Apri il menu principale

Broadway Comics è una compagnia editoriale che pubblicava fumetti, ora chiusa.

Iniziò le pubblicazioni nel 1995 per opera di Jim Shooter, dopo che la sua precedente compagnia, la Defiant Comics, chiuse. Era una divisione della Broadway Video Entertainment di cui Shooter era comproprietario dei personaggi.

Nel 1996 la compagnia "madre" fu venduta alla Golden Books, che fece rapidamente bancarotta. La Broadway Comic non aveva le infrastrutture o i mezzi necessari a continuare.

La Broadway partì con tre serie: per essere più precisi il lancio avvenne con la sola Powers that Be, da cui derivarono Star Seed, Fatale e Shadow State. Più tardi numerose serie vennero programmate in aggiunta a queste, ma solo Knights on Broadway vide la luce prima che le pubblicazioni si interrompessero. La chiusura della compagnia fu davvero repentina lasciando incomplete tutte le storie tranne che in Fatale.

La continuity della Broadway, come i due precedenti tentativi di Shooter, ha luogo nel mondo reale e i personaggi erano perlopiù non inclini a vestire uniformi da supereroe. Una delle cose più interessanti che Shooter fece alla Broadway Comics fu il "fumetto dentro al fumetto" intitolato Blood S.C.R.E.A.M., parte della storia di Shadow State. Si trattava di un modo per ridicolizzare il lavoro di Rob Liefeld alla Image Comics a partire dal nome stesso del fumetto (l'opera più importante per questo editore si chiamava Youngblood) per arrivare al titolo del primo arco narrativo Image isn't everything (tradotto in italiano "l'immagine non è tutto", ma si perde il gioco di parole con il nome della rivoluzionaria casa editrice).

Collane pubblicateModifica

  • Powers That Be (Titolo di anteprima)
  • Babes of Broadway (fumetto One-shot composto di pin-up)
  • Fatale
  • Knights of Broadway
  • Shadow State
  • Star Seed
  Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti