Apri il menu principale

Blue Beetle

personaggio immaginario dell'Universo DC
Blue Beetle
Blue Beetle.jpg
Dan Garrett il primo Blue Beetle
Lingua orig.Inglese
Alter egoDan Garrett
AutoreCharles Nicholas Wojtkowski sotto lo pseudonimo di Charles Nicholas
Editori
1ª app.agosto 1939
1ª app. inMystery Men Comics n.1
SessoMaschio
ProfessionePoliziotto
Blue Beetle II
Lingua orig.Inglese
Alter egoTheodore/Edward "Ted" Kord
AutoreSteve Ditko
Editori
1ª app.novembre 1966
1ª app. inCaptain Atom n.83
SessoMaschio
Blue Beetle III
Lingua orig.Inglese
Alter egoJaime Reyes
Autori
EditoreDC Comics
1ª app.febbraio 2006
1ª app. inCrisi Infinita n.3
SessoMaschio
PoteriUna tuta assemblata al suo corpo in modo permanente gli dona le capacità di volare, lanciare sfere di energia, cannoni di energia e armi di vario genere

Blue Beetle è un personaggio immaginario dei fumetti; venne pubblicato negli Stati Uniti d'America da diverse case editrici a partire dal 1940; è un supereroe che ha avuto nel tempo diversi alter ego.

Indice

Storia editorialeModifica

La prima versione del personaggio era l'alter ego di Dan Garrett, ed esordì nella serie Mystery Men Comics n. 1 (agosto 1939) della Fox Comics, disegnato da Charles Nicholas Wojtkowski (con lo pseudonimo Charles Nicholas), sebbene Grand Comics Database assegni a Will Eisner il ruolo di sceneggiatore gli eredi di Wojtkowski, un altro disegnatore, Charles Nicholas Cuidera, ha disegnato le storie di Blue Beetle in seguito, ed ha dichiarato di essere stato il creatore, ma gli storici del fumetto danno la paternità del personaggio a Wojtkowski.[1]

È stato il protagonista di una serie di fumetti, di una striscia a fumetti e di una serie radiofonica ma, come la maggior parte dei supereroi della Golden Age, finì nel dimenticatoio negli anni cinquanta. La serie di fumetti ebbe alcune anomalie nella pubblicazione: 19 numeri, dal n. 12 al n. 30, furono pubblicati dalla Holyoke Publishing; la frequenza di uscita del fumetto variò nel corso del tempo e ci furono dei "vuoti" in cui non furono pubblicati dei numeri (soprattutto all'inizio del 1947 e tra il 1948 e il 1950).

Alla metà degli anni cinquanta, la Fox Comics chiuse i battenti e vendette i diritti di Blue Beetle alla Charlton Comics che pubblicò poche avventure sporadiche del personaggio della Golden Age prima di rinnovarlo nel 1966. In questa versione rivista di Dan Garrett, egli è un archeologo che trova un artefatto magico egiziano, rassomigliante ad uno scarabeo, e che inizia a combattere il crimine. Charlton tentò per tre volte di usare il personaggio come protagonista di una serie omonima. Due dei tentativi mantennero la numerazione di un titolo precedente. Queste vennero infine rimpiazzate con nuove testate che portarono avanti la numerazione.

La nuova serie ebbe breve durata, e nel 1967, la Charlton introdusse Ted Kord, uno studente di Dan Garrett che assunse l'identità di Blue Beetle dopo la morte di Garrett. Kord era un supereroe ma anche un inventore, che usava una gran varietà di gadget. Con il resto della formazione della Charlton, venne venduto nel 1983 alla DC Comics e da allora è apparso con diversi gruppi di supereroi, compresa la Justice League.

Nel 2006, la DC ha introdotto un nuovo Blue Beetle, il teenager Jaime Reyes i cui poteri derivano dallo scarabeo, ora mostrato come un oggetto di un'avanzata tecnologia aliena.

Biografia del personaggioModifica

Egli è un poliziotto alle prime armi, che per combattere il crimine utilizza un equipaggiamento speciale, un costume a prova di proiettile (talvolta) ed una "vitamina" che gli fornisce una superforza, e l'aiuto di un vicino farmacista.

Dan Garrett (1939 - 1966), Golden AgeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Dan Garrett.

Il primo Blue Beetle era un archeologo di nome Dan Garrett, che ottenne un numero di poteri sovrumani (super-forza, il volo e la capacità di generare un fulmine) da un mistico scarabeo che trovò durante uno scavo in Egitto, che era stato usato per imprigionare un malvagio Faraone mummificato.

Dan usò i suoi poteri per combattere il crimine, ma quando rimase mortalmente ferito in battaglia, la sua eredità di Blue Beetle passò ad un suo studente, Ted Kord, che divenne il secondo giustiziere ad usare quel nome, ma non il mistico scarabeo.

Anni dopo Dan tornò dalla morte, sotto l'influenza malvagia dello scarabeo, ma venne sconfitto dal suo erede.

Ted Kord (1966 - 2006), Silver AgeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ted Kord.

Figlio dell'industriale Thomas M. Kord ed erede della Kord Inc., Ted era uno studente brillante in diverse materie scientifiche, e da adulto divenne un inventore di successo. Ted aveva uno zio, Jarvis, che era un criminale; quest'ultimo venne affrontato e sconfitto da uno dei professori di Ted, Dan Garret, alias il giustiziere Blue Beetle. Alla morte di questi, Ted decise di proseguirne l'opera, divenendo un supereroe e assumendone il nome. Allenò duramente il suo fisico e usò le sue finanze e il suo ingegno per creare vari gadget da usare nella sua lotta al crimine, ad esempio il Blue Beetle Bug, un veicolo volante ultra tecnologico.

Ted divenne un membro della Justice League International, e lì incontrò quello che diverrà il suo più grande amico: Booster Gold. Beetle e Booster hanno lo stesso senso dell'umorismo, spesso fuoriluogo e inappropriato. Spesso i due hanno escogitato vari modi per arricchirsi sfruttando il marchio della JLA ma non hanno creato nient'altro che guai.

Ted ha avuto per anni problemi di sovrappeso, ma grazie alla sua determinazione e all'allenamento di General Glory, li ha superati. Ha fatto per anni parte della League, ma quando il team affrontò Doomsday (colui che uccise Superman) Beetle fu colpito e cadde in coma.

Risvegliatosi, è divenuto una riserva della League, e si è dedicato agli affari della propria società.

Poco prima di Crisi Infinita, Ted è stato ucciso da Maxwell Lord, ex coordinatore della JLA, divenuto al capo dell'organizzazione Checkmate: Lord rivela a Blue Beetle che il suo intento è quello di usare l'organizzazione per garantire che i metaumani, compresi i supereroi, siano tenuti sotto la sorveglianza e sotto il controllo da esseri umani. Lord dà a Beetle un ultimatum a iscriversi alla sua organizzazione; quando Kord si rifiuta, Lord lo uccide con un proiettile alla testa.

Il manto di Blue Beetle passa poi a Jaimie Reyes

Jaime Reyes (2006), Modern AgeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Jaime Reyes.

Jaime vive a El Paso, Texas, con il padre, madre e sorella; suo padre possiede un'officina. Jaime si è offerto di aiutare il padre nel lavoro, ma suo padre lo ha sempre invitato a concentrarsi sui suoi studi e a godere della sua infanzia fino a quando è possibile. Jaime ha un acuto senso di responsabilità per la sua famiglia e gli amici.

Lo scarabeo magico del primo Blue Beetle, da tutti considerato disperso, fu consegnato da Ted Kord al Mago Shazam; quando questi recentemente è morto (sostituito nel ruolo da Capitan Marvel) lo scarabeo scomparve dalla Roccia dell'eternità per riapparire sulla Terra, proprio ad El Paso, Texas, dove è stato raccolto da Jaime.

Non molto tempo dopo, apparve Booster Gold a casa di Jaime per recuperare lo scarabeo, ma scoprì che questi si era fuso nella spina dorsale di Jaime mentre il ragazzo dormiva.

Durante Crisi infinita, Jaime viene assunto da Booster per aiutare Batman nell'assalto al satellite Brother Eye (creato da Batman e divenuto in seguito senziente), dal momento che lo scarabeo è l'unica cosa che in grado di rilevarne la posizione. Utilizzando i poteri dello scarabeo, Jaime è stato in grado di trovare il satellite e indicarne la locazione al gruppo capeggiato da Batman, permettendo loro di sconfiggerlo.

Una volta sconfitto Brother Eye, Jaime scomparso dalla nave, apparentemente teletrasportato lontano dallo scarabeo, che ha cercato di sfuggire ad una delle Lanterne Verdi a bordo, John Stewart.

Jamie ha poi aiutato i Teen Titans nella loro lotta contro Lobo; al termine, sebbene Jamie è stato criticato per la sua mancanza di allenamento, i Titans gli hanno esteso l'invito a far loro visita e forse, un giorno, a far parte del team. Appare inoltre nella serie Teen Titans: The Judas Contract.

Altri mediaModifica

CinemaModifica

Nel 2015 la Warner Bros. ha avviato lo sviluppo di un film dedicato a Blue Beetle e Booster Gold, facente parte del DC Extended Universe.[2][3]

TelevisioneModifica

Blue Beetle appare nell'episodio 18 della decima stagione della serie TV Smallville.

VideogiochiModifica

Blue Beetle è uno dei personaggi non giocabili presenti in DC Universe Online.

NoteModifica

  1. ^ Lou Mougin (indexer), Mystery Men Comics n.1, Grand Comics Database. URL consultato il 22 giugno 2007.
  2. ^ La Warner sviluppa un film con Booster Gold e Blue Beetle, su blog.screenweek.it. URL consultato il 19 settembre 2015.
  3. ^ Warner Bros. Developing BOOSTER GOLD/BLUE BEETLE Movie; Greg Berlanti To Direct, su comicbookmovie.com. URL consultato il 19 settembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2017141636 · WorldCat Identities (ENno2017-141636
  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics