrici della Città di Trento - A. Scotoni, Trento - 1924, p. 25-33.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica