Calzetteria

Calzetteria[1] designa la produzione, il commercio o il luogo di produzione e vendita di articoli di abbigliamento a maglia, e più in particolare calze, calze e biancheria intima. Sono realizzati in lana, cotone, filo o seta, realizzati a mano o a macchina sotto forma di jersey.

Fotografia ravvicinata di calze di nylon lavorate a maglia.

"Calzettiere"Modifica

Etimologicamente, il "calzettiere" è un commerciante che produce o vende articoli di calzetteria.

Questo nome è stato documentato dal 1449.[2] Nel Medioevo la calzetteria costituiva uno dei sette grandi mestieri.

La storia della produzione di berretti di cotone a maglia inizia con l'invenzione del telaio per maglieria da parte dell'inglese William Lee nel 1589. Nella città di Troyes, Jean de Mauroy, controllore delle taglie e aiuti del regno, creò nel 1745 la prima fabbrica di calze di maglia all'Hospital de la Trinité dove venivano accolti i bambini poveri.

CalzetteriaModifica

Questa parola è apparsa nel XV secolo, deriva dalla parola cuffia, che a quel tempo significava panno per capelli.

La calzetteria fantasia comprende tutti gli indumenti in rete, maglieria.[3]

La calzetteria è anche il termine usato per designare i negozi, ormai scomparsi, dove si vendono articoli di calzetteria.

La produzione continua e sono previsti corsi di formazione specifici.

NoteModifica

  1. ^ (FR) Outils d'orthographe: une méthode simple à l'usage de tous.
  2. ^ (FR) Le nouveau Petit Robert 2009.
  3. ^ (FR) Larousse ménager 1926.

BibliografiaModifica

  • (FR) Auguste Mortier, Le Tricot et l'Industrie de la Bonneterie, L. Lacroix, Troyes, 1891.
  • (FR) Jean Ricommard, La Bonneterie à Troyes et dans le département de l'Aube : origines, évolution, caractères actuels, Hachette, Paris, 1934.
  • (FR) Martin Vanier, Maille et bonneterie auboise, ORCCA, Châlons-en-Champagne, 1993.
  • (FR) Jean-Louis Humbert, Les Établissements de bonneterie à Troyes (1870-1914), CRDP de Champagne-Ardenne, Troyes, 1995.
  • (FR) André Colomès, Économie et vie ouvrière à l'âge d'or de la bonneterie auboise, La Maison du Boulanger, Troyes, 1996.
  • (FR) André Boisseau, Mémoires de mailles, La Maison du boulanger, Troyes, 2015.

Voci correlateModifica