Apri il menu principale

Burnage è un quartiere di Manchester, nell'Inghilterra nord-occidentale. Dista 6,4 km dal centro di Manchester e conta circa 15.000 abitanti.

Indice

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Manchester.

ToponomasticaModifica

Si ipotizza che il nome Burnage derivi da "Brown Hedge", le "mura marroni" molto comuni nella zona all'epoca medievale. In un documento del 1320, si cita il luogo con il nome di "Bronadge".[1]

MedioevoModifica

Nel XX secolo fu adottato come gonfalone della Burnage High School l'emblema della famiglia Mosley, già Lords of the Manor of Withington.

Personaggi celebriModifica

Il distretto è noto soprattutto per aver dato i natali a Liam e Noel Gallagher, membri della rock band inglese Oasis. I due fratelli frequentarono la St. Bernard's Junior School e la Barlow School e trascorsero l'infanzia nel quartiere.

La scrittrice Frances Hodgson Burnett, autrice de Il piccolo Lord, trascorse la maggior parte dell'infanzia a Burnage. Anche gli attori David Threlfall e Max Beesley sono di Burnage, oltre a John Thaw. Il dotto islamico Martin Lings è originario di Burnage, mentre hanno frequentato la Burnage High School: il calciatore Roger Byrne, capitano del Manchester United dei cosiddetti "Busby Babes" nonché vittima del disastro aereo di Monaco di Baviera del 1958; Wes Brown, giocatore del Manchester United; Ian Wilson, chitarrista e componente dei Sad Cafe. Dave Rowbotham, ex chitarrista delle band Durutti Column, The Invisible Girls e The Mothmen, ha vissuto in un appartamento di Burnage, dove fu trovato ucciso nel novembre 1991.

NoteModifica

  1. ^ Sussex & Helm, Looking Back at Withington and Didsbury, Willow, 1988, p. 45, ISBN 0-946361-25-8.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENnb2005005020